Total wall decor

Pubblicato da blog ospite in Brigi Co.De. House, Decor

Da qualche anno si è tornati a decorare le pareti di casa. Si sono rivisitate tutte le tecniche conosciute un tempo, ceramica, tessuto, pelle (si anche pelle), carta da parati, stikers ed adesivi a tutta grandezza usati come una seconda pelle sulla parete o come un quadro. In questo post mi concentro sulla carte da parati, sugli stikers e sugli adesivi in quanto si riesce ad ottenere uno splendido effetto anche con il fai da te; basta un minimo di manualità e qualche accortezza che centinaia di video su youtube spiegano e il gioco è fatto.
La prima domanda è se a voi piacciono. Io personalmente adoro sia la carta da parati che i maxi adesivi (che si possono usare anche per rivestire bagni, doccie e il paraschizzi della cucina). Rimango affascinata dagli stikers decorativi ma a parte qualche piccola eccezione ancora faccio fatica ad approcciarmici…certamente sulla testiera di letti fouton (e non solo, vedi la foto sotto) sono spettacolari.

E questa testata per nulla fusion (sempre www.silviastickers.com)?

Decorano, arredano, focalizzano l’attenzione su un elemento, le carte da parati e i suoi discendneti sono sempre più un elemento focalizzante e caratterizzante di una stanza e non più un sostitutivo della pittura. Si possono usare ovunque e diventano l’elemento principale dell’ambiente. Ironiche, serie, optical, retrò, georgiane sono funzionali e funzione di ciò che si vuole realizzare.
Che ne pensate?
In forma vinilica poi possono diventare delle mattonnelle come quelle qui sotto di Silvia Stikers (www.silviastickers.com/).

Immagini Nap Atelier, Livingetc, Just for designer & Pinterest.

E del mio ingresso che ne dite? La carta da parati è stat comprata on line ( ) e posata da me e mia madre, a riprova che tutti ci possomo riuscire con un po di impegno.
Buon lavoro e lasciatevi ispirare!

Immagini Brigi Co. De. House.

Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su