Arredamento secondo natura con Modà Be Green

Pubblicato da admin in ArredaClick

Il 31 marzo 2012 molti di noi hanno celebrato il Giorno della Terra: una “ola” mondiale di buio che ha fatto il giro del mondo coinvolgendo oltre 147 paesi, 5000 città e miliardi di persone che hanno simbolicamente spento la luce per ricordare a tutti che il nostro pianeta ha bisogno di noi, e noi di Lui…o di Lei. Ma non sono solo i singoli a doversi dare una mossa in questo senso, dobbiamo pretendere che anche i “grandi” si diano da fare. Stiamo indagando le tendenze del Salone Internazionale del Mobile 2012, e ci siamo accorti con enorme piacere che sì, anche il mondo dell’arredamento sta cambiando rotta salpando verso il mondo dell’eco-sostenibilità.

Modà, marchio di tendenza di nome e di fatto, ha sicuramente colto nel segno presentando la collezione Modà Be Green. Arredamento materico giocato su texture, sensazioni tattili e visive, rivisitazioni di ispirazione vintage delle forme più conosciute ed amate: originale come solo il brand Di Liddo & Perego può offrire, con tavoli che sembrano rubati alle botteghe artigiane o all’atelier di un Impressionista.

Non è un’operazione strategica, non si tratta di promesse dettate da una volontà votata al mero marketing, perché Modà ed il suo arredamento eco-sostenibile “Unconventional Green” sono seriamente impegnati nella causa ambientale. L’azienda alimenta il proprio stabilimento tramite 10.000 mq di impianto fotovoltaico ed utilizza esclusivamente vernici atossiche ad acqua, riducendo del 95 % l’emissione di sostanze nocive. I legni utilizzati provengono da foreste certificate, dove il taglio degli alberi è controllato e autorizzato.

Il tavolo Woody con le sedie Wet nei colori fluo è la prova che arredare una casa eco-sostenibile non significa necessariamente ricorrere al riciclo di pallet o simili. La collezione Be Green non rinuncia alle linee shabby-chic e neo-barocche che contraddistinguono l’anima di Modà, ispirazioni rivisitate per incontrare i gusti della casa contemporanea.
Il design delle sedie da trattoria milanese lo riconosciamo tutti, ma l’uso di colori fluorescenti e la greca a bande nere sulle gambe ne stravolgono l’aspetto. Accostato alla moderna finitura fluo, il “taglio sega” che caratterizza il tavolo crea un contrasto volutamente inconsueto. Chiamatela originale, chiamatela vintage od eco-chic, sta di fatto che siamo di fronte ad una collezione per la casa inedita, eco friendly e assolutamente unica.

Vi riporto una citazione di Matteo Perego, che mi è piaciuta per la sua eco artistica, che fa molto contemporary art anni ’60: “Abbiamo pensato e progettato tutto, ora possiamo solo reinventarlo. O contaminarlo”. E contaminazione sia: contaminazione degli stili, delle tendenze, della moda. Contaminazione positiva, di quelle che non fanno male a nessuno, con l’arredamento eco-sostenibile di Modà Be Green.

…presto anche su ArredaClick! ;)


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su