Il punto di vista sempre diverso di Marc Newson

Pubblicato da admin in Design, Non Solo Arredo

Oggi vogliamo parlarvi di Marc Newson, probabilmente il più famoso designer vivente, l’unico entrato con i suoi lavori alla prestigiosa galleria d’arte Gagosian di New York.
Lo spunto ci è dato da un volume edito da Taschen, specializzata come sappiamo in volumi fotografici prestigiosi e dedicati al mondo dell’arte e dello spettacolo, che in 600 pagine raccoglie in una monumentale monografia tutti i progetti dell’australiano, anche quelli rimasti solo…su carta.

Newson non nasconde di ispirarsi per le sue creazioni ad un senso estetico molto spiccato, assimilabile al concetto di Bello oggettivo degli Antichi Greci. Il tutto realizzando opere che siano realmente rivolte a tutti e comprensibili anche per chi è a digiuno di arte o design: la sua missione è quella di suggerire nuovi punti di vista, nuovi modi di considerare gli oggetti, perchè il pubblico ha bisogno di essere spronato e stimolato in tal senso.
Sua unica preoccupazione vuole quindi essere solo la creazione di buoni oggetti che non siano ispirati al passato o conformi a quanto già esistente: per Marc Newson “nuovi oggetti” significa proprio crearli precorrendo il futuro, ed il tutto in piena libertà ed autonomia, seguendo la propria vocazione senza sottostare a regole aziendali di marketing.
Il suo suggerimento alle aziende è proprio questo, proporre al mercato la propria visione estetica, senza essere “irregimentati” da quanto già esistente e disponibile, per creare nuove idee di bello.

Alcuni degli esempi del genio di Mark Newson tra i quali la seduta Orgone, la chaise longue Lockheed o la scaffalatura Voronoi potrete ammirarli sulla pagina Facebook di NonSoloArredo!


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su