Lavori in corso n. 4

Pubblicato da admin in Una casa non a caso

DSC_0646 copia

Le tracce sui muri sono state chiuse, i massetti sono stati gettati coprendo il folto intrigo di tubi e corrugati. Le pareti sono state rasate. Il volto del cantiere cambia e la sensazione è quella di essere quasi giunti alla fine dei lavori. Insomma, la fase dei lavori più destabilizzante è passata. Finalmente si riprende il controllo della propria casa  e si può di nuovo essere partecipi, con l’architetto, nella prosecuzione dei lavori. Le scelte estetiche e formali sono quelle che più ci appartengono rispetto alle questioni tecniche per le quali ci si affida totalmente. Ecco perché nei primi incontri con l’architetto è importante un processo di seduta di brain storming nel quale ci si confronta con le proprie esigenze: che atmosfera deve avere la casa, che tipo di illuminazione, quanto si può recuperare dell’arredo esistente…

Non ci si deve dare un limite di budget all’inizio, proprio per essere più liberi nell’esprimere bisogni e desideri lanciando l’immaginazione oltre l’ostacolo della spesa e permettere all’architetto di fare i conti con la realtà economica e presentare così un valido progetto che soddisfi le esigenze nei limiti dei costi imposti.

Nel caso di questo appartamento lo spazio doveva essere di ampio respiro ma comunque organizzato secondo le funzioni tipiche di un piccolo appartamento: zona di convivialità, cucina abitabile, ingresso e zona notte…

La proposta progettuale è stata quella di rendere protagonisti i libri.

Una libreria è stata pensata come l’elemento di distribuzione degli ambienti separando, ma non dividendo, lo spazio. La struttura di cemento armato, pilastro e trave è stata liberata dalle pareti e proprio il pilastro è diventato l’elemento strutturale su cui si innestano, come su di una spina dorsale, le mensole della libreria.

L’investimento economico necessario per realizzare tramezzature di divisione degli spazi e porte è stato completamente abbattuto.

La libreria è quindi il perno intorno al quale si snoda la casa. Tutta la posa in opera del pavimento sarà su disegno determinato dalla forma della libreria.

La fine dei lavori non è così vicina come si pensa, però ormai la strada è in discesa e la casa inizia ad avere il suo nuovo aspetto.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su