Il mondo di Catalina #1

Pubblicato da blog ospite in Ecce Home, Interiors


Catalina Estrada, colombiana  di origini,  nasce come pittrice astratta. Si trasferisce a Barcellona dove intraprende la carriera di illustratrice e grazie al suo stile inconfondibile, che evoca il surrealismo ed il realismo magico della letteratura sudamericana (di cui Gabriel Garcia Marquez è considerato il padre) ha lavorato per molte multinazionali da Coca Cola a Nike a Costo Barcelona a Zara Home ed ha disegnato nel 2012 anche delle illustrazioni per Paulo Cohelo.

Ha scelto il suo appartamento a Barcellona perché le ricorda la casa della sua famiglia a Medellin, grande luminosa e piena di colori.
Ed il colore, che secondo Catalina riesce ad infondere ottimismo, e la varietà di elementi, sopratutto naturali che ricordano la natura lussureggiante del suo paese di origine, sono  le caratteristiche predominanti  del suo lavoro e della sua casa.
Ma anche gli oggetti, sopratutto oggetti di famiglia  o acquistati nei mercati delle pulci (splendido il leopardo regalo del marito, il fotografo Pancho Tolcisky),  disseminati in tutte le stanze con la filosofia, insegnatale dalla madre, che debbano essere usati e non custoditi gelosamente. Oggetti preziosi mescolati a mobili contemporanei come quelli di Ikea con cui ha arredato l’angolo del soggiorno adibito a studio.
Splendidi pavimenti, travi in legno a vista ed infissi  e pareti dall’aria “vissuta” fanno da cornice a tutto questo, ma seguitemi nel prossimo post per vedere come Catalina ha trasformato alcune pareti.

Catalina’s world #1
Catalina Estrada, Colombian, was created as an abstract painter. He moved to Barcelona where he started his career as an illustrator and thanks to his unique style,which evokes the surrealism and magic realism of Latin American literature (Gabriel Garcia Marquez is considered the father) has worked for many multinationals (Coca Cola, Nike Costo,Zara Home) and in 2012 also drew the illustrations for Paulo Coelho.
He chose his apartment in Barcelona because it reminds her of her family’s home in Medellin, large bright and full of colors.
And the color, which according to Catalina manages to infuse optimism, and the variety of items,especially natural reminiscent of the lush greenery of its country of origin, are the predominant features of his work and his home.
But also objects,especially objects of the family or bought at flea markets (gorgeous leopard gift of her husband the photographer Pancho Tolcisky ), scattered in all the rooms with the philosophy that should be used and not guarded jealously. Valuables mixed with contemporary furniture such as Ikea with which it has furnished the corner of the living room used as a studio.
Beautiful floors , exposed wooden beams and “used”  windows and form the backdrop to all this, but follow in the next post to see how Catalina has transformed some of the walls.
Fota da  moda.elpais

 













Le foto di  Fabrizio Cicconi

























Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su