Premio Nobel per la fisica agli inventori del LED

Pubblicato da blog ospite in Luxemozione, News

Link all’articolo originale: Premio Nobel per la fisica agli inventori del LED
articolo scritto da: Giacomo

Blue LED

Premio Nobel per la fisica agli inventori del LED blu! Una notizia fantastica che mi è giunta via mail  “oh Giacomo dai risalto alla notizia. Era ora!!” mi ha scritto un amico e collega. Nella comunità internazionale di lighting su twitter e facebook non si parla d’altro, a testimoniare l’importanza dell’evento da tempo atteso.

Un premio dovuto, non solo visto  l’aspetto energetico, ma soprattutto nota l’innovazione che questa tecnologia ha portato. I LED, vi ricordo, stanno cambiando letteralmente il modo di pensare l’illuminazione degli spazi in cui viviamo. Un processo che, per quanto riguarda il lighting, è iniziato nei primi anni del 2000 e, ad oggi, non si è ancora arrestato: nuove tecnologie allo stato solido escono al ritmo forsennato tipico del mondo dell’elettronica.

Negli ultimi anni la ricerca si è spostata da quello che era il trend iniziale, ovvero tanta luce, bassi consumi e pessima qualità verso una nuovo approccio più attento all’aspetto qualitativo della luce.

Vi rimando in merito ad un articolo pubblicato tempo fa su Luxemozione, scritto da Danilo Paleari.

Il futuro della tecnologia LED: evoluzioni, standard ed aspettative

Come dicevo, quest’anno il Nobel per la fisica è stato assegnato a Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e al più noto Shuji Nakamura, inventori, nel 1993, del LED ad emissione di luce nello spettro del blu, basato su tecnologia GaN; inizialmente prodotto da Nichia Chemicals (ora Nichia Corporation) , azienda giapponese che, ad oggi, è in cima alla classifica dei produttori di componenti LED.

Nakamura Blue LED

Nakamura, parte del team che ha inventato il LED ad emissione di luce blu

 

BLue LED inGan

Spettro di emissione tipico di un LED BLUE 450 and 473nm InGaN (fonte LED Museum)

 

nichia White ra 90

Spettro di emissione tipico di un LED ad emissione di luce biance Ra tipico >90 Fonte Nichia

 

Qua un video molto interessante con intervista a Nakamura sull’invenzione del LED blu.

L’invenzione dei LED blu risale a solo 20 anni fa, oggi stiamo assistendo ad una vera e propria rivoluzione, la ricerca è in continuo sviluppo, volta sia a migliorare l’efficienza (ad oggi in via sperimentale sono stati raggiunti i 300lm/W), che la qualità della luce emessa da questa tecnologia.

Per maggiori dettagli vi rimando al comunicato ufficial sul sito del Nobel Prize.

Dunque ancora complimenti al team giapponese per questo fantastico traguardo, ma attenzione, non mi stancherò mai di dirlo, “il potere è nulla senza controllo”, per illuminare uno spazio adeguatamente è necessario conoscere dettagliatamente i pro e i contro della tecnologia che viene utilizzata. Per questo motivo, la in basso, scritto in piccolo sulla confezione dei LED, dovrebbe sempre essere sempre indicato: Attenzione da usare con cautela solo sotto la supervisione di un Lighting Designer (diffidate dalle imitazioni)!

Puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo in parte e fornendo un link all’articolo originale.
Link al post originale:Premio Nobel per la fisica agli inventori del LED
Copyright © Giacomo Rossi.

Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su