Acquisti online di arredamento: un decalogo da Casaviva

Pubblicato da admin in ArredaClick

Abbiamo appena acquistato una copia del numero di ottobre di Casaviva, bellissima rivista del gruppo Mondadori, di cui citiamo i marchi registrati solo come fonte di alcune parti che andremo a citare e comunque esprimendo apprezzamento per il loro lavoro di divulgazione giornalistica nel settore dell’arredamento. 
Nell’articolo di apertura Vivere Eco c’è un’interessante sezione firmata da M.J. che illustra una sorta di “decalogo per gli acquisti” di arredamento online.
Partendo dai complimenti ad M.J. per alcuni punti che solleva ci permettiamo di ripercorrere questo decalogo seguendo la filosofia di ArredaClick (le citazioni dall’articolo di Casaviva sono virgolettate ed in corsivo).
1- “Affidati solo a siti internet di aziende conosciute o la cui sede è reperibile fisicamente o telefonicamente”
Verissimo, è per questo che le nostre pagine Chi Siamo e Dove Siamo sono così complete ed informative…ed è per questo che arricciamo il naso quando vediamo il sito di un nostro collega/concorrente che non pubblica il numero di telefono o non pubblica la ragione sociale, oppure da cui manca l’indirizzo della sede fisica.
2- “Controlla se (…) è specificato che il venditore è responsabile legalmente della merce fino alla consegna”
Lo ammettiamo, spedendo esclusivamente con corrieri specializzati in arredamento fino ad oggi abbiamo dato per scontato questo aspetto: lo spunto di M.J. è però giustissimo ed abbiamo così provveduto ad aggiungere questo concetto alla nostra pagina delle Condizioni Generali così che il cliente si senta ancora più tutelato di quanto già non lo fosse.
3- “Spesso le riproduzioni di oggetti famosi nascondono prodotti estremamente scadenti. (…) Controlla sempre che nella proposta d’acquisto sia specificato il marchio originale dell’azienda produttrice”.
E’ vero che il mercato è inondato di copie cinesi dei nostri arredi del design italiano: in questa direzione va il nostro payoff “arredamento italiano online”. Il 99,9% dei mobili proposti su ArredaClick è “made in Italy”, prodotti su commessa sulla base delle specifiche d’ordine di ogni cliente; abbiamo un fornitore tedesco che produce porta Tv di qualità elevatissima ed un fornitore italiano che fa produrre alcuni suoi prodotti in Cina…in questi casi ogni scheda prodotto indica chiaramente il paese di produzione.
Quanto alla specifica del marchio originale dell’azienda produttrice non è purtroppo così semplice. I consumatori sono assolutamente pronti alle innovazioni che stiamo portando, ma non si può dire lo stesso per la distribuzione tradizionale che preme sui produttori per cercare di frenare la nostra crescita: per questo motivo abbiamo creato una pagina Mobili e Qualità che illustra proprio il tipo di collezioni che proponiamo, le garanzie di legge offerte ai consumatori (comunque almeno 24 mesi) e perchè tante collezioni sono proposte senza citare il marchio originale dell’azienda produttrice. 
Su ArredaClick solo prodotti originali di aziende produttrici che si congratulano con noi per quello che facciamo ma che al tempo stesso ci chiedono di non citare il marchio. Un paradosso del settore? Basta qualche anno e cambieranno tante cose!
4- “Spesso i mobili sono ingombranti e pesanti”.
E’ per questo che dove possibile indichiamo il numero di colli che vengono consegnati al cliente ed anche il volume della fornitura: con queste informazioni e con il simbolo Colli Voluminosi presente su alcuni prodotti ogni utente può prendere una decisione informata.
5- “Spesso trae in inganno scegliere in base a una foto. E’ importante anche verificare attentamente sulla pianta di casa gli ingombri”.
E’ per questo motivo che salvo casi rasi su ArredaClick gli utenti non trovano mai “una foto”…ma una grande quantità di foto, alcune dei produttori, altre dagli utenti, altre ancora scattate dal nostro staff. In aggiunta ecco video dedicati sviluppati internamente, descrizioni dettagliate, schemi tecnici. Se tutto ciò non bastasse basta telefonare al Servizio Clienti per parlare con lo staff per chiarimenti, consigli, abbinamenti…come se chiudeste gli occhi davanti ad un arredatore in un negozio: al telefono possiamo ben dare questo tipo di consulenza.
6- “Legni, laccature, o tessuti d’aspetto esteriore identico possono variare moltissimi come qualità!”.
Assolutamente. E’ per questo motivo che investiamo tante risorse (tempo, attrezzature, software specifici) per fare in modo che la rappresentazione dei materiali e dei campionari delle collezioni che proponiamo sia sempre più fedele e realistica. Lo facciamo certamente anche per comunicare la qualità dei prodotti proposti, ma anche per offrire realismo di colori e texture. Ogni utente può scoprire quali attenzioni poniamo in questo processo di digitalizzazione dei campioni di materiale e come regolare il proprio monitor per una visione realistica in una pagina delle Domande Frequenti.
7- “Comprare arredi, lampade, o oggetti di arredamento di dimensioni contenute è molto più semplice e meno rischioso”.
Su questo punto ci permettiamo di fare una precisazione. Sul fatto che comprare piccoli arredi, lampade ed oggetti sia “più semplice” che comprare un arredamento completo siamo tutti d’accordo. Dissentiamo invece sul fatto che sia “meno rischioso”, come se fosse un “rischio” acquistare mobili ed arredi più elaborati, per i nostri clienti è tutto sicuro: verissimo che per certi arredi il cliente deve controllare bene le misure da solo e poi deve anche montarsi il prodotto, e lo fa per un risparmio economico rispetto al servizio “chiavi in mano” di un negozio; il “rischio” sussiste però rivolgendosi ad operatori poco seri che non puntano all’assistenza post-vendita od alla soddisfazione del cliente…nel nostro caso le opinioni dei nostri clienti sono il testimonial migliore del nostro approccio al servizio.
8- “Spesso alcuni arredi necessitano di attrezzi particolari per il montaggio o di manodopera specializzata”.
E’ per questo motivo che abbiamo sviluppato la nostra classificazione sui Requisiti di Montaggio. Ogni scheda prodotto di ArredaClick indica chiaramente il Requisito di Montaggio richiesto, indica se ci sono colli voluminosi e dove possibile rende scaricabile prima dell’acquisto le istruzioni di montaggio così che ogni utente possa valutare il tipo di operazioni che dovrà eseguire ricevendo il prodotto. Per esigenze specifiche od altre informazioni preliminari basta contattare il Servizio Clienti: molto spesso sappiamo dare subito risposte esaurienti, quando non ci riusciamo prendiamo nota dei contatti, approfondiamo con i tecnici di produzione e ricontattiamo il cliente. Semplice ed efficace…tanto efficace che svariati siti hanno letteralmente copiato la nostra classificazione (in alcuni casi “parola per parola”): se in questi casi invitiamo subito a correggere i testi copiati al tempo stesso ci fa piacere essere riconosciuti leader ed innovatori
9- “La comodità di divani, letti e materassi non è comunicabile virtualmente. Compra perciò questi prodotti soltanto dopo averli provati e visti da un rivenditore”.
Ci permettiamo di escludere categoricamente i letti da questo punto: il letto ha una funzione volumetrica, estetica, contenitiva e funge poi da “contenitore” all’accoppiata di rete e materasso…in questo senso non c’è proprio bisogno di provarlo. E’ innegabile che sia utile “provare” un divano ed un materasso, al tempo stesso una presentazione dettagliata e l’esperienza dei nostri consulenti di prodotto possono aiutare a trovare lo stile di seduta o le caratteristiche per il sonno perfetti per il proprio concetto di “comodità”. Sconsigliamo vivamente di provare divani o materassi nei negozi per poi comprarli online, sarebbe profondamente scorretto in termini di etica del consumatore: ai nostri clienti consigliamo di porci tutte le domande che possono aiutare a prendere una decisione d’acquisto conscia e ragionata…a quei clienti che pensano che un prodotto “debba essere provato” a tutti i costi consigliamo di andare in un negozio, “provarlo” e quindi di acquistarlo in negozio.
10- “Diritto di recesso. La Corte di Giustizia della Comunità europea ha riconosciuto il diritto alla restituzione delle spese di spedizione per gli acquisti on line ma non tutti gli operatori si sono ancora adeguati”
Ringraziamo di nuovo M.J. in quanto ci ha fatto scoprire questa sentenza e sulla quale ci siamo prontamente adeguati come si può vedere alla nostra pagina dedicata al Diritto di Recesso.
Ancora una volta però si torna alle peculiarità dell’arredamento. La normativa specifica chiaramente che il diritto di recesso non è esercitabile per i “beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati”, od anche per i beni non personalizzati se acquistati da aziende o persone che acquistano con Partita Iva per fini professionali. La maggioranza dei mobili in vendita su ArredaClick è prodotta su commessa in base alle richieste di personalizzazione dei clienti: il diritto di recesso è quindi limitato ai prodotti “stock” che non offrono al cliente alcuna possibilità di personalizzazione. Questo aspetto è scritto in ben 3 punti diversi del nostro sito, perchè vogliamo che non ci siano fraintendimenti al riguardo: in ogni caso il Servizio Clienti è a disposizione per approfondimenti.
Fine del “nostro decalogo”. Ringraziamo Casaviva ed il giornalista M.J. in quanto è sicuramente positivo parlare di e-commerce di arredamento e vendita di arredamento online.
Torniamo al lavoro!

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su