CAMERETTE PER BAMBINI la guida.

Pubblicato da admin in Rosso Papavero

GUIDA A CURA DI camerette.net

Non so se avete notato, ma fino ad ora tra tutti gli argomenti che ho pubblicato, ne manca uno. La cameretta.
Ok, devo ammetterlo, non è mai stato l’ambiente della casa che preferisco, sebbene consenta diverse variazioni sul tema.
Perchè non è il mio preferito? Perchè molto spesso è un ambiente che viene visto con gli occhi dei genitori e difficilemente con quelli dei legittimi proprietari: i bambini!
E’ vero, non si può certo cambiare cameretta ogni anno, ma si può cercare di renderla giusta e adeguata al bambino che ne sarà ospite senza dimenticare che crescerà e che la stessa dovrà essere piacevole e di gusto nel tempo.
Trovare il giusto compromesso tra le richieste dei genitori, i quali in genere valutano la cameretta o in modo estremamente infantile o come fosse la loro camera, e le esigenze dei bambini non è mai facile. Un bambino piccolo fra qualche anno avrà bisogno di uno spazio in cui studiare, per cui bisognerà fare delle scelte che in futuro consentano l’inserimento di questo elemento senza stravolgere la natura della stanza. Se in vece sarà una camera pensata per un adolescente bisognerà valutare un letto un pò più grande e a seconda del suo carattere tutto il resto.
Insomma, sembra facile facile, ma non lo è!
Di questo si occupa nello specifico Camerette x Bambini e Camerette.net, che ogni giorno affronta e risolve i problemi legati alla riuscita di una buona cameretta. Gli stessi che hanno pensato alla guida per aiutarvi nella progettazione della stanza più fantasiosa della casa.
Ma lascio la parola a Matteo, uno degli appartenenti allo staff di Camerette.net, per spiegarvi quello che è il loro obbiettivo con questa guida (che trovate qui pubblicata!).

Eccoci qui a dare consigli su come pensare la cameretta: noi lo facciamo di mestiere da tre generazioni, il lavoro è diventato una passione. Non vogliamo salire in cattedra: siamo a casa 
vostra e i protagonisti siete voi, solo darvi qualche dritta.
Per progettare si parte dalle misure: sembra banale ma è facile sbagliare o non considerare qualche elemento. Noi prima di produrre ogni cameretta mandiamo un tecnico a casa vostra per verificare che tutto sia preciso al centimetro.
La cosa più importante nel progetto è capire a chi è rivolta la cameretta: c’è il bambino vivace che vuole spazio per giocare, la ragazza che desidera una cabina armadio per tutti i suoi vestiti o il ragazzo che, sognando di fare l’architetto, avrà bisogno di una scrivania grande. E’ qui che l’arredatore si deve lasciar guidare dal cliente: solo la mamma o il papà conoscono così bene i propri bambini. 
Nella nostra infografica abbiamo volutamente tralasciato invece i colori della cameretta. Meglio far parlare le immagini: sul nostro sitowww.camerette.net
 trovate oltre 800 foto e sul web potete vederne migliaia. Raccomandiamo solo di non fare una camera troppo da piccoli ma di pensare ad accostamenti che non stanchino nel tempo e si adattino anche ai ragazzi.

Detto questo, io, consiglio di fare scelte neutre, molto spesso se si hanno due figli questi dovranno condividere lo spazio ed avendo personalità diverse le scelte potrebbero non coincidere, per cui via con colori neutri che non stancano, per tutto quello che è volume e predominante. Quindi sconsiglio armadi particolarmente colorati o dai colori accesi, ma di inserire semmai questi colori solo in elementi piccoli e definiti in uno spazio dell’uno e dell’altro figlio, che so un letto con la testata rosso e l’altro verde mela, e di conseguenza il resto. Così ognuno di loro potrà personalizzare solo quelli che non rientrano negli spazi “comuni”. Il che mi sembra un buon compromesso.
Insomma, la regola è sempre la stessa: farsi consigliare e rivolgersi a dei professionisti. E lasciare tantissimo sfogo e spazio alla fantasia.

Immagini reperibili sul sito camerette.net



 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su