Ghirlande fai da te

Pubblicato da blog ospite in Decor, The Orange Deer

Cosa c’è da dire sulle ghirlande? Sono belle, allegre, colorate e semplici da realizzare. Nonostante ciò non è facile trovare delle persone tanto coraggiose da usarle per addobbare la propria casa. Se siete degli appassionati di Alice in Wonderland potreste usare la scusa del non-compleanno, altrimenti infischiatevene delle critiche e prendete esempio da Patamaga e Ilaria

Da un po’ di tempo anche io ho inserito una ghirlanda nella lista delle cose da fare, ma purtroppo in questo periodo ho tantissimi impegni e la to-do list cresce perchè non riesco a depennare niente.
Spero almeno che questo post mi aiuti e vi aiuti nella scelta, visto che ci sono centinaia di varianti per questa decorazione; io ne ho selezionato alcune tra le più semplici.
1. Ghirlanda di pom-pom, allegra e morbida. Occorrente: lana, forbici, ago e forchetta (tutorial di Riciclattoli).

2. Ghirlanda di feltro, semplicissima. Occorrente: filo, palline di feltro.

3. Ghirlanda di tulle, femminile e delicata. Occorrente: tulle, forbici, ago e filo di cotone.
4. Ghirlanda a crochet, per dare un tocco di calore alle pareti. Occorrente: lana o piastrelle già pronte.
5. Ghirlanda di carta, per chi ama le decorazioni in miniatura. Occorrente: carta, perforatore, ago e filo.
6. Ghirlanda di stoffa, se non butti via niente. Occorrente: ritagli di stoffe varie, ago e filo.
A me piace utilizzare quello che trovo in casa quindi penso che quest’ultima sarà la prima che farò, anche se mi piace molto quella in feltro.
Voi quale preferite? Avete già delle ghirlande in casa?
Link immagini: 1, 2, 3, 4, 5, 6.
Tags: ,

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su