fuorisalone

Pubblicato da blog ospite in Una casa non a caso

Techne1 copia-evidenza

Anche quest’anno, insieme al Salone del Mobile, Milano offre numerosi eventi speciali dedicati al design innovativo.  L’edificio dove ha sede lo spazio PRESSO ospiterà una lettura in chiave digitale della storia d’amore per eccellenza: l’evento Romeo&Juliet 2.0 “A bit of contemporary love”. Una forma diversa di vivere l’unione fra due elementi che nascono diversi ma riescono a fondersi in un unico pensiero. Il pensiero diventa spazio e la scala diventa rappresentazione dell’amore che conduce dall’uno verso l’altra.

L’istallazione è ideata da Fontanot, l’azienda italiana che da più di cinquant’anni si è specializzata nella produzione di scale pertechnelinear_image_gallery76 interni ed esterni. Per l’occasione verrà allestita una delle scale di design più innovative dell’azienda: la scala Techne che vanta il record, tutto italiano, di essere la prima scala interamente prodotta in polimeri rinforzati con fibra di vetro e completamente riciclabile. Di facile montaggio e autoportante, la scala di Fontanot costituisce un elemento d’arredo ideale per gli spazi abitativi concepiti in accordo con la filosofia openspace. Queste scale sono  personalizzabili, si adeguano alle nostre esigenze e ci permettono  di sfruttare al meglio gli spazi. piximamini2 copiaRiescono a creare una soluzione di continuità fra i diversi piani, mantenendosi in armonia con l’arredamento scelto per la nostra casa.

Per raccontare Techne è stata scelta una storia d’amore, la più famosa; un modo originale e coinvolgente per portare i visitatori a considerare la scala in modo nuovo: come un corridoio verticale.

La creazione di un’app per tablet e smart phone permetterà a coloro che parteciperanno  all’evento – scaricandola direttamente dal sito – di progettare la propria scala secondo misure e preferenze e poterla di seguito ammirare in realtà aumentata.invito

Giovedì 10 aprile a partire delle ore 18:00, potremo vedere la nostra scala prendere forma (sempre in termini digitali) davanti ai nostri occhi.

Cosa sarebbe successo se Romeo avesse avuto una scala?


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su