Classici del design: #3 il capitonnè

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, Design, Stili

Il “classico del design” di oggì non è un vero e proprio oggetto di arredamento è piuttosto un particolare tipo di lavorazione con cui vengono realizzati alcuni arredi: la lavorazione capitonnè.
Le origini del termine non sono certe ma và per la maggiore che sia stato coniato nell’800 e derivi da capiton, lo “scarto di lavorazione della seta”.
Il capitonnè è un tipo di lavorazione realizzata interamente a mano da esperti artigiani che creano un’imbottitura trapuntata formata da cuscinetti a forma di quadrati o rombi completati da bottoni.

Nella storia questo tipo di lavorazione è stata utilizzata, e continua ad esserlo, per numerosi oggetti d’arredo. Dai divani ai letti, dai pouf alle poltrone.
Il più conosciuto rimane il divano capitonnè, noto anche come divano Chesterfield, le cui origini risalgono all’800 in Europa. Anche qui il nome è di dubbia provenienza, alcuni ritengono derivi dal nome della città Chesterfield nel Derbyshire, altri dal conte Phillip Stanhope di Chesterfield che commissionò questo arredo.
Quello che è certo è che schienale e braccioli hanno la stessa altezza e sono entrambi rivestiti in pelle trapuntati con questa lavorazione e completati da bottoni. La seduta è ampia e profonda ed è inoltre il primo divano ad avere la struttura in legno non a vista ma interamente imbottita.

divano-chesterfield-capitonnè-chester

Divano Chester a 2 o 3 posti, disponibile anche nel modello a poltrona.

Il divano Chester è un vero oggetto di design dalla lunga storia che continua ad essere apprezzato e richiesto per il suo pregio e comfort. E’ perfetto sia in ambienti classici che in quelli più moderni, dal salotto di grandi ville antiche a sale di rappresentanza, da uffici ricercati fino ai privè delle discoteche.

Il letto è un altro arredo ad essere spesso realizzato con questa lavorazione. La testiera capitonnè lo rende elegante, raffinato e di grande impatto visivo, soprattutto se al posto dei bottoni ci sono degli Swarovski, come nel caso del letto Varsavia nell’immagine.

letto-testiera-capitonnè-varsavia

Letto Varsavia, testiera capitonnè con Swarovski

I complementi d’arredo non sono da meno, il pouf Bourby ha una forma quadrata ed un aspetto molto accattivante grazie ai numerosi rivestimenti in cui è disponibile ma grazie soprattutto alla lavorazione in cui è proposto. Capitonnè realizzato artigianalmente completato da bottoni che si abbinano cromaticamente al rivestimento scelto.

pouf-lavorazione-capitonnè-bourby

Pouf Bourby, pelle, ecopelle e tessuto trapuntato capitonnè

La forma compatta ed avvolgente della poltrona Pelham è impreziosita ancora una volta da questa ricercata lavorazione realizzata con cura sartoriale. Un ulteriore dettaglio distintivo è la cascata di fili che accarezza la seduta fino a toccare terra.

poltrona-lavorazione-capitonnè-pelham

Poltrona Pelham, tessuto capitonnè con seduta decorata da una cascata di fili.

Il pattern capitonnè è nato come lavorazione sul rivestimento in pelle ma nel corso degli anni sono stati sperimentati altri materiali tanto da arrivare a ricreare questo effetto anche sul legno. La credenza Venice proposta in quest’immagine è un chiaro esempio dell’ottimo risultato raggiunto.

madia-lavorazione-capitonnè-venice

Credenza Venice, mdf rivestito di pvc laccato opaco con effetto capitonnè.

Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su