Un giardino quasi segreto vicino a Roma

Pubblicato da blog ospite in Ecce Home, News

Ad Ardea, a pochi chilometri da Roma, c’é un luogo incantato  poco conosciuto persino ai romani: i Giardini della Landriana.
La marchesa Lavinia Taverna, in quest’area di circa 10 ettari, originariamente destinata a tenuta agricola, negli anni ’50 comincia ad acquistare e a piantare alberi ed essenze di ogni tipo, con entusiasmo e passione ma senza un disegno preciso.
Qualche anno dopo, Russel Page, uno dei più importanti paesaggisti del secolo scorso, trovandosi a Roma per lavoro,  su incarico della Marchesa, disegna una serie di stanze “a tema”che si susseguono una dietro l’altra secondo uno schema geometrico.
In seguito Lavinia Taverna amplia ulteriormente  il giardino dandogli una forma più libera, arricchendolo progressivamente con essenze di provenienza varia, e creando anche un laghetto artificiale.

I Giardini della Landriana sono visitabili da Aprile a Novembre e due volte l’anno, in Primavera ed in Autunno, vi si svolge un’importante mostra mercato di giardinaggio con espositori  proveniente da tutt’Italia.


An almost secret garden near Rome
In Ardea, a few kilometers from Rome, there is an enchanted place little known even to the Romans: the Landriana Gardens.
The Marchesa Lavinia Taverna, in this area of about 10 hectares, which was originally intended to farm, in the 50s began to purchase and plant trees and essences of all kinds, with enthusiasm and passion, but without a specific plan.
A few years later, Russell Page, one of the most important landscape painters of the last century, being in Rome for work on behalf of the Marchesa, designed a series of rooms “theme” that follow one after the other in a geometric pattern.
Following Lavinia Taverna expands the garden giving it a freer form, enriching progressively with essences of various origin, and also creating an artificial lake.
The Landriana Gardens are open from April to November and twice a year, in Spring and in Autumn, they held a major exhibition of gardening with exhibitors coming from all over Italy.
 


 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su