SCAMBIO CASA…non a caso

Pubblicato da admin in Una casa non a caso

scambio casa

E’ tempo di vacanza. Ci salutiamo e ci diamo appuntamento a settembre. Siamo arrivate stanche a questo mese di agosto ed abbiamo bisogno di fermarci,  di evadere dalla vita quotidiana… come tutti voi. Crediamo che il tempo di vacanza non debba  essere un periodo “vuoto”,  ma pieno di qualche altra cosa che possa arricchire  il nostro essere. Notiamo che tanta gente si muove su e giù per le strade senza cogliere il vero senso che questo tempo ha per tutti noi. Il viaggio è una scoperta continua e allora, perchè correrre per arrivare prima alla meta prefissata?  Quello della vacanza è un tempo per fermarsi e riflettere magari facendo esperienze che ci portano a scoprire modi di vita e abitudini diverse dalle nostre. Non amiamo i grandi alberghi, i villaggi turistici dove il divertimento deve essere garantito perchè altrimenti, come tanti bambini annoiati che caratterizzano la nostra società, non sai cosa fare. L’occasione delle vacanze è unica e divertente. Rimanendo fedeli alla filosofia del nostro blog, la condivisione e l’accoglienza sono la cosa più importante. Sarebbe bello vivere la brillante avventura che ha coinvolto i protagonisti – Juliette Binoche e William Hurt – del film ”Un divano a New York” dove lui psicanalista di  New York e lei ballerina a Parigi, si  scambiano casa. Lei viene scambiata per un  medico dell’inconscio, lui viene contagiato dall’allegra confusione della Ville lumiére e vivono esperienze di vita completamente diverse dalla loro segnando, con ironia,  la differente realtà che esiste tra USA ed Europa. Via con me canta Paolo Conte proprio a sottolineare questa occasione di evasione che sicuramente conduce al confronto e alla crescita. Sempre più spesso ci si affida a questa dimensione di vacanza grazie anche alla serietà di circuiti on-line che mettono in relazione tutti coloro che vogliono fare questa esperienza www.ScambioCasa.com . E’ un’occasione unica per vivere  da veri residenti realtà che altrimenti si percepirebbero attraverso la lente deformante degli alberghi. Nell’immedesimarsi un po’ nella vita degli altri ci si apre con curiosità alle persone diverse da noi scoprendole amichevoli e generose sapendo di avere in molti luoghi un approdo e di esserlo a nostra volta. Questo stile di vacanza può diventare uno stile di vita. Divertente il libro di Vanessa e Andrea “Scambio casa istruzioni per l’uso” www.quodlibet.it . Noi non abbiamo perso la piacevole abitudine di andare a trovare  e ospitare amici e parenti. Auguriamo a tutti buone vacanze ed in particolare a Niccolò, nato da pochi giorni, che andrà a trascorrere  le sue prime vacanze nel Cilento ospitato nella casa  dei suoi nonni.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su