Mobili d’antiquariato: l’Art Decò (1920 – 40)

Pubblicato da admin in Guida Arredamento e Casa

E’ il 1925 quando all’Esposizione Internazionale delle arti decorative e industriali moderne di Parigi si affaccia sulla scena del gusto un nuovo stile. Siamo lontani ormai dalle linee sinuose e di evidente richiamo naturastistico dell’Art Nouveau, anche se continua a restare protagonista indiscussa proprio la linea. Una linea stavolta però decisamente debitrice nei confronti dello stile secessionista austriaco e in particolare del Bauhaus: linea diritta, geometrica e stilizzata, portavoce di uno stile rigoroso, ma nello stesso tempo elegante. E’ l’Art Decò.Si sviluppa in Francia e in Italia già a partire dagli anni venti, subito dopo la fine della prima guerra mondiale, per poi diffondersi in tutta Europa e oltreoceano, abbracciando non solo il campo degli arredi e dell’architettura, ma suscitando profonde influenze anche nella musica, nelle arti figurative, nella moda.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su