Archintour, un Workshop per il waterfront di Salerno : 6 e 7 Luglio 2012

Pubblicato da admin in Blogger Ospiti

Quante volte sentiamo parlare di trasformazione del fronte del mare (o waterfront detto all’inglese)? Ultimamente sono tanti i progetti che si stanno sviluppando in Italia, non senza la difficoltà di andare incontro alle esigenze di tutti (cittadini, associazioni, amministrazioni, commercianti ecc.). Il waterfront di Salerno sarà oggetto del workshop Archintour promosso dall’associazione culturale Fedora. Ecco tutti i dettagli

Dal sito Archintour.it

1. L’idea
Salerno è una sintesi affascinante di quanto il Mediterraneo possa offrire a tutti coloro che vogliano conoscerlo più da vicino. La città, situata sull’omonimo golfo del mar Tirreno, tra la costiera Amalfitana e quella Cilentana, nel punto in cui la valle dell’Irno si apre verso il mare, è oggetto di un programma di trasformazione urbana che sta cambiando progressivamente e radicalmente il suo volto.
L’Associazione Fedora – Laboratorio Culturale, associazione culturale salernitana costituita nel 1995, promuove
” Archintour ” workshop dedicato alla trasformazione del fronte del mare della città quale esempio peculiare di riqualificazione frutto di un intervento integrato di pubblico e privato.

La stretta collaborazione di Enti Pubblici, primo fra tutti il Comune di Salerno, ed investitori privati, direttamente impegnati nella realizzazione delle opere oggetto dell’approfondimento, hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

2. Il workshop
Il workshop avrà la durata obbligatoria di due giorni in modo da permettere ai partecipanti di poter approfondire al meglio gli specifici temi trattati per la riqualificazione del “waterfront ” salernitano e le opere in via di realizzazione che, progettate da grandi nomi dell’architettura contemporanea, stanno rendendo la città un cantiere di interesse internazionale.
Il primo giorno verranno visitati tutti i cantieri del fronte del mare di Salerno, ove il personale tecnico impegnato intratterrà i nostri ospiti con approfondimenti sul percorso realizzativo. Partiremo da due opere in corso di realizzazione, Piazza della Libertà di Ricardo Bofill e prospiciente Stazione Marittima di Zaha Hadid. Raggiungendo il Molo Manfredi si salirà a bordo del Veliero “Tortuga” al fine di costeggiare l’intero litorale salernitano.

Il tour proseguirà verso sud raggiungendo Piazza della Concordia, nella cui area è previsto un programma di riqualificazione urbana comprensivo dell’ampliamento dell’attuale porto turistico. Durante la navigazione saranno forniti approfondimenti tecnici dei lavori finalizzati alla messa in sicurezza della fascia costiera con interventi riguardanti la realizzazione di un sistema di dighe soffolte ed il ripascimento degli arenili.

Il veliero Tortuga raggiungerà infine il nuovo porto Marina d’Arechi disegnato dell’architetto Santiago Calatrava. Sbarcheremo nelle nuova struttura portuale, appena inaugurata, ed assisteremo ad un approfondimento tecnico sul progetto del nuovo “Port Village” ed il proseguo dei lavori del porto iniziati nel settembre 2010.

La mattinata del secondo giorno sarà dedicata all’incontro con l’architetto Nuno Almeida, direttore associato dell’UNStudio di Amsterdam fondato nel 1998 da Ben van Berkel e Caroline Bos.
E’ uno studio olandese di progettazione architettonica specializzato in architettura, progettazione urbana ed infrastrutture. Fra gli studi di architettura più prestigiosi al mondo, nell’arco di più di 20 anni di esperienza in progetti a livello internazionale, UNStudio ha costantemente ampliato le proprie capacità attraverso la collaborazione con un esteso network di consulenti e partner internazionali.

Per provare a dare il senso dello spessore tecnico del nostro ospite, citiamo solo alcuni fra i progetti più prestigiosi realizzati da UNStudio : il museo “Mercedes-Benz” a Stoccarda (Germania), il progetto multi funzionale “Raffles City” a Hangzhou (Cina), il lussuoso department store “Galleria Centercity” a Seoul (Corea), l’abitazione privata “Villa NM” nello stato di New York (USA), l’ “Erasmus Bridge” a Rotterdam (Paesi Bassi) ed il progetto che trasformerà Ponte Parodi in una grande piazza polifunzionale sull’acqua nel porto antico di Genova (Italia). L’elenco potrebbe continuare grazie agli oltre settanta progetti fin qui realizzati in Asia, Europa e Nord America .

3. Obiettivi e Destinatari
L’obiettivo del workshop è quello di offrire ai partecipanti l’opportunità di approfondire come la riqualificazione del fronte del mare di una città costiera possa realizzarsi attraverso la sintesi fra processi di pianificazione e sviluppo del territorio, competenza specifica delle amministrazioni e quindi della politica, con gli interventi puntuali e qualificanti di capitali privati, contribuendo – in ultima analisi – ai processi di rivitalizzazione delle aree circostanti favorendone il rilancio economico, sociale, turistico e culturale.

Destinatari: architetti, ingegneri, geometri, laureandi e laureati in Architettura ed Ingegneria Marittima Ambientale, Ambiente e Territorio, Navale, del Mare, dei Litorali, Idraulica Marittima, delle Acque, Architettura del Paesaggio e Architettura Navale.

Per maggiori info: Archintour.it


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su