Nessuno come Frida

Pubblicato da blog ospite in Ecce Home, News

La storia di Frida Kahlo  è una storia di dolore, amore e passione.
 
Dolore a causa dell’incidente in cui è rimasta coinvolta quando aveva diciotto anni, sull’ autobus che la riportava a casa da scuola; le ferite riportate le hanno provocato sofferenze per tutta la vita, ma l’hanno anche spinta a dipingere.
(Non appena vide la madre dopo un mese di ospedale le disse: “Non sono morta e per di più ho qualcosa per cui vivere; questo qualcosa è la pittura”).
 
Amore per suo marito, il pittore muralista Diego Rivera.
 
Passione per l’arte ma anche per la politica e in genere per la vita cui si è aggrappata anche nei momenti più difficili, con tutte le sue forze. “Amo molto le cose, la vita, la gente” afferma, intervistata da Raquel Tibol nel 1953.
 
Idealista, anticonformista, ribelle e sognatrice Frida.
Picasso, riconoscendone  il talento artistico, in una lettera destinata a Diego Rivera scrive: “Né tu né io saremo mai capaci di dipingere una testa come Frida”.
 Immagini da Pinterest
Per saperne di più:
 “Viva la vida!” di Pino Cacucci, Universale Economica Feltrinelli
“Frida Kahlo” Album, ABSCONDITA

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su