Riflessioni del sabato pomeriggio su un Home Tour

Pubblicato da blog ospite in Decor, The Orange Deer

Ho rubato questa casa a Design Sponge perchè mi piace il modo in cui lo stile tipicamente americano della struttura e degli infissi si fonde con lo stile vintage ed eclettico dei mobili. I proprietari l’hanno arredata con oggetti che hanno vissuto altre vite, ereditati da genitori e nonni, o acquistati alle svendite immobiliari (comprese le piante rimaste “orfane”), ma anche regali di nozze o oggetti fabbricati da amici. La sedia bistrot invece è stata trovata abbandonata su un marciapiede. Sentendo una descrizione del genere vi aspetterete di trovare un mucchio di cose appartenenti a stili diversi che cozzano fra loro…incredibilmente invece qui sembra tutto perfettamente armonico e amalgamato. 
Mentre scrivevo questo post ho riflettuto molto sul fatto che lo stile eclettico dev’essere senza dubbio il più difficile da realizzare. Mentre gli altri stili hanno delle specifiche caratteristiche, riuscire ad ottenere un’atmosfera confortevole in questo caso dipende sopratutto dal senso estetico del proprietario e dalla sua abilità nel riuscire a combinare epoche e stili. Spesso si tratta di case che traboccano di suggestione e personalità. Bisogna avere una qualche predisposizione naturale insomma.
Ma questo è solo il mio modesto parere da ignorante in materia. Voi cosa ne pensate? Pensate che l’eclettismo sia alla portata di tutti oppure siete d’accordo con me? Siete più preparati e avete qualche correzione da farmi? Ogni commento o critica (purchè costruttiva) è bene accetta. 

Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su