SELETTI SOSTIENE LA RICERCA.

Pubblicato da admin in Rosso Papavero

Si avvicina ufficialmente il Natale. Ok, fra poco la maggior parte di noi sarà presa a pensare cosa regalare e a chi. Io, detestando i soliti stupidi, riciclati, regali inutili, ho trovato questa iniziativa, BENEFICA, utile anche a questo e non solo.
“FINISCE LA RICERCA DEL REGALO, CONTINUA LA RICERCA SCIENTIFICA”. Questa è l’operazione che vede protagonisti Seletti, azienda italiana che commercia mobili, complementi, decorazioni, etc e AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla.
La malattia, SM, è cronica e spesso invalidante, una delle malattie più gravi del sistema nervoso centrale per la quale ancora non vi è una cura risolutiva.
Il suo lato peggiore è che nella magigor parte dei casi colpisce giovani tra i 20 e i 30 anni, nel fior fiore della realizzazione personale. Il 50% dei malati hanno meno di 40 anni e le più colpite sono le donne, con una bassa ma purtroppo esistente percentuale di bambini sotto i 10 anni.
Per venire in contro e sostenere la ricerca finanziando quindi uno studio sull’analisi dell’infezione con Virus Esptein-Barr e della risposta immunitaria nel fluido cerebrospinale e nel sangue dei pazienti di SM attraverso tecniche molto sensibili al PCR. In parole più terrestri, lo scopo è ottenere il maggior numero di informazioni sul profilo di espressione genica del virus e dei geni associati con la risposta immunitaria. E’ stato creato da Seletti un catalogo online sul quale è possibile acquistare fino a fine gennaio 2013 prodotti di design rappresentativi dell’azienda, sostenendo così la ricerca. Con un click è possibile scegliere oggetti unici, eleganti o divertenti, di design, da regali ad amici e parenti per la festa più sentita dell’anno.
Inutile far finta di niente, ci riguarda tutti. Me, voi, i vostri figli e i figli che forse un giorno avrò. E’ per loro che è fondamentale sostenere iniziative come queste. Non dobbiamo rinunciare a nulla di nostro, solo fare il regalo giusto, che è un doppio regalo.
Per i miei nipoti che diventano grandi e i vostri bambini. Per noi.
SELETTI: http://www.seletti.it/
AISM: http://www.aism.it/index.aspx?codpage=hp
Si ringraziano gli uffici stampa che hanno divulgato la notizia aiutandomi a renderla nota a mia volta.




 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su