Ikea Blogger Tour #1: Stoccolma

Pubblicato da blog ospite in La Tazzina Blu, News

Che dire, è stato un tour lungo 4 giorni… Ma a me è sembrato di essere stata via un mese intero.
Gli occhi pieni di bellezza (così come la memory card della mia macchina fotografica), i nuovi ricordi e le nuove conoscenze mi hanno talmente frastornata da non riuscire a fare una selezione razionale delle foto da mostrarvi. Quindi ve ne beccherete circa duecento 😀
A parte gli scherzi, ho intenzione di raccontarvi in quattro episodi questi quattro giorni, per andare più a fondo alle esperienze vissute e per dimostrarvi che questo viaggio mi ha “arricchita” da molti punti di vista.

Partiamo dal presupposto che partire al fianco di altre 6 splendide blogger, una parte di redazione di Casa Facile, Design Street, e i rappresentanti di Ikea Italia, avrebbe reso stimolante persino un weekend a Bibione con la pioggia. Figuriamoci quattro giorni vissuti in città diverse, persino in Paesi diversi, dormendo ogni sera in un albergo di.
“This is life”. Questo è diventato il nostro motto già dalla seconda giornata, quando abbiamo capito che le aspettative sono state di gran lunga superate da quella volta che abbiamo sentito per la prima volta parlare di viaggio in Svezia.
Quindi partirò con ordine, cercando di evitare lo stile “diarietto” e lasciando parlare le (molte, forse troppe) fotografie: ecco il primo giorno, dall’arrivo a Stoccolma per finire a dormire nello Yacht più bello che abbia mai visto, cullati dalle onde. Il tutto contornato dallo stupore per la luce del Nord e per questo sole che non tramonta mai 🙂

Stockholm – centro

Stoccolma è veramente enorme e come ogni capitale che si rispetti ha la sua “city” – Norrmalm – e la sua città vecchia – Gamla Stan. La prima è perfetta per lo shopping (ci abbiamo dato abbastanza dentro) e la seconda è perfetta per sedersi ad ammirarne l’architettura. Respirare design, qui, viene molto naturale. Basta accomodarsi in uno qualsiasi dei numerosissimi caffè o ristorantini per capire che nulla è lasciato al caso.

Cena tipica nella veranda
Cena nella veranda del Grand Hotel: ad aspettarci, oltre ad una vista strepitosa, c’era tipico un buffet svedese disposto a semicerchio ed un foglietto con le “istruzioni” che spiegano l’ordine in cui mangiare le pietanze (mi raccomando, in senso orario!). Ammetto di aver fatto due giri di aringhe e salmone, ma spero di non essere stata vista.

L’arcobaleno ha fatto la sua apparizione durante l’antipasto… Potevamo chiedere di più? 🙂

Passeggiata serale
Uscire e rendersi conto che sono le 10 e mezza di sera e c’è ancora una luce pazzesca. Io e le altre dovevamo immortalarla, quindi nonostante la stanchezza ne abbiamo approfittato per fotografare panorami e…persone che si baciano davanti a ristoranti italiani.

Ritorno in hotel… che sarebbe uno yacht 🙂
Proprio così. Il nostro hotel era attraccato vicino al centro… 🙂 Personalmente non avevo mai dormito in una barca ma vi posso assicurare che è un’esperienza emozionante, soprattutto risvegliarsi e guardare il panorama dall’oblò della tua camera… Indescrivibile!
Alla prossima con il secondo episodio 😉

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su