Componibili Kartell di Anna Castelli Ferrieri e Orsetti del Cuore

Pubblicato da blog ospite in Design, Hugs and Violence, News

Il post di oggi mi è stato servito su un piatto d’argento. È bastato alzarmi dal letto, prepararmi il caffè e accendere il pc.
Al resto ci ha pensato il doodle di Google dedicato al 94° anniversario della nascita di Anna Castelli Ferrieri (che poi, perché proprio il novantaquattresimo?).
Bella fatica. Sì.
Però al lato destro del mio letto c’è uno dei suoi Componibili per Kartell e la sua storia andava raccontata.
Era l’agosto del 2011, da un paio di mesi avevo conosciuto N ed insieme decidemmo di passare qualche giorno in Toscana per fuggire dalla totale clandestinità obbligata che contraddistingueva ogni nostra uscita a Riva del Garda. Sì, avevamo fatto un bel casino ma come ho già detto era agosto e tutto il mio spirito d’avventura si era condensato ed era venuto alla luce, probabilmente sotto forma di sudore.
Tra agriturismi, B&B, automobile senza aria condizionata, feste di paese, il bagno sugli scogli di Livorno, una maglietta degli Orsetti del Cuore che tutt’oggi uso per dormire, la frittura di paranza e la birra artigianale al miele (neanche tanto nauseabonda), dal fienile di un vecchio amico toscano di N saltò fuori il Container.
“Ah perché, ha un valore?” mi chiese l’ignaro proprietario.
“Beh non so se valga molto soldi, in fondo è plastica, è ingiallito, ha il ripiano superiore sfondato ed è stato per mesi riparo e cuccia per tutti i gatti del casolare…” gli ho risposto. Ma già mi brillavano gli occhi e alla fine il mobiletto è ritornato a casa con noi.
Con un paio di lavoretti è diventato nuovamente bianco e la puzza di piscio di gatto è sparita, anche se il top rimane comunque sfondato e ogni bicchiere appoggiato è tutt’ora in equilibrio precario.

Ecco. Solo per raccontarvi un po’ di cazzi miei e per dire grazie alla Anna che nei ruggenti anni Sessanta ha disegnato questi mobili contenitori componibili 4970/84.

Per voi una bella carrellata di quest’icona del design:

Emily

Tags: ,

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su