Scrivanie per pc: un mondo in pochi centimetri quadrati

Pubblicato da admin in ArredaClick

Una scrivania per pc risolve problemi di spazio e di comodità, poichè risulta funzionale alla sistemazione di un ingombro notevole come quello di un computer desktop, in meno di un metro quadro. A questo proposito vi voglio raccontare una storia, una storia che sta accadendo proprio in questi giorni.

E’ un’agonia. Lentamente, inesorabilmente, il mio computer portatile si sta spegnendo, abbandonandomi al mio destino. Rimane letteralmente attaccato a un piccolo filo, che se impercettibilmente spostato, fa scomparire tutto dal mio schermo. Scrivo con estrema delicatezza, coi polsi sollevati e tirati in uno sforzo fastidiosissimo, tanto da richiamare su di me l’incombere di un bel tunnel carpale coi fiocchi, compreso di tendinite acuta, cosa che non è mai successa invece suonando.

Non si può andare avanti così. Io col mio portatile, che per dovere di cronaca si chiama(va) Lolita, ci lavoro ormai a tempo pieno. Ci passo il mio tempo libero. Ascolto musica, navigo nel mare internettiano, scrivo per passione il mio romanzo e mille dei miei racconti. Io col portatile ci vivo. E ora non c’è quasi più. Queste sono probabilmente le ultime parole che scrivo con la sua tastiera.

Mi viene quasi da piangere. Ma bando all’elogio funebre, si apre per me un problema assai concreto: credo che la soluzione migliore sia per ora quella di acquistare un computer fisso. Meno costoso, più resistente. Benissimo, direte voi, allora che ci fai ancora qui, a martoriarti i polsi e le dita sul vecchio portatile?

Ecco, il problema è di ordine pratico: il portatile è piccolo, un 12 pollici compatto che sposto dove voglio all’occorrenza. Un computer desktop, come dice la parola, non è un’intera scrivania, ma poco ci manca. Dove lo metterei? L’unica scrivania degna di essere chiamata tale in casa mia è già occupata dal pianoforte digitale e dalla stampante multifunzione. Di spazio vuoto per un’altra scrivania, non ne trovo in nessun angolo. Tutto qui è calcolato al millimetro e forse a volte nemmeno troppo calcolato. Diciamo che quasi tutto qui è precario.

Ma la soluzione per me, e per quelli che come me stanno in una terribile situazione di carenza di spazio (senza tunnel carpale, non è necessario!), esiste: sì, vi dò questa magnifica notizia, la soluzione c’è. Basta meno di un metro quadro e quello, si trova sempre, anche nella precisione millimetrica della precarietà.

La soluzione si chiama “scrivania per pc”: certo, niente di più semplice. Un arredo salvaspazio, funzionale ma che sa anche essere bello, che riesce a contenere tutto il computer e i suoi vari elementi, senza ingombrare più dello stretto necessario.

La scrivania Maxx in legno di ciliegio o wengè è un esempio eccelso di scrivania per pc bella, perchè elegante e rifinita nel materiali più nobile che possa esistere per gli interni di una casa, ma soprattutto estremamente funzionale: case, schermo, tastiera, stampante e altre periferiche hanno ognuna il suo preciso posto; il piano è allungabile sia lateralmente che frontalmente per alloggiare periferiche temporanee, ed infine le ruote le conferiscono la possibilità di spostarsi da un luogo all’altro della casa senza nessuna fatica.

La scrivania Stealth in vetro e acciaio è estremamente elegante, soprattutto per un ambiente dai toni più contemporanei, e nasconde discretamente un alloggiamento per l’ingombrante case del computer fisso.


Infine anche la scrivania Avantgarde in vetro e acciaio satinato riprende le caratteristiche della scrivania Stealth, con il plus delle quattro comode ruote per spostarla da una stanza all’altra.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su