Arredare il locale lavanderia

Pubblicato da admin in Guida Arredamento e Casa

Scegliere il luogo adatto per la lavanderia

Se avete una casa su più piani nel seminterrato, in genere, è già predisposto un locale pensato per le attività casalinghe, ma è possibile comunque ricavarne uno anche all’interno del vostro appartamento, qualora abbiate una stanza che non utilizzate o alla quale volete cambiare destinazione.

Come organizzare elettrodomestici e mobili

  • In questo locale non può mancare la lavatrice per il bucato, da disporre in base alle prese di corrente e alla conformazione della stanza. Se avete ulteriore spazio a sufficienza potete disporre di fianco alla lavatrice anche un’asciugatrice, qualora ne facciate uso.
  •  Per facilitarvi durante il bucato è sempre bene avere di fianco alla lavatrice un piccolo armadio o una dispensa dentro la quale sistemare i detersivi, così da avere tutti i prodotti dei quali vi servite abitualmente sempre a portata di mano.
  • Sistemare un lavabo nella lavanderia, laddove ci sia spazio, è utile per poter lavare a mano i panni più delicati senza necessariamente cambiare stanza.

Stendere i panni e stirare

Se il locale che avete a disposizione è abbastanza capiente,  lavatrice e lavabo a parte, potreste destinare un angolo per l’asciugatura dei panni e un altro ancora per la stiratura. La soluzione migliore per i panni da asciugare, sempre che non preferiate l’asciugatrice, è quella di affidarsi agli stendi-biancheria pieghevoli; in commercio ce ne sono di varie dimensioni e sono particolarmente comodi perché si possono richiudere facilmente quando non servono ed essere sistemati altrove, lasciando libero lo spazio che normalmente occupano.

Anche per quanto riguarda la stiratura potete optare per l’asse da stiro pieghevole, da richiudere e riporre quando non serve. In alternativa ne esistono anche di modelli fissi, dotati anche di appoggi per riporre sia la biancheria da stirare che quella appena stirata.


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su