CUCINA: MATERIALI ECOLOGICI PER AMBIENTI ECO-SOSTENIBILI.

Pubblicato da admin in Rosso Papavero

Come sempre l’ambiente più impegnativo e più creativo, che richiede maggior attenzione e tecnica all’interno dell’abitazione ed, indipendentemente dal gusto personale, va studiata in relazione al resto della casa, soprattutto oggi che diventa unico locale con il living creando ambienti conviviali ma non sempre ben gestibili da un punto di vista pratico.
La modernità e la novità non si riferiscono esclusivamente alla sua posizione nella casa ma anche e soprattutto ai materiali in essa racchiusi.
La cucina è infatti l’ambiente in cui è possibile inserire una moltitudine di materiali in perfetta armonia, infatti, se non ci avete ancora fatto caso la varietà è disponibile per: Zoccolino; ante; struttura interna; piano di lavoro; maniglie; fianchi finiti; schienale base-pensile; piano tavolo; piano snack; frontali dei pensili; etc… 
E per complicarvi la vita e disorientarvi nella scelta nel caso in cui approcciate all’acquisto incautamente senza preparazione, spuntano due nuove finiture, nuovi materiali che, oltre un importante impatto estetico hanno la caratteristica di essere ecologici, quindi a basso impatto ambientale.
ECO-CEMENTO: in realtà non è esattamente una fresca novità, già lo si era visto al Salone Del Mobile 2012, in veste living per madie e contenitori bassi da Tv, effetto materico importante e un pò industriale si sposa perfettamente in ambienti contemporanei o che ricercano elementi quel qualcosa di diverso. Perchè “Eco”? perchè è completamente atossico, non contiene elementi dannosi per l’uomo nè per l’ambiente. Composto da intonaco plastico è molto resistente ai liquidi, ideale quindi in ambienti in cui l’acqua è protagonista, è antimacchia, resiste ai graffi (anche perchè di fattura irregolare) e al calore.
IDROLEB: è invece un pannello 100% ecologico in truciolare, materiale legnoso post consumo, certificato FSC. E’ il pannello con le più basse emissioni al mondo ed il più basso contenuto di formaldeide. Risponde ai limiti severissimi giapponesi F****. Importante perchè idrorepellente e corrispondente allo standard V100. E’ disponibile in diversi colori e finiture lucide e/o opache. 

Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su