Arredamento soggiorno: BeFree, pareti attrezzate colorate in libertà

Pubblicato da admin in ArredaClick, Design

Come si direbbe su Facebook, la nuova collezione di pareti attrezzate colorate BeFree MiPiace. Segue pollicino azzurro alzato. Prima di tutto i colori: pareti attrezzate in legno Eco Wood a cui sono abbinati modernissimi laccati sui toni del grigio e, a sorpresa, elementi rosso Papavero, verde Smeraldo o azzurro Maldive, che anche senza vederlo piace solo per il nome che porta.
Oltre ai colori, le forme: le pareti attrezzate BeFree si compongono di elementi ideati per giocare con gli spazi del living. Che abbiate a disposizione un soggiorno grande o piccolo non importa, c’è una BeFree per tutti: la parete attrezzata con contenitori a giorno colorati nell’immagine qui sopra è composta esclusivamente da elementi pensili, una soluzione componibile, intelligente e salvaspazio che sfrutta la parete in altezza.
Non rinuncia alla base a terra il mobile soggiorno con pensili colorati BeFree FS79. Dettaglio di design: i sottili piedini a forma di “Y” che sostengono il mobiletto con ante a ribalta. La composizione è studiatissima, tra grigio cenere, Eco Wood Peltro ed un brillantissimo laccato opaco Senape che vanno d’amore e d’accordo con accessori e complementi neri, perfetta quindi se avete un divano o un tappeto scuri.
Ho già parlato del verde Smeraldo, colore del 2013: inevitabile quindi mostrarvi BeFree FS77 che vede l’abbinamento di grigio fumo e verde smeraldo per una parete attrezzata colorata estremamente moderna.
Per chi vuole un ambiente originale ed unico il mobile soggiorno colorato BeFree FS78 sceglie un Eco Wood Brown molto scuro, di nuovo il grigio Cenere, il tutto tonificato da una spruzzata di rosso Papavero. Parete nera, tappeti rosa e una chaise longue che sembra rubata al giardino. Insomma le ambientazioni parlano chiaro, e il nome di queste pareti attrezzate colorate nasconde un preciso invito: Be Free, sentitevi liberi di osare e personalizzare, personalizzare…personalizzare!

Tags: ,

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su