Conosci il Designer: intervista a Stefano Bigi

Pubblicato da blog ospite in Brigi Co.De. House, News

 
Durante il Salone del Mobile ho avuto il piacere di intervistare Stefano Bigi allo stand di Matteograssi.  Di lui ti colpisce l’entusiasmo che trasmette quando parla del suo lavoro. Mi racconta che per lui si sta realizzando un sogno: da sviluppatore di siti internet, credendoci ed impegnandosi, nel giro di 10 anni è diventato un designer affermato. Mi dice “se lo fai al meglio, tutto è possibile”. Ora lavora per case come MatteoGrassi, Porada, La Cividina, Colico Design ed altre. 
Trae ispirazione dalle forme organiche della natura mantenendo un occhio agli anni ’50 e ’70 e mi fa vedere come il “nastro” sia una figura riccorrente nelle sue creazioni. Ricerca emozioni naturali da esprimere in ciò che crea come fanno i poeti con le loro liriche.
 Immagini Beppe Raso: collezione Cruise per Matteograssi.

Disegna a mano e studia un materiale a fondo per spingerlo al massimo verso geometrie ed utilizzi nuovi. Lui lavora in continua collaborazione con gli artigiani che creano il suo prodotto per creare tecniche innovative ed utilizzare i materiali sotto nuove prospettive verso un nuovo equilibrio tra innovazione e tradizione per razionalizzare un’idea. In questo i suoi maestri spirituali sono stati Werner Panton, Pierre Paulin e Jean-Marie Massaud.

Per il futuro ha in mente nuove collezioni che guardano al Giappone attraverso un modo nuovo di utilizzare il vetro e collezioni fortemente radicate nella cultura italiana dove ora lavora ed io sono impaziente di vederle.

Un po di biografia:
Nato nel 1974, Stefano Bigi è cresciuto tra la Francia e l’Italia. Di questa doppia cultura ha coltivato il gusto per lo chic e per le belle cose. Dopo aver studiato Arte in Francia, ha fatto esperienza e carriera nel campo del webdesign, inizialmente in una SSII francese, poi in modo autonomo. Però, in questi dieci anni, non ha mai smesso di disegnare divani, sedie e oggetti d’arredamento ed è solo a 31 anni che deciderà di realizzare questa sua passione: il design di mobili e oggetti. Nel 2005 si trasferisce a Milano e fonda la sua ditta: Helldesign di Stefano Bigi.
Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su