Contest 2013

Pubblicato da blog ospite in Idee, Una casa non a caso

bimbo copia

Siamo stati contattati per esprimere  il nostro parere nel Primo Contest promosso dal portale “Camerette x bambini”.  Un’iniziativa originale, un modo nuovo e coinvolgente per parlare di arredamento per ragazzi e mostrare il made in Italy.

battistella-1-540 copiaUno spazio a misura di ragazzo è una dimensione polifunzionale; un luogo non sempre definito: di riposo, di stimolo per giocare, di concentrazione per studiare, di accoglienza per ospitare. In una parola: trasformabile.

A queste certezze dobbiamo aggiungere il fattore variabile relativo alla crescita del ragazzo, senza mai trascurare una valutazione dei parametri di sicurezza e di benessere. Dopo questa premessa la sfida progettuale diventa ardua. Bruno Munari nel 1992 promuovendo la mostra “Zerododici” nell’ambito della manifestazione “Abitare il tempo” di Verona, presentava il panorama della produzione di mobili per ragazzi stimolando l’interesse delle aziende produttrici verso un mercato poco attento. Bruno Munari, eterno fanciullo, ma profondo conoscitore della pedagogia, della psicologia infantile e della didattica ha posto al centro della sua attività professionale il rapporto tra gioco e crescita psicologica e motoria del bambino ”certo che se la camera dei bambini si potesse trasformare a piacere in altri arredi e giochi, sarebbe l’ideale. Se il letto, per esempio, diventasse un ponte che per passarlo bisognava fare una salita da una parte e una discesa dall’altra perABITACOLO_B02B tornare a terra. Se il lettino si allungasse e seguisse la crescita del bambino. Se si trasformasse in un comodo divanetto quando non serve più come letto, se le sue sponde potessero essere usate anche come sostegno dei piani della libreria, se i letti   si moltiplicassero se…Se volendo, tutto tornasse come prima, come se niente fosse. Un ambiente ben progettato aiuta il bambino nella sua crescita e nella formazione come individuo autosufficiente. Certo che un ambiente così sarebbe l’ideale.” – dal catalogo Interflex , Bruno Munari.

Nel panorama attuale della produzione molte aziende propongono soluzioni di base modulari e il portale Camerette x bambini nel suo Contest, ha coinvolto 13 realtà più rappresentative del settore che si sono confrontate proponendo una soluzione di arredo sulla base delle misure di una stanza, rispondendo alle esigenze di una famiglia.

Noi come blogger, insieme ad altri professionisti del settore, siamo stati coinvolti per valutare le soluzioni proposte.

I progetti presentati ed i commenti di noi esperti andranno a creare un e-book, scaricabile gratuitamente che rappresenterà un nuovo punto di vista sull’arredamento per ragazzi.

Siete tutti invitati a dare il vostro contributo lasciando il vostro commento, oltre che nel nostro blog, al  link ed entrare così a far parte anche voi dell’e-book.

Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su