Tra legno e cielo: la baita fluttuante “Ufogel”

Pubblicato da blog ospite in Design

Uno strano oggetto è atterrato accanto ad una vecchia fattoria di Nussdorf, piccolo paese nella parte est del Tirolo: Ufogel, la più recente new entry sul rinnomato sito www.urlaubsarchitektur.de/ www.holidayarchitecture.com. Un’insolita casa vacanze, firmata dall’architetto Peter Jungmann (Lienz, Austria), costruita come una palafitta, che sembra fluttuare sopra il prato. Il suo nome è Ufogel, mezzo ufo e mezzo uccello, dalla combinazione delle parole tedesche “UFO” e “Vogel”.

 All’interno, il corpo in legno è un accogliente nido e evoca allo stesso tempo protezione e apertura. Il profumo del legno domina gli ambienti, mentre la grande finestra panoramica dà la sensazione di essere all’aria aperta. La costruzione con una superficie di 45 metri quadrati si rivela un vero miracolo degli spazi: al pian terreno si trova la cucina abitabile con un grande tavolo con sino ad 8 posti, a mezza altezza una galleria panoramica regala una vista mozzafiato sulle montagne.

Le scale conducono nel sotto tetto a volta dove si trova la zona notte per quattro persone e un bagno dove poter vivere l’esperienza unica di farsi una doccia ammirando le montagne.

Credits: www.ufogel.at

Fonte: www.urlaubsarchitektur.de

Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su