Ristrutturazione attico by Giovannoni: quando l’Italia sbarca in Finlandia

Pubblicato da admin in Blogger Ospiti

Oggi parliamo di un’interessante intervento di ristrutturazione e progettazione d’interni eseguita dall’Architetto romano Maurizio Giovannoni per un committente privato a Turku, in Finlandia.

Ecco la descrizione del progetto dell’Arch. Giovannoni:
L’appartamento è un piccolo attico in Turku (circa 65 mq.); prima della ristrutturazione troppe porte chiudevano gli spazi ed il passaggio della luce, inoltre la camera da letto “godeva” della vista piu’ bella sulle emergenze storiche di Turku; portare la luce e creare uno spazio living rilassante, dove il mio cliente potesse leggere sono stati i miei obiettivi.

La demolizione parziale dei muri è stata una conseguenza naturale così come l’inverisone in pianta tra la camera da letto ed il living, fissato ciò, insieme con il mio cliente scegliemmo il “ concept”, abbiamo organizzato tutti questi dettagli che avrebbero colorato gli spazi bianchi mentre si trovava a Roma e nelle successive 400 email: il risultato è quello che ad ora considero il mio stile : un connubbio tra differenti culture, non cè cosa che mi stimola di piu’ che studiare i paesi e diventarne una parte riconoscibile, un aggiunta direi ma mai invadente.

Il pavimento è coperto d’afrassino bianco laccato, le mensole sono in betulla ed il tavolo anche è in betulla ma “bruciata”, il legno è una presenza costante del progetto e per le persone finlandesi, ma la vera attenzione è catalizzata dalla natura rappresentta sulla carta da parati, dai colori e dai contrasti e da quel coraggio tipicamente “mediterraneo”, le forniture stesse sono un mix delle due culture del passato e del presente; la poltrona della nonna è un pezzo vintage finnico degli ani 60 cosi come la lamapda rossa, l’arco che inquadra la carta d aparati è la fmosa twiggy di Foscarini e le lampade a sospensione sono il modello Olimpia di Ideal lux anche’esse italiane..tutto convive in una perfetta armonia.

[Photo by Kauniit Kodit]


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su