Un angolo lettura da favola

Pubblicato da admin in ArredaClick

C’è un posto in ogni casa che può ricreare tutto quello che di speciale hanno i sogni: un angolo lettura, intimo, raccolto, personale, pronto per farci evadere dalla quotidianità ogni volta che ne sentiamo il bisogno, e ricavabile in qualunque zona della casa.
L’angolo lettura non è uno di quegli elementi dimenticati dalle metrature ridotte di oggi e dalla frenesia del tempo sempre più incalzante: l’angolo lettura al contrario è un’oasi necessaria, sostanziale per potersi fermare, per dedicarsi a se stessi e alle proprie favole.

I libri infatti non sono altro che la trasposizione di quelle fiabe che da bambini ci facevano addormentare, metafore di vita vera o di sogni soltanto immaginati. I libri sono storie, quelle che rappresentano il motore del mondo, della nostra fantasia, della nostra voglia di vivere. E non sono soltanto loro a entrare a pieno titolo nell’angolo lettura.

Si tratta infatti di una zona esclusivamente pensata per il relax, dove anche musica, riviste o semplice riposo, sono i benvenuti, per creare davvero un luogo di distensione, unico e irripetibile in mezzo alla velocità che oggi ci circonda.

Ma dove ricavare l’angolo lettura? Ovviamente dipende dallo spazio a disposizione, l’importante è sapere che una zona del genere non stona in nessun ambiente: in camera da letto, in una cucina affacciata sul living, in soggiorno, sotto il letto a soppalco della cameretta, nella nicchia dell’ingresso, se è tanto grande anche nell’area spa del bagno, magari accanto alla doccia con bagno turco o alla vasca a idromassaggio.

E quali sono gli elementi indispensabili per creare un angolo lettura da favola? Serve un punto luce soffuso ma non troppo, che crei l’atmosfera, ma che ci permetta anche di vedere bene le parole dei libri o le immagini delle riviste; serve un piano d’appoggio, magari un piccolo tavolino da salotto, come supporto per bibite o lettore mp3, e naturalmente per i libri; serve un tappeto, possibilmente dai colori caldi, che avvolga tutto e che contribuisca a creare sensazioni accoglienti.

E poi serve lei, la protagonista di questo angolo di paradiso, la poltrona, possibilmente dotata di poggiapiedi e comunque pensata su misura per il proprio comodo relax: inclinata o più dritta, morbida o più rigida, che crei un dolce dondolio o fissa. La scelta è soggettiva, così come soggettivo è lo stile.

Che strizzi un occhio al classico, con rivestimenti in pelle, oppure al moderno, con colori e rifiniture fashion, oppure ancora all’etnico, con un mix di legni e tessuti, l’angolo lettura rimarrà sempre un’oasi di puro piacere.

Con la poltrona Ego in legno e tessuto, dotata anche di poggiapiedi, è possibile ad esempio ricreare un’atmosfera vagamente esotica, sicuramente adatta a un luogo votato al riposo.

Con la celebre poltrona Eames in pelle è invece possibile creare un angolo perfetto per uno stile classicheggiante e con uno sguardo al passato.

Con la poltrona girevole Better in ecopelle, è invece possibile creare un luogo moderno ma allo stesso tempo fortemente elegante, oltre che comodo grazie al poggiapiedi coordinato.

Con la poltrona Uno in metacrilato ed ecopelle infine, l’effetto ottenibile è quello di un angolo decisamente contemporaneo, quasi futuristico, ma allo stesso tempo accogliente e capace di donare molteplici sensazioni positive ed eteree.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su