Cucina contemporanea, ma senza rinunciare al calore del legno

Pubblicato da blog ospite in Interiors

Per chi ama il design contemporaneo, ma non vuole rinunciare al calore che solo il legno è in grado di regalare ad un ambiente d’arredo, Gicinque, azienda trevigiana con una lunga tradizione nella produzione di cucine, propone alcuni modelli, appartenenti alla collezione cucine moderne per linee, forme e colori e che trovano il loro tratto distintivo nelle finiture del legno: dal rovere, al larice, al noce, all’olmo, il legno è il vero protagonista in queste cucine.

E’ il caso di Oslo, nuovissimo modello della collezione cucine moderne , una cucina che mantiene, nelle linee e nelle proporzioni, tutto il carattere della cucina contemporanea, ma allo stesso tempo fa propria, anche al tatto, la sensazione avvolgente del legno.  Con la cucina Oslo è infatti possibile spaziare tra numerosi elementi di finitura che ruotano intorno al Rovere. Le finiture legno disponibili sono Rovere Scandinavo, Rovere Tavolato, Rovere Denver, Rovere Bianco Aspen e Rovere Marino, alle quali è possibile abbinare ante tinta unita opache nei colori bianco luna, grigio fungo o grigio stagno e le ante lucide tinta bianco PET.

Oslo propone linee e volume precisi, con vaste ed eleganti superfici libere, che creano soluzioni essenziali e ricercate allo stesso tempo.

 

 

Nel modello di cucina moderna Oyster di Gicinque le finiture legno protagoniste sono il rovere e l’olmo.  In questa cucina, la naturalità del rovere poro aperto si coniuga con la vivacità dei suoi colori. E’ possibile infatti scegliere il rovere coniugato in numerose finiture: bianco iceberg, lino, yuta, grigio londra, carta da zucchero, castagna, paprika, così da creare cucine anche molto diverse tra loro, per soddisfare molteplici gusti ed esigenze, ma sempre caratterizzate dal calore del legno, che rispecchia i canoni della tradizione artigianale unendoli però alla pulizia di un design assolutamente contemporaneo.


Ma Oyster è disponibile anche in finitura olmo, un legno pregiato ed estremamente elegante. In questa versione, con ante olmo abbinate magari al bianco opaco, Oyster sfoggia le sue linee di design assolutamente contemporanee.

La cucina Joy è caratterizzata da geometrie rettangolari e contenimenti proporzionati, che la rendono armoniosa ed elegante. Attuale nella linea, ricca nelle sue possibilità compositive, asseconda il design della cucina contemporanea
coniugandola anche in questo caso con il calore del legno. Joy, disponibile in 9 finiture e colori, abbinabili tra loro secondo diversi gusti ed esigenze di arredo. Si può scegliere tra la finitura Matrix (nelle versioni Noce crudo, Larice grigio, Bianco salino, Caffè, Rovere tabacco e Rovere corteccia) o finitura Tranchè (in Rovere polar, Rovere oklahoma e Rovere chanel).

 

Alle ante in legno è inoltre possibile abbinare le ante in vetro, disponibili nelle versioni bianco o acidato, ma anche in molteplici colori o nella originale versione con disegni floreali.

 

 

Joy di Gicinque è arricchita anche dalla versione a gola, caratterizzata dall’assenza di maniglia. Nel nuovo modello Joy gola il profilo in alluminio e l’anta del mobile creano un elegante gioco di linee, una piccola “gola” appunto, che facilita l’apertura senza bisogno della maniglia.

[Articolo sponsorizzato]

Tags: ,

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su