Letti in legno: il piacere di scegliere il calore invernale

Pubblicato da admin in Arredamenti Diotti A&F

I letti in legno sono garanzia di qualità e di piacere estetico, nonchè simboli di un insolito quanto gradevole binomio: i letti in legno infatti concorrono a creare l’atmosfera giusta per creare quel calore invernale che durante la stagione fredda tutti andiamo cercando per rifugiarci, per assopirci.

L’estate sta finendo e a nulla vale lo sforzo di rimpiangerla: l’unico modo per affrontare al meglio il passaggio alla stagione fredda è pensare a tutto ciò che c’è di positivo nell’autunno e nell’inverno. E rincorrendo questo ragionamento, non posso fare a meno di figurarmi un caldo letto dove potermi rifugiare quando fuori piove o nevica e fa freddo. Cosa c’è di più piacevole in inverno?

E cosa c’è di più evocativo di un letto caldo se non un letto in legno, forte, solido e avvolgente? I letti in legno rappresentano il top del comfort: ci legano alla nostra Terra, ci ricordano la nostra Storia, ci trasmettono stabilità e, appunto, calore.

Il piacere di toccare il legno con le dita, di sentirlo legivato sotto i polpastrelli, di sentire il suo odore caratteristico nelle narici, di osservare il gioco naturale delle sue venature: si tratta di lussi accessibili, ma tuttavia preziosi, che possiamo replicare all’infinito nella nostra camera da letto.

Un ambiente che deve darci subito l’idea di luogo riposante, calmo, rilassato e nessun materiale può trasmettere queste sensazioni meglio del legno.

E’ indicibile poi il piacere di scegliere un’essenza: è questa la vera estasi estetica del legno, poter optare per colori diversi, sfumature diverse, disegni diversi, ognuno con una sua carica emotiva. E ciò che rende questa scelta ancora più affascinante è il fatto che il legno, soprattutto se utilizzato per un letto, può declinarsi e adattarsi a tutti gli stili: dall’ovviamente classico, al moderno, dall’orientale al contemporaneo.

Ed è proprio nel binomio legno-stile moderno che vedo incarnarsi meglio quell’idea di rifugio accogliente e caldo, costruito anche con l’ausilio di morbide coperte e bellissime lenzuola.

Il letto in legno Divine potrebbe costituire “il sogno di un’uggiosa giornata di mezzo inverno”: reso ancora più accogliente da due cuscini realizzati esclusivamente per questo modello, si adatta perfettamente all’idea di rifugio con la sua forma vagamente avvolgente.

L’essenza di ciliegio del letto Alia è poi un richiamo esplicito al calore e all’accogliente concetto di famiglia: ricorda le storie raccontate intorno a un fuoco o le favole prima della buonanotte.

Il letto Fushido col suo fascinoso rovere moro e la testiera scorrevole, è l’emblema del legno rivisitato in chiave contemporanea, che strizza un po’ l’occhio all’Oriente.

I letti in legno della serie Arco e Virgola colpiscono infine per la loro versatilità: testiere di forme differenti, giroletti con e senza contenitori, si uniscono all’incanto del teak o, di nuovo, del rovere moro.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su