Archive for settembre, 2012






 
 
 

Occo: il tavolino trasformista per piccoli spazi

Pubblicato da admin in Guida Arredamento e Casa

I piccoli spazi necessitano di grandi soluzioni. E di arredi piccoli che diventano grandi, come nel caso di questo interessante tavolino da cui è possibile prelevare, all’occorrenza, quattro comodi cuscini per creare delle sedute d’emergenza in caso di visite improvvisate.


 
 

Casa al mare by Lanfranco Pollini: legno, vetro e acqua a Lignano Pineta

Pubblicato da admin in Blogger Ospiti

Casa al mare a Lignano Pineta

L’architetto veneziano, Lanfranco Pollini, ha progettato una casa al mare a Lignano Pineta mixando storia del luogo e tendenze d’architettura contemporanea ottenendo un qualcosa di innovativo nel suo genere

Ecco la descrizione dello studio del progettista Lanfranco Pollini:

“Situata nel cuore di Lignano Pineta, a poca distanza dal mare e dal centro, in un piccolo lotto confinante con altre abitazioni e ricco di vegetazione autoctona, sorge la villa vacanza progettata dall’arch. Lanfranco Pollini.

Una presenza apparentemente discreta e silenziosa, che ben si mimetizza tra i pini e gli alberi ad alto fusto grazie al sapiente uso del materiale di rivestimento in acciaio corten, presenza che diventa via via piu’ inquietante e raffinata man mano che ci si addentra nei particolari.

Le condizioni dettate dalla storia naturale del sito hanno determinato, non poco, le scelte architettoniche di questo progetto che vengono pero’ riadattate alle esigenze moderne con una rilettura totale delle forme e degli involucri architettonici. In tale progetto, si evidenzia un’analisi precisa delle forme volumetriche che tendono alla massima semplificazione in termini di superfici, pur avendo una loro complessità intrinseca. Il progetto vuole riaffermare la necessità, a fianco della conoscenza storica, della massima libertà inventiva.

Nella scelta delle finiture esterne, si sottolinea una costruzione i cui materiali ricordano per texture e colore quelli del giardino e della natura circostante, dalle doghe di legno “che legano” col loro colore la casa al terreno, alle ampie superfici rivestite con lastre in acciaio corten che con il tempo assumeranno un colore tipico delle terre argillose.

“Sono affascinato da questo materiale”, commenta l’arch. Pollini, “l’acciao corten è un paradosso materico, ma è proprio questo che lo rende particolarmente interessante…” Si è voluto utilizzare ampie superfici vetrate per rendere le pareti esterne il più possibile trasparenti perché lo spazio e la vista possano fluire agevolmente tra una zona e l’altra, tra interno ed esterno e viceversa.

Distributivamente la casa al mare è costituita da una zona interrata che prende vita grazie alla realizzazione di un ampio cavedio sul quale prospetta sia la piscina che parte dell’abitazione, oltre ad una recizione a tutta altezza rivestita completamente di gelsomino.

Al piano terra trovano la loro collocazione la zona giorno e notte e salendo al piano sottotetto, attraverso una particolare scala in ferro bianco con i gradini rivestiti in teak Burma, come tutto il resto del pavimento della villa al mare, si trova un’altra stanza abitabile. Particolare interessante riveste la piscina che presenta una parete completamente vetrata prospettante sul cavedio interno.


 
 

Lollisoft: il letto a castello a scomparsa

Pubblicato da admin in Guida Arredamento e Casa

Casa piccola e tante persone che la abitano: come fare? In casi come questi è necessario dotarsi di complementi arredo che permettano di risparmiare lo spazio e che scompaiano quando non servono più: come questo ingegnoso letto a castello.
Letto a castello a scomparsa

Ci sono case dove i metri quadrati calpestabili sono preziosi e le persone che li calpestano sono tante, quindi scegliere i complementi arredo giusti è un requisito di fondamentale importanza per chi le abita. Fortunatamente oggi l’ingegno e la tecnologia ci mettono a disposizione tanti tipi di arredo intelligente, nati per salvaguardare lo spazio.
Un bellissimo e perfettamente funzionane esempio di questa nuova filosofia di arredo è il sistema di letti a castello a scomparsa per camerette ideati da Giulio Manzoni per la Clei, azienda italiana specializzata nella creazione di complementi a parete e a scomparsa. Il sistema di letti si chiama Lollisoft e combina nel modo più intelligente design e praticità.
Da chiusa, la struttura che contiene i letti è semplice, elegante e davvero poco profonda, per ottimizzare lo spazio disponibile; basta poi un semplice gesto per far comparire i due letti a castello, quindi uno sopra l’altro, e un altrettanto semplice gesto per richiuderli al mattino, guadagnando così una preziosa superficie che si può impiegare in tanti altri modi soprattutto quando si parla di cameretta dei bambini. I due letti possono essere estratti anche indipendentemente uno dall’altro.
Si tratta di una soluzione perfetta sia per la camera dei bambini sia per la stanza degli ospiti che, in estremis, come parete divisoria in salotto che si trasforma, all’occorrenza, in un duplice e comodo letto per accomodare gli ospiti, nel caso non di disponga di una stanza dedicata.

 


 
 

Pouf con comodo cassettino: Edam di Gert Batenburg

Pubblicato da admin in Guida Arredamento e Casa

Complemento d’arredo intramontabile, sempre attuale e comodissimo, il pouf continua a evolvere il suo design e il suo stile per diventare sempre più funzionale. Ne è un esempio questo simpatico pouf che è stato progettato per essere ancora più pratico dei modelli tradizionali, grazie a uno scompartimento quasi segreto.
Pouf Edam di Gert Batenburg

Edam, oltre a essere un celebre formaggio olandese, è anche il nome di un comodo e graziosissimo pouf rotondo e dalla forma bombata, che assomiglia vagamente (sarà solo una coincidenza?) a una forma di formaggio. È stato disegnato dal designer Gert Batenburg per l’azienda olandese Montis non solo per svolgere la classica funzione di seduta supplementare, tipica di tutti i pouf in qualsiasi parte del mondo, ma anche e soprattutto per contribuire a mantenere un minimo di ordine in salotto o in camera da letto.
Come? È semplicissimo. È bastato infatti dotare questo pouf di un comodo scompartimento che contiene alcune tasche porta oggetti e riviste e un cassettino con apertura scorrevole verso l’esterno, che permette di riporre piccoli oggetti come il telecomando o le pile di scorta e tutto quello che, se venisse lasciato in giro, andrebbe perso nei meandri della casa o tra i cuscini del divano.
Edam di Gert Batenburg rappresenta quindi la soluzione ideale per chi non è un esattamente paladino dell’ordine e per tutte le case dove mancano piccoli spazi per riporre altrettanto piccoli oggetti per averli poi sempre a portata di mano. Grazie alla sua forma simpatica e accogliente e al suo design curioso e contemporaneo, inoltre, Edam è la scelta perfetta non solo per un appartamento ma anche per un ufficio o un negozio, ed è disponibile in una gamma di colori che va dal sobrio e minimalista grigio ai più accesi e vibranti verde e viola, i colori tipici dei moderni arredi di design.

 


 
 

I classici del design: 606 Universal Shelving System di Dieter Rams

Pubblicato da admin in Guida Arredamento e Casa

Il buon design di una volta assiste indisturbato al passare degli anni rimanendo ancora moderno e attuale, come nel caso della libreria 606 Universal Shelving System, dal look tanto contemporaneo che potrebbe essere scambiata per una creazione dei nostri giorni. Invece ha più di trent’anni… portati benissimo!
Universal Shelving System

Creata dal designer tedesco Dieter Rams per la De Padova, 606 Universal Shelving System è un famosissimo sistema di scaffali libreria con installazione a muro particolarmente apprezzata per la sua grande flessibilità di impiego. Può infatti diventare anche una cabina armadio, un divisorio per ambienti o un archivio da ufficio.
La particolarità che le ha fatto attraversare indenne trent’anni di evoluzione del design per arrivare ai nostri giorni ancora fresca e moderna è la sua neutralità: la sua leggerezza e la sua luminosità, infatti, la rendono il complemento ideale per dare risalto, con discrezione, agli oggetti che accoglie sui suoi ripiani.
Realizzata in alluminio naturale o verniciato di bianco e disponibile sia nella versione da parete che auto-montante in caso la si voglia utilizzare come complemento stand alone, 606 Universal Shelving Systemè anche modulare, adattandosi in questo modo a pareti o ambienti di qualsiasi forma e dimensione. I moduli, inoltre, sono progettati per poter accogliere anche elementi come cassettiere ed eventualmente anche ante scorrevoli.
Negli anni più volte è stata nominata come una delle migliori soluzioni di design in grado di svolgere diverse funzionalità ed è diventate una vera e propria icona del buon design che sopravvive nel tempo. L’estrema semplicità delle sue forma, inoltre, la rende un complemento che si adatta senza sforzo a qualsiasi tipologia di arredamento, dal minimalista contemporaneo a stili più classici.


 
 

Così ci piacerebbe trattare i clienti.

Pubblicato da admin in Blogger Ospiti

Quando un cliente entra in showroom, cerchiamo di essere attenti alle sue esigenze, di ascoltarlo con cortesia e consigliarlo al meglio.

 

Ma non vorremmo davvero fare questo.


Vorremmo fare una cosa diversa, che non si può fare… 

 

Ma si può raccontare.

 

Vorremmo accoglierlo senza nessun altro intorno,

i telefoni staccati e un caffè caldo.

 

Accomodarci con lui su un divano o una poltrona per una mezz’oretta, e presentarci a vicenda, sentendo dalla sua voce cosa gli interessato.

A questo punto, terminato il caffè e la presentazione reciproca, farlo uscire dal negozio, accoglierlo in auto e andare con lui in laboratorio.

Una volta lì, gli presenteremmo uno ad uno i maestri artigiani che lavorano con noi da decine di anni, ed anche i giovani di bottega, le speranze della nostra attività artigiana.

Insieme a qualcuno di loro, poi, gli faremmo vedere come si procede da un disegno di un divano o di un letto alla sua  realizzazione , partendo del telaio.
Gli faremmo provare, facendoglielo toccare con mano, il piacere del legno massello, degli incastri senza chiodi che caratterizzano la nostra produzione.

Senza annoiarlo troppo, sarebbe bello anche farlo assistere alla realizzazione manuale di uno dei nostri fusti , osservando gli incastri di legno che tengono insieme il pezzo.

Staremmo con lui a riflettere qualche minuto sul tempo necessario a realizzare una corretta imbottitura – con le cinghie elastiche, ma anche con le molle biconiche in acciaio legate una ad una.

Cambiando banco di lavoro, poi, ci tratterremmo con i maestri tappezzieri per ammirare come lavorano sulla pelle per modellare il  rivestimento: anche qui, fermandoci una mezz’ora non potremmo vedere che l’inizio della lavorazione capitonnè di un divano Chester, ad esempio, che richiede molte ore uomo… e non uomo qualsiasi, ma artigiano che sa quello che fa.

Il tempo di presentargli le ragazze che cuciono e modellano i rivestimenti in tessuto, le cui abilità manuali – lo sappiamo – non mancano di strabiliare ogni visitatore, ed avremmo così trascorso una buona mezza giornata insieme, e saremmo certi di avergli fatto comprendere il valore del nostro lavoro.

Risaliti in auto, lo riaccompagneremmo in negozio, convinti che il suo eventuale acquisto sarebbe pienamente cosciente.

Saremmo stati in grado di fornire tutte le informazioni necessarie per capire le differenze e poter effettuare una scelta di acquisto consapevole.

Perché allora non acquisterebbe un letto o una poltrona, ma un manufatto frutto di amore e tradizione, in grado di dare felicità a lungo, proprio perché realizzato in questo modo.

Così ci piacerebbe trattare i clienti.


 
 

Il letto diventa tecnologico e multimediale: Anemone by Lavital

Pubblicato da admin in Guida Arredamento e Casa

Le evoluzioni e i progressi della moderna tecnologia entrano in camera da letto e danno vita a un letto multimediale e multifunzione che promette lunghi e ristoratori sonni con tutte le comodità possibili, dalla musica alla connettività Wi-Fi.
Letto Multimediale

Emblema del lusso tecnologico e del sogno ora possibile di un riposo “multimediale”, il prezioso letto Anemone della Lavital, azienda olandese specializzata in letti e arredi di lusso, è un pezzo più unico che raro che diventa immediatamente protagonista della camera da letto e promette il massimo intrattenimento grazie alle sue numerose funzioni.
Il concetto di letto creato per dormire e basta lascia quindi spazio alla multimedialità di un complemento arredo che offre, prima di tutto, un modernissimo sound system firmato Bang&Olufsen che controlla automaticamente tutte le automazioni e tutte le funzioni, permette un comodissimo controllo da remoto tramite un dock creato appositamente per accogliere un iPhone.
Anemone di Lavital è perfetto sia per il gusto maschile, ossia tutta la parte tecnologica, che per quello femminile, ossia la parte del design e del look, permette di aggiustare elettronicamente la posizione della testiera (ad esempio per guardare comodamente un film) e grazie agli altoparlanti B&O offre un’uscita sonora degna di un cinema.
La ciliegina sulla torta? Questo modernissimo letto è realizzato utilizzando, ovunque è stato possibile, materiali eco-compatibili e riciclabili, e offre anche un certo grado di personalizzazione che permette agli utenti di “costruirlo” in base alle proprie necessità, con tanto di materasso con numero di registrazione univoco e nome del proprietario impresso.
Si tratta del complemento ideale per tutti coloro che desiderano portare l’alta fedeltà e la tecnologia in camera, senza per questo rinunciare alla qualità di un letto di fattura eccellente, nato per garantire la massima comodità durante il sonno.


 
 

Philippe Starck + Kartell = Louis Ghost

Pubblicato da admin in ArredaClick

Dal genio di Philippe Starck e dallo stile Kartell sono nati prodotti noti per le forme ridotte ai minimi termini. Perchè allora parlare solo della Louis Ghost? semplice, è il suo compleanno.
Siamo giunti al Decimo Anniversario di Louis Ghost, sedia di design che è icona di uno stile contemporaneo, di memoria pop, in cui trasparenza e minimalismo regnano sovrani.
Louis GhostIl suo creatore definisce questa sedia trasparente in policarbonato un “successo universale” che deriva non tanto dal suo design, bensì dalla memoria collettiva. Il risultato naturale di un disegno del passato che, come nella moda, è destinato a ripetersi rivisitato in chiave moderna.
Louis GhostLa sedia la riconosciamo subito, che la si chiami barocca, rococò, classica, in stile Luigi Quindicesimo, la sua silhouette non inganna. Ma nella Louis Ghost non ci sono tessuti, né imbottiture, né broccati: rimane solo l’idea di un design immediatamente riconoscibile, un fantasma, un riflesso di un classico dell’arredamento.
Louis GhostCambia anche il modo di usarla. Louis Ghost è funzionale, non più esclusivamente lussuosa e decorativa come in passato, la sedia con braccioli è impilabile.
Per chi non ama le trasparenze Louis Ghost è realizzata anche in policarbonato lucido coprente bianco o nero.
Louis GhostNon ci resta che dire: Buon Decimo Anniversario e cento di questi giorni Louis Ghost!
Louis Ghost


 
 

Sedie gonfiabili Inflatable Steel Furniture di Oskar Zieta

Pubblicato da admin in Guida Arredamento e Casa

C’è chi acquista mobili nati per durare e chi invece preferisce mobili nati… per stupire! Chi appartiene alla seconda categoria ha trovato pane per i suoi denti, con Inflatable Steel Furniture, una curiosa collezione di sedie gonfiabili firmata Oskar Zieta che farà parlare di sé.
Inflatable Steel Furniture
Chi pensa che “gonfiabile” e “sedia “ sono due termini che non hanno niente a che vedere l’uno con l’altro si deve ricredere di fronte alla simpatica collezione di arredi gonfiabili Inflatable Steel Furninture creata dallo studi di design polacco Oskar Zieta.
Si tratta di una collezione di sedute di diverse forme e diversi colori con una struttura in acciaio e realizzate con un materiale gonfiabile tanto resistente che si possono utilizzare come delle normalissime sedie, senza paura di bucarle o di romperle accidentalmente.
Per poterle rendere operative, inoltre, è sufficiente un compressore elettrico o una pompetta manuale di quelle che si usano per gonfiare le gomme della bicicletta. Una volta gonfie, il gioco è fatto, e si dispone in men che non si dica di una simpatica collezione di sedie davvero fuori dal comune.
Le sedie Inflatable Steel Furninture di Oskar Zieta sono una soluzione perfetta per la cameretta dei bambini ma anche per la cucina o il salotto degli adulti che amano stupire i propri ospiti con pezzi d’arredo insoliti e fuori dal comune. Per di più, quando non si utilizzano si possono tranquillamente sgonfiare, ripiegare e riporre anche in un cassetto, con conseguente risparmio di spazio.
Per il loro materiale di realizzazione rappresentano anche un’ottima soluzione da utilizzare negli spazi esterni come balconi, giardini e terrazzi: sono infatti resistenti all’acqua e alle intemperie, non si rovinano facilmente e per pulirle è sufficiente un colpo di spugna.


 
 

Bellalì. Il divano letto con una storia rock.

Pubblicato da admin in Blogger Ospiti

Se conoscete il nostro divano letto Bellalì solo per la facilità con cui passa dal giorno alla notte (con un solo gesto), per il comfort della sua seduta, o ancora per il materasso ad alte prestazioni, oppure per le raffinate cuciture a rilievo, o la funzionalità dei contenitori incorporati nello schienale… beh, conoscete solo metà della storia.

L’altra metà sta nelle chitarre che vedete nella foto, che raccontano la storia rock del loro proprietario, Filippo Berto.

Già, il nostro Filippo alcuni anni fa era un rocker scatenato, e chi ne conosce la verve e lo spirito  con cui, oggi, porta avanti l’azienda, capisce perché… Berto Salotti è un’azienda rock! :-)


 
 




Torna su