La collezione di Babbo Natale

Pubblicato da admin in Una casa non a caso

DSC_0173 copia

Ecco la storia di una tradizione familiare su Babbo Natale. Questa tradizione inizia almeno sessantanni anni fa. Ettore, legatissimo alla sua mamma, ogni anno le regalava un piccolo pupazzo di Babbo Natale che decorava la casa nelle festività natalizie. L’8 dicembre, insieme all’albero, la casa veniva decorata con piccole e grandi riproduzioni.

Da quando Ettore ha conosciuto Wanda la collezione ha preso una doppia pista, fino a riunirsi in un’unica collezione nel 1969. Oggi la ricca raccolta di pupazzi di Babbo Natale vanta circa 80 pezzi che potete vedere ritratti nelle nostre immagini. Sono Babbi Natale provenienti da tutto il mondo, le sembianze di ciascuno ricordano i paesi di provenienza. Sono scolpiti nel legno, modellati in ceramica e porcellana, tessuti con la lana o decorati a mano.  Guardandoli attentamente si vedono i segni del tempo nelle manifatture.  Wanda, ogni anno, con pazienza apre gli scatoloni che custodiscono per un intero anno la sua collezione, e li posiziona con cura e attenzione nel bel salotto di casa.

Di ciascun protagonista della collezione si ricordano gli anni e le circostanze nelle quali è stato acquistato. La provenienza geografica e il riferimento alla vita familiare del momento dell’acquisto.Ci sono quelli dell’anno del matrimonio, quelli della nascita delle figlie e dei nipotini,  quelli acquistati nel primo viaggio all’estero, e quelli provenienti da paesi lontani come la Cina.

Sfogliando le fotografie di questa originale collezione, vi vogliamo augurare un bellissimo anno nuovo, che ci aiuti a far tesoro del passato per costruire un futuro che sappia essere degno delle nostre migliori aspirazioni!

 


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su