DIY wall art for adults

source A Beautiful Mess
source Maria Teorien
source Happy Mundane
source Project Nursery
 
 
Ultimamente c’è stata una vera e propria invasione di tutorial sul fai-da-te che ti insegnano come ridecorare praticamente tutto. Reciclare e rinnovare sembra essere la nuova religione ma io la seguo da anni,  riadattando, riusando, conservando nei miei progetti oggetti, quadri, mobili soprattutto se di qualità. 
Alcune volte tuttavia ho l’impressione che questi progetti online appaiano meglio di quello che in realtà sono. Le cose a volte sembrano carine in foto ma quando fatte sono abbastanza elementari e fanno sembrare la tua casa un appartamento di studenti (senza nulla togliere alla loro creatività). 
Quelli che ho selezionato qui sopra sono idee che funzionano.
Quando scegliete un progetto di fai-da-te in rete, tenete a mente i seguenti consigli:
1) I materiali costano per cui a volte quello che viene presentato come un progetto a costo zero può finire per costare più che incorniciare professionalmente un poster. Prima di imbarcarti nel farlo, calcola anche il costo di eventuali colle, pitture, tele ed utensili che andrai ad usare.
2)Scegli un progetto che non implica rovinare il muro. Se non ti piace il risultato, è molto più facile pitturare il muro o coprire un buco piuttosto che stuccare nuovamente tutta la parete.
3)Scegli un progetto spiegato con molte foto ed immagini di dettagli. Ad esempio a volte il quadro fai-da-te è bello se visto frontalmente ma mostra pecche di lato. 
4) Se il progetto prevede un tessuto, investi in una bella stoffa. L’autore del progetto qui sopra (la camera di un bambino) ha usato una stoffa di Marimekko; con una stoffa meno bella e d’impatto, il risultato sarebbe stato completamente diverso. 
4)Cerca di non fare delle cose che hai già visto da altre parti. Siamo attratti da quello che ci è familiare ma visto che la rete è un’immensa risorsa di idee perchè accontarci della più usata?

 

Written by: