Homework, la scrivania intelligente

Pubblicato da admin in Design, Non Solo Arredo

Soltanto un tavolo, niente di più. Come dice il suo stesso nome, Homework, è un tavolo da lavoro, o se si preferisce una scrivania essenziale, senza particolari fronzoli, realizzata in legno di frassino lasciato volutamente di colore grezzo dal suo creatore Thomas Kral.
Eppure, questo tavolo ha una particolarità: è stato pensato appositamente per chi, quando lavora al computer oppure scrive o disegna, ha sempre la scrivania ingombra di carte, libri, cancelleria e cartoleria varia, e perché usa e consulta più fonti contemporaneamente. Spesso un simile marasma può generare confusione anche mentale ed influire sulla capacità di “produzione”, oltre ad avere tutti gli oggetti la cattiva abitudine di…scivolare giù dal piano d’appoggio e cadere.

Cos’ha di diverso Homework per risolvere questi problemi? Osservate bene il piano d’appoggio: noterete che il legno massello è circondato su 3 lati da una sorta di grondaia, composta da alluminio ripiegato, esattamente ciò che serve per raccogliere fogli, penne o matite, quaderni e tutti gli altri accessori per scrivania che avete bisogno si tenere a portata di mano senza che però invadano lo spazio di lavoro rendendolo caotico.
Tutto potrà così essere sott’occhio, senza trascurare l’aspetto che proprio la forma di questo raccoglitutto lo rende ideale anche come leggio su cui disporre volumi in consultazione su cui gettare lo sguardo per un’ispirazione. Il marchio che distribuisce Homework è Super-ette.

Tags: ,

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su