Mono-cromatismi

Pubblicato da blog ospite in Interiors, Rooms Interior Design Lab

Questo piccolo appartamento a Manhattan è un concentrato di tutto quello che una casa dovrebbe avere: stile, comfort, atmosfera accogliente. Il tutto in una manciata di metri quadri sapientemente distribuiti, conditi con molti pezzi di recupero. Insomma, fa parte della categoria di abitazione che io definisco “tane”. Il progetto è di Fanny Abbes di The New Design Project, studio di cui pubblicherò anche gli altri lavori perchè mi piacciono tantissimo.

La disposizione del divano contro uno dei muri laterali, in una stanza che si sviluppa in lunghezza, è praticamente obbligata. Qui si è scelto di valorizzare il camino, incastonato in un suggestivo muro di mattoni rossi, scegliendo arredi dalle tinte neutre.

 


La zona living è separata dalla cucina tramite un bancone in muratura che funge anche da tavolo. Così non si spezza la continuità visiva e l’ambiente risulta meno soffocante. Non avrei messo le piastrelle ma avrei tenuto il parquet in tutto l’ambiente, ma è solo gusto personale (in commercio si trovano parquet adatti per essere posati sia nelle cucine che nei bagni, per esempio quello in bamboo).
La tinta con cui sono stati ridipinti i pensili della cucina ha la stessa nuance delle pareti, in modo da uniformare lo spazio.






 
Una porta in fondo alla cucina porta alla piccola camera, arredata sobriamente con pochi pezzi, dalla quale si accede al guardaroba e al bagno. Per ovviare alla mancanza di spazio si sono utilizzate delle luci appese alla mensola sopra al letto, e l’effetto non è per niente male! 
Che ne pensate?





English text

This small apartment in Manhattan is packed with everything a home should have: style, comfort, cozy atmosphere. All in a handful of square meters wisely distributed, topped with several recovery pieces. In short, belongs to the category of habitation which I call “holes”. The project is Fanny Abbes’s of The New Design Project, studio of which I will publish other work because I like them a lot.
The arrangement of the sofa against one of the side walls, in a room that grows in length, it is practically obliged. Here she has chosen to highlight the fireplace, set in a charming red brick wall, choosing furnishings in neutral colors. The living area is separated from the kitchen by a breakfast bar in masonry that also serves as a table. So it doesn’t break the visual continuity and the environment is less stuffy. I would not put the tiles but I would have kept the parquet floor throughout the room, but it’s just personal taste (you can find parquts suitable to be installed both in kitchens and in bathrooms, for example, the one in bamboo). 
The color with which the kitchen cabinets are repainted has the same nuance of the walls, in order to uniform the space. A door in the back of the kitchen opens to the small room, furnished simply with a few pieces, which leads to the cloakroom and bathroom. To overcome the lack of space she used the lights hung on the shelf above the bed, and the effect is not bad at all! 

What do you think?







Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su