Un piccolo appartamento e il Feng Shui

Pubblicato da admin in Arredamenti Diotti A&F

Buongiorno a tutti!

Oggi andremo a riequilibrare il flusso energetico di un piccolo appartamento alle porte della città di Varese. E’ una porzione di casa semidipendente. Stiamo parlando di una casa di ringhiera.

L’abitazione è stata edificata nel 1965, anno che ricade in un periodo “Metallo” che dà all’edificio la facoltà di favorire talento filosofico, grandi pensatori e fortuna negli affari.

Qui vive una persona sola. Il suo Ming Gua corrisponde al numero 8, legato all’Elemento Terra. Pertanto osservate bene: l’Elemento di cui fa parte l’abitazione e quello legato al soggetto sono si compatibili, ma la Terra genera il Metallo, quindi sarà l’abitante a elargire energia alla casa, anziché il contrario, quindi poniamo i nostri rimedi o “cure“.
E’ necessaria la presenza riequilibratrice dell’Elemento Fuoco, che permetterà di caricare la Terra e controllare il Metallo. Le candele, i colori dell’arancio, oggetti dalle forme coniche e piramidali, quadri d’autore, lampade, oggetti in plastica, in pelle, pietre preziose cristalli e diamanti fanno parte di questo Elemento.




Bellissima lampada “Fiorellina”, dai colori caldi, Arredamenti Diotti, rappresenta l’Elemento Fuoco

L’ingresso è posizionato a Nord-Est, una direzione oserei dire sconsigliata per la porta d’entrata, però legata all’Elemento Piccola Terra 8, in sintonia con la nostra inquilina.

E’ un’appartamento dalla posizione ed architettura un po’ infelici, in quanto ha due lati, quello con direzione Sud-Est e Sud, senza affacci e finestre, quindi in origine tendenzialmente buia e cupa.
Tre finestroni si affacciamo sul lato Nord-Ovest, peccato che a poca distanza, è stato costruito un muro alto ben 3 mt nel 1965, quindi con poche, anzi vane possibilità di abbatterlo.
Ricordate che la casa più è attempata e più ha un basso potere energetico, se poi si riduce anche il numero di aperture, il Ch’i diminuisce ulteriormente.
Sono intervenuta, cercando di non travolgere completamente gli spazi, e soprattutto contenendo i lavori di muratura, facendo demolire piccole porzioni di pareti in modo da ampliare e rendere ariosi gli spazi e soprattutto luminosi, permettendo alla luce di filtrare anche nei punti più nascosti.

L’appartamento aveva soffitti molto alti, così come il corridoio, stretto e cupo. Ho fatto eseguire una controssoffittatura con faretti disposti in modo alternato per illuminare lo stretto e angusto corridoio, creando un bel gioco di luci. Per accorciare le distanze del corridoio, ho fatto disporre una dispensa, utile sia da un punto di vista pratico che estetico.

Quello che era un ampio ripostiglio, è diventata una cucina abitabile aperta, ariosa, che beneficia della luce del soggiorno.

I pavimenti, in origine, di mattonelle nere, sono stati sostituiti con il parquet dalla tinta chiara, per armonizzare con il colore giallino delle pareti, rendendo così l’ambiente ancora più luminoso.
Lo studio della nostra inquilina, è un’area problematica. E’ necessario l’inserimento di oggetti legati al Fuoco e al Legno, per potenziare quest’ultimo l’Elemento. Piante dalle foglie mobili, tipo Banjamin, il Fuoco, invece, rappresentato da lampade, candele, etc…

L’ingresso, altro punto difficile, legato all’Elemento Terra, è da neutralizzare con l’Elemento Metallo.
Utilizzo molto oro. Una campitura spugnata e un complemento dorato, dalla forma tonda, appeso al muro.




“Ethnic Gold” Arredamenti Diotti, potrebbe rappresentare una cura Metallo

Inoltre il Legno è un Elemento di controllo della Terra, per cui anch’esso, aggiunto in questo contesto, rappresentato da una bella composizione di bambù e orchidee.
Nel cuore della casa, sono necessari i toni dell’ocra e giallino per incrementare l’Elemento Terra positivo. Un bel vaso in terracotta, posizionato sotto una lampada, per alimentare maggiormente l’Elemento di spicco.

Vi ricordo che sabato 17 Aprile inizieranno i corsi base di Feng Shui. Il primo si terrà a Somma Lombardo in provincia di Varese, dalle 9.30 alle 18.30. Il prossimo a Prato, data da convenire. Chi fosse interessato, per qualsiasi informazione, può rivolgersi ai seguenti recapiti.

Un caro saluto a tutti e un arrivederci alla prossima consulenza.

blu.design@alice.it
Tel: 0332•850 443
Mob: 338•846 5857

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su