Una villa ed il Feng Shui

Pubblicato da admin in Arredamenti Diotti A&F

Dopo la pausa delle feste natalizie, rieccoci al nostro appuntamento dedicato al Feng Shui.

Ci troviamo a Varese. Una villetta su due livelli è protagonista di questo nuovo nostro incontro.

Il fronte è rappresentato da una vista piacevole e rilassante, un’altura dagli svariati colori, che seguono la metamorfosi delle stagioni.
La casetta è sita in una zona residenziale, quindi piuttosto tranquilla con un discreto passaggio di Ch’i, prevalentemente umano; dunque, per un’abitazione è una buona posizione.
Varchiamo la soglia di casa; entriamo direttamente in salotto. Il divano e le poltrone, disposte una di fronte all’altra, non hanno la “Tartaruga” , in quanto non sono state appoggiate alla parete, ed escludono il camino e l’angolo Tv. Questi ultimi rimangono alle loro spalle.

(Osservate le piantine: prima e dopo)

Prima e dopo (piano terra)

La Scuola della Forma ci insegna a proteggere sempre le nostre spalle.

Rivaluto l’ambiente disponendo alla parete un nuovo divano di color avorio, con penisola, creando un’ampia veduta. Tale disposizione donerà sicurezza a coloro che beneficeranno della comodità del divano e potranno altresì godere del calore e della bellezza del caminetto, che durante la progettazione era, fortunatamente, stato posizionato in un punto energeticamente favorevole e sfruttare l’angolo Tv.
A volte, può accadere che intervenendo in spazi già progettati, alcune “strutture” non corrispondano alle aspettative dell’arte del Feng Shui.

Ora nel nostro salotto si è creato un ampio spazio e una zona di accoglimento anche per gli ospiti, riducendo gli spazi chiusi, evitando così il “ristagno” dell’energia. In un angolo posiziono cuscini dalle tinte oro nelle sue svariate gradazioni. Ottimo l’elemento Metallo per neutrallizzare la Terra non propriamente positiva, rilevata con il Luo Pan.

Per le pareti ho utilizzato colori caldi e delicati, sempre spugnati, per dare un senso di movimento all’ambiente.

La parete retrostante il divano riflette di una tinta giallina molto soft, mettendo in risalto l’arredo.
Il tavolo da pranzo posizionato all’entrata è tutt’altro che corretto, ma avrei dovuto rivoluzionare l’intero spazio. Ho variato il cambio di apertura della porta d’entrata, in modo tale che aprendo la porta, il tavolo potesse tendenzialmente rimanere un po’ nascosto, mettendo in maggior risalto il salotto.

Questo spazio rilevato, ha una triade di numeri (Dragone Montagna 7- Dragone Acqua 5 – Stella del Tempo 8) energeticamente non positiva. Ho apportato dei correttivi legati all’Elemento Acqua per neutralizzare il Metallo e la Terra negativi.
Vasi in vetro dalle forme morbide e irregolari.

Il baricentro è fortunato! Incremento il “punto” con l’Elemento Metallo in movimento, rappresentato da oggetti non statici, esempio campane eoliche.

Un angolo della libreria, necessita invece di cure. Intervengo con gli Elementi Metallo (argenteria, rame, vasi di metallo, forme sferiche e tonde, colore bianco) e Legno statici (piante, legno, forme allungate e rettangolari, colore verde).

Osservate com’era arredata in origine la cameretta dei bambini.

Prima e Dopo (primo piano)

I letti, uno soprapposto all’altro erano disposti con testate retrostanti la porta d’entrata.
E’ importante avere una protezione alle spalle, come un muro pieno, senza presenza di finestre o aperture. Altresì posizione problematica, disponendo i letti con la testata verso la finestra, i piedi si sarebbero ritrovati di fronte alla porta e come ben sapete, questa collocazione ci riconduce alla posizione della bara, pronta ad uscire.
Inoltre nella precedente posizione, i soggetti avrebbero riposato comunque su punti energetici negativi, legati alla salute, rilevati con la bussola geomantica.

Data la disposizione di porte e finestre e per avere un minimo di spazio nel locale, i letti sono stati posizionati nella parete di fronte. Le testate ora sono protette, scompare il senso di instabilità e insicurezza, dato dalla mancanza di “appoggi”. Ora c’è il controllo della porta.


La valutazione cromatica è sempre importante e quindi attenta agli effetti estetici, funzionali e psicologici degli spazi. Per le pareti, le due contigue opposte all’entrata, ho utilizzato un azzurrino molto delicato, sempre morbido nell’applicazione. Spugnature o velature, rendono l’atmosfera leggera. Questa tinta, oltre a rispecchiare l’Elemento personale dei bimbi, è riposante e quindi consigliabile nelle camere da letto.

Anche lo studio ha subito delle variazioni. La scrivania è stata spostata nel rispetto dei 4 animali e sono stati curati i colori delle pareti.


Secondo i rilievi del Luo Pan, ottima combinazione per il lavoro e le attività commerciali, infatti l’abitante della casa, ha una fiorente attività. Le triadi di numeri estrapolati dalla mappa delle stelle Volanti, (4-8/5 3 – 9/4) sono legate entrambe a successi finanziari.
Per mancanza di spazio, dispongo una portalibro, comoda e funzionale.

Ho ricevuto molte vostre e-mail: risponderò a tutti ringraziandovi anticipatamente per il vostro interesse e partecipazione.

Inoltre vi informo che se fosse nel vostro interesse seguire seminari o corsi base (un primo approfondimento sul profondo studio dell’arte del Feng Shui), organizzo corsi in tutta Italia.

Vi saluto cordialmente e rinnovo il nostro appuntamento al mese prossimo. Per qualsiasi informazione: blu.design@alice.it

A presto!

Cristina.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su