Piccole idee per la veranda (o il portico…o il balcone…o il terrazzo…o il giardino…o…)

Pubblicato da blog ospite in Retrò and Design

È vero che l’estate sta volgendo al termine, ma come abbiamo visto nel post precedente (sulla serra bioclimatica) se si dispone di un portico, un balcone, un giardino o dello spazio sufficiente a ridosso delle pareti di casa (al piano terra o su una grande terrazza) è possibile prolungare il piacere di stare all’aperto -o qualcosa che gli somigli- ricavando una veranda o una serra bioclimatica.
Che sia l’una o l’altra, comunque un locale i cui confini con il mondo esterno non sono ben definiti, in quanto dotato di pareti e copertura in vetro.
Per chi si fosse perso la differenza tra serra bioclimatica e veranda, ne suggeriamo la rilettura.
Certamente non è cosa sempre possibile da realizzare, ma per i fortunati che ne abbiano lo spazio sufficiente, ecco una selezione di idee per rendere questo luogo “limbo” uno spazio rilassante dal quale guardare il mondo.
Queste soluzioni sono valide anche su un balcone, una terrazza, sotto un portico…o nella fantasia: quella non richiede grandi spazi!
Iniziamo da una gradevole panca in legno, trattata con effetto shabby chic e decorata da tessili dal tocco romantico. Accanto, sedia in paglia di Vienna, trattata con vernice bianca e rifinita con un cuscino fiorato sulla seduta. A chi non viene voglia di finire quel drink in giardino?

Altra soluzione, dai toni vagamente etnici (nella scelta di colori e accessori), più adatta ad un luogo coperto (es. portico o veranda) per la scelta di utilizzare un imbottito per la seduta della panca/divano.
Come prima, una nuvola di cuscini dietro la schiena…
Vecchio lettino in ferro che vi avanza?
Magari non si accorda più con il nuovo look che avete dato alla cameretta.
Allora perché non portarlo fuori, o sul balcone, rivestendo con un tessuto colorato il materasso (va ebbe anche un materasso ikea, per contenere la spesa) e sbizzarrendosi con cuscini e plaid?
Anche l’autunno sarà godibile nelle ore più calde.
E se vi avanza anche un pallet? Fortunati: rimediate anche il tavolino da caffè.
Se i pallet sono due, si crea anche un ripiano per libri e riviste…

Ecco ancora un lettino primi ’900 perfetto per il riuso “da divanetto”; va solo un po’ ammorbidito!

Oppure, volendo proprio stare comodi (e disponendo anche dello spazio necessario) un vecchio letto a barchetta, persino matrimoniale, diventa un maxi divano per quattro chiacchiere in compagnia!
E se ancora vi sentite soli, cassetta della frutta e cuscino per ospitare un amico…a dormire…
    kokoro88.blogspot.com
…e buon relax!

P.S.
Beh, forse il letto sospeso è un po’ troppo, ma almeno il concetto è chiaro: la fantasia non ha limiti!
La nostra è a vostra disposizione!
Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su