Letti in legno con morbide testate

Pubblicato da admin in Arredamenti Diotti A&F

Il letto matrimoniale in legno è sicuramente una scelta elegante, rigorosa, in qualche modo seria e a tratti anche austera; ma il letto in legno può avere un’anima morbida, un dettaglio soffice e accogliente in grado di stemperare la severità di linee marcate e decise, che solitamente caratterizzano i letti moderni in legno.

Ma di quale dettaglio si tratta? Cosa può esserci di morbido in un letto oltre a materasso, cuscini e coperte? Naturalmente la testata, quell’elemento che potrebbe anche non esserci, ma che quando c’è è in grado di definire e dare carattere all’intero letto. Perchè la testiera è sintomo di stili diversi, incornicia il letto, lo rende quasi un “quadro” per la parete a cui è appoggiato e soprattutto svolge un’importante funzione pratica: sostenere i cuscini.

Proprio perchè la testiera è un elemento che spicca sul resto del letto, le sue caratteristiche possono essere anche molto diverse dalla struttura portante. E qui sta la chiave di quel contrasto interessantissimo che vorrei proporvi: se il letto è in legno e appare in qualche modo duro, o severo come detto all’inizio, la testiera invece può al contrario apparire morbida, accogliente, delicata, senza tuttavia perdere eleganza nè tantomeno fascino.

Anzi, i contrasti come quello descritto solitamente aggiungono fascino anzichè torglierlo: combinare insieme elementi diversi ci trasmette attraverso l’impatto visivo sensazioni forti, emozioni che difficilmente si dimenticano, che ci fanno ripensare al “sublime” del romanticismo ottocentesco e che ci riportano nel contempo al più moderno stile “fusion”.

Così varie essenze di legno, già provviste ognuna di un’anima differente e di emozioni intrinseche, possono combinarsi con testiere imbottite, testiere in pelle, in ecopelle, in tessuto, o con cuscini imbottiti importanti e invitanti. E le forme rigorose del letto in legno possono quindi diluirsi con le linee talvolta irregolari di testate morbide e imbottite.

Il letto Orio coniuga ad esempio un’anima moderna e minimalista, data da una struttura in legno essenziale, ma anche arricchita da dettagli stondati, ad una testata in ecopelle lavorata a riquadri capitonné: un contrasto estremamente raffinato, che trasmette subito l’idea di un letto non solo bello, ma anche comodissimo.

Il letto Max invece unisce la struttura in legno alla testata imbottita; qui il contrasto è netto, anche dal punto di vista delle tonalità e dei colori. I rivestimenti in tessuto, pelle, ecopelle o pelle vintage della testata possono infatti dichiaratamente allontanarsi dalle essenze di rovere moro, rovere tabacco o noce americano disponibili per la struttura; ancora più contrastanti sarebbero le combinazioni della testata imbottita con le finiture colorate opache e soprattutto lucide.

Il letto Airwood infine propone un’affascinante struttura in legno massello finemente lavorato, coniugata ad una testata costituita da un supporto sempre in legno, ma anche da morbidissimi cuscini imbottiti rivestiti in pelle, ecopelle o tessuto. Il contrasto qui è davvero seducente e in grado di rendere la camera da letto unica.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su