Archive for gennaio, 2017






 
 
 

TRENDY BATHTUBS

Pubblicato da blog ospite in Design, Idee, Room by Room

Quando si sta nella vasca da bagno è obbligatorio il silenzio.
Quindi niente radio, tivù o altri rumori del genere.
Chi vuole lavarsi in fretta (e consumare meno acqua) si faccia la doccia.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005
Chi pensa che sia una perdita di tempo o semplicemente chi il tempo non ce l’ha dovrebbe dare un’occhiata a questa selezione di vasche e forse cambierà idea.
Pronte per ospitarci per un bagno rilassante, naturalmente di design.
Le vasche freestanding hanno il loro fascino, inutile negarlo, se poi si segue il trend del momento che le vuole colorate, possiamo dire che tornano ad essere le regine indiscusse della vostra sala da bagno.
Ecco quindi quelle che vi suggeriamo:
AGAPE| LARIANA design byPatricia Urquiola
Compatta ma dalle linee morbide che esaltano ancora di più la struttura solida di questa vasca. La colorazione total white o con la parte esterna grigia, lascia spazio per eventuali rivestimenti dalla fantasia o colorazione importante.

Progettata nel 2004 è ancora oggi una tra le vasche più riuscite del brand, nellaversione in pietra, acquista naturalezza e pregio. Disponibile in Stone Grey e Pietra Luna, suggerisce solidità e allo stesso tempo eterea leggerezza.

BETTE| BETTE DESIGNCONCEPT design byTesseraux + Partner
Abbiamo avuto l’opportunità di vedere questa vasca allo scorso Salone del Mobile e siamo rimaste affascinate dall’idea di utilizzare materiali sempre nuovi anche nell’ambiente bagno. L’abbiamo per questo inserita nel nostro elenco, per originalità e sicuramente per essere così piacevolmente eccentrica.

PORCELANOSA| ALMOND

CERAMICA CIELO| CIBELE design by Studio APG
La vasca pensata dallo studio APG gioca sulla personalizzazione, la scocca può essere di varie finiture dal legno alla laccatura di diversi colori.

DEVON&DEVON| FUSION deisgn by Paola Tanini
Per chi tende ad avere gusti più classici mostriamo questa vasca disegnata da Paola Tanini, realizzata in white tec. Adattabile anche ad un ambiente contemporaneo nella sua semplicità nasconde un innata eleganza.

EX.T| PLATEAU design by Sebastian Herkner
Avete poco spazio ma non volete rinunciare ad una vasca freestanding? Questa fa al caso vostro. Dimensioni ridotte che lasciano comunque spazio ad un plateau di appoggio. Una nota di merito a questa azienda completamente italiana che fonde innovazione e tradizione in puro stile made in Italy.

FALPER| CONTROSTAMPO design by Vittorio Venezia & Dario Gaudi
Non nasconde la sua natura in pieno stile industriale, sopratutto nella versione in corten metallico, realizzata con un processo di verniciatura a più strati.

HANSGROHE| AXOR URQUIOLA
Forma tipica di una vasca dal carattere tradizionale con dettagli contemporanei, a partire dal porta salviette incorporato.

KOS by ZUCCHETTI| MORPHING design by Ludovica+Roberto Palomba
Reinterpretare le forme tradizionali senza risultare banali non è mai semplice, in questo caso invece è stata una formula vincente. I piedini altrimenti elaborati in questo caso sono semplici cilindri e il marmo viene sostituito dal Cristalplant che al tatto risulta quasi soffice.

La particolarità di questa vasca oltre alla forma a uovo, è quella di essere abbinata ad un mobile che ospita la rubinetteria e può essere utilizzato anche come contenitore. Il tutto dalle dimensioni personalizzabili. Design fresco, funzionale e con un forte appeal.

Tags:

 
 

Michelberger Hotel Berlino: “The Gardenhouse”

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor, Interiors
dettagli home decor

Grazie alla collaborazione tra il Michelberger Hotel e l’architetto danese Sigurd Larsen, è nata la nuova suite il cui lay out prende ispirazione da una vera e propria abitazione contemporanea con giardino.

Chiamata “The Gardenhouse”, la camera 304 è scandita da una superficie di 50 metri quadrati che ospita, al centro della stanza, una struttura in legno di pino intonacato di bianco dall’iconica forma di una casa.
All’interno della “casa” troviamo una camera da letto, una sauna, una mini cucina e una seconda camera, mentre lo spazio circostante, ovvero il “giardino”, ospita la doccia, una piccola piscina-vasca da bagno e la zona giorno.
Il risultato è un ambiente neutro e creativo che coniuga perfettamente estetica e funzionalità.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
immagini: Rita Lino, James Pfaff, sigudlarsen.com

www.michelbergerhotel.com


Tags:

 
 

EFFETTO MARMO: Fungho Placche Interruttori

Pubblicato da blog ospite in Idee, Voglia Casa

MARMO: per molti freddo e superato trova invece la sua giusta collocazione in accessori utili e indispensabili per la casa grazie a Fungho Placche Interruttore.

EFFETTO MARMO

Fungho Placche

Via Monte Avaro, 9

24060 Chiuduno BG – Italia

+(39) 035 8361103

Salva

Salva

Tags:

 
 

Come pulire il tappeto in fibre sintetiche

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, BlogArredamento Aziende, Decor

Tappeti in fibre sintetiche: composizioni, caratteristiche, metodi di pulizia.
Leggi questo articolo se vuoi sapere tutto sul tappeto in fibre sintetiche: i materiali con i quali può essere realizzato, le caratteristiche principali, la collocazione ideale, i più comuni ed efficaci metodi di manutenzione e pulizia.

 

Come pulire un tappeto in fibre sintetiche

Come assorbire un liquido ed eliminare l’alone
Tamponare immediatamente la superficie bagnata con un panno pulito asciutto o carta assorbente. Esercitare pressione per assorbire la massima quantità di liquido possibile ed evitare che penetri in profondità nelle fibre. In caso di macchie o aloni insistenti utilizzare detergenti o prodotti specifici. Se la macchia persiste utilizzare bicarbonato o sapone di Marsiglia e risciacquare con cura la superficie.

Come rimuovere una macchia
Per sapere come eliminare facilmente tutte le macchie dal tappeto ti consigliamo di leggere la nostra guida: “Pulire il tappeto: come eliminare le macchie”. Scoprirai cosa fare e cosa non fare per togliere macchie di caffè, vino, smalto, inchiostro, sangue e anche vomito e scoprirai alcuni metodi di pulizia utili per eliminare la gomma da masticare.

Come eliminare una macchia di grasso
Utilizza polvere di talco: cospargi la superficie macchiata, lascia agire per circa un quarto d’ora, rimuovi con una spazzola o meglio con aspirapolvere. Ripeti il procedimento fino a completo assorbimento della macchia.

Come togliere la polvere
Con un comune aspirapolvere, meglio se a bassa pressione senza spazzole girevoli, facendo attenzione a non strappare filamenti e a non rovinare le fibre.

Come igienizzare e profumare un tappeto in fibre sintetiche
Aceto bianco, olio di eucalipto, olio di limone e cedro ravvivano i colori, neutralizzano gli odori e combattono acari e germi.

Come lavare un tappeto in fibre naturali?
Seguire scrupolosamente le istruzioni riportate sull’etichetta o contattare la ditta produttrice per avere maggiori informazioni.
In caso di macchie profonde è consigliato rivolgersi a centri di pulizia specializzati.
Se si preferisce lavare il tappeto in autonomia è bene mantenere il tappeto in piano, non spazzolare, non centrifugare, lasciare asciugare in piano.

Consigli generali sempre utili:

  • tamponare e non sfregare, evitare di portare liquidi e macchie ancora più a fondo nelle fibre del tappeto;
  • utilizzare un aspirapolvere a bassa potenza senza spazzole girevoli facendo attenzione non tirare i fili;
  • testare sempre i prodotti su una parte poco visibile del tappeto prima di utilizzarli sull’intera superficie:
  • seguire scrupolosamente le indicazioni riportate sull’etichetta e i consigli della casa produttrice.

Tappeto in poliammide - nylon Bruges

 

Facciamo un passo indietro

Cosa sono e quali sono le fibre sintetiche?
Le fibre sintetiche sono fibre prodotte artigianalmente attraverso procedimenti di sintesi chimica utilizzando materie non naturali. Se il materiale di partenza è naturale si parla invece di fibre artificiali. Tra le fibre sintetiche e artificiali più utilizzate per realizzare tappeti possiamo citare: poliammide, poliestere, polietilene, polipropilene, viscosa.

Sicurezza & ambiente
L’impiego di fibre sintetiche è garantito da costanti evoluzioni compiute nel campo e da continue ricerche volte a raggiungere sempre maggiori livelli di comfort, estetica, sicurezza e rispetto ambientale.

 

Aspetto delle superfici, qualità del tappeto, metodi di pulizia e trattamenti specifici in caso di macchie cambiano a seconda dell’effettiva composizione delle fibre. Esistono sia tappeti interamente realizzati in poliammide, poliestere, polietilene, polipropilene, viscosa sia tappeti la cui composizione vede la presenza di due o più fibre naturali, spesso cotone + ciniglia artificiale.

 

Tappeto in cotone e ciniglia artificiale Halibut di Cattelan, in vendita online sul nostro portale. Rettangolare cm 200×300 e cm 240×340, con bordo e decorazioni geometriche.

Tappeto in cotone e ciniglia artificiale Halibut

Tappeto in fibra sintetica 100% poliestere Capri, tappeto rettangolare colore indicativo sabbia.

Tappeto 100% poliestere Capri

Tappeto in lana e viscosa Baku, rettangolare a righe nelle sfumature del grigio, del tortora o del blu, con frange colorate.

Tappeto in lana e viscosa Baku

Caratteristiche delle fibre sintetiche e dei tappeti in fibre sintetiche

  • Fibre robuste e poco delicate, durevoli
  • Fibre molto resistenti a sporco, tarme, solventi organici, candeggio
  • Fibre di facile manutenzione, facili da lavare
  • Fibre con basso coefficiente di assorbimento di liquidi e umidità
  • Tappeti ideali in ambienti molto frequentati, in uffici e spazi pubblici
  • Tappeti ideali in ambienti umidi come il bagno

Consigli generali sull’utilizzo dei tappeti in fibre sintetiche

  • Pulire quotidianamente il tappeto per evitare un accumulo eccessivo di polvere e sporco sulla superficie.
  • Non appoggiare mobili pesanti o con angoli troppo accentuati per non schiacciare troppo le fibre.
  • Ruotare periodicamente il tappeto sia per ottenere un’esposizione uniforme alla luce sia per uniformare il calpestio e l’usura.
  • Utilizzare un sottotappeto antiscivolo per offrire maggior stabilità e sicurezza.
  • È possibile che alcune fibre si stacchino dal tappeto, per eliminarle è sufficiente passare l’aspirapolvere a bassa velocità avendo cura di non aumentare lo sfilacciamento; è possibile utilizzare con attenzione anche battitappeto e spazzole prive di rullo.

 

Vuoi scoprire come togliere tutte le macchie e pulire anche altri tipi di tappeto? Stay tuned! Clicca sui seguenti collegamenti:
Come eliminare macchie dal tappeto
Come pulire tappeti in lana
Come pulire tappeti in fibra naturale
– Come pulire tappeti in acrilico

 

La nostra collezione di tappeti per la casa comprende numerose proposte di tappeti sintetici. Contatta il nostro Servizio Clienti per ricevere maggiori informazioni e consigli sulla scelta giusta per te e la tua casa.

Tags:

 
 

BIANCHERIA DA LETTO S/S 2017

Pubblicato da blog ospite in Idee, Voglia Casa

Qualche anticipazione sul tessile per la stagione S/S 2017.

I migliori brand del momento propongono le nuove collezioni ispirate ai temi esotici, floreali e tropicali. I colori scelti sono un tripudio di gioia e allegria che applicati alla biancheria da letto, suscitano immediatamente emozioni piacevoli e  frizzanti di freschezza e serenità.

Per voi alcune anteprime.

HAPPY FRIDAY

15219385_1507141029302751_621649970391187349_n

ZARA HOME

zara

COIN CASA

COIN

MISSONI HOME

SIBILLA-MissoniHome-262327-rel25b669b7

DESIGUAL

67DL0T1_5083

BELLORA

biancheria-da-letto-dalle-fantasie-floreali

CHRISTIAN FISCHBACHER

Fischbacher_BW_Avantgardening_A90_010_L_RGB-1920x980

 

Salva

Tags:

 
 

Flowers&Stripes by Society Limonta: nuova collezione primavera-estate 2017

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor, Idee
dettagli home decor

Fiori romantici e quasi abbozzati, righe monocrome o multicolor e tocchi jungle rendono ancora più semplice giocare con gli accostamenti per vestire il letto, la tavola e il bagno.

Il noto brand italiano attivo nel settore tessile per la casa ha presentato le sue primizie per la primavera-estate 2017. Flowers & Stripes è la nuova collezione per letto, tavola e bagno contraddistinta da una palette di colori pastello che spazia dai toni più dolci e delicati dell’azzurro e del lilla fino a quelli più profondi del vinaccia e del blu ottanio, con un’aggiunta solare e intensa di giallo zafferano.

dettagli home decor


Il letto di Society Limonta si veste di fiori e di righe abbinati a plaid e copriletti in fresco cotone o a morbide coperte intrecciate con fili di seta e lana; un letto morbido, tridimensionale e leggero che gioca con fantasie e uniti per dar vita ad accostamenti inaspettati, eleganti e contemporanei. E per aggiungere un tocco fresco al letto (o anche al divano), i cuscini Dots con motivo a macro pois jacquard in abaca.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

In estate la tavola di Society Limonta si alleggerisce, diventa giocosa, ariosa, ricca di novità non solo cromatiche o stilistiche. Le tovaglie in fresca e resistente abaca jacquard DOTS e FLAU, completano la nuova collezione con due raffinati disegni tono su tono, il primo punteggia la tovaglia di vivaci ed ironici maxi pois, il secondo lascia intravedere delicati fiori e foglie selvatiche che “crescono” lungo tutta la caduta della tovaglia, per un’interpretazione più romantica della tavola. 

dettagli home decor

Le apparecchiature easy chic vedono protagoniste le intramontabili tovagliette americane, un must have di Society Limonta, che aggiunge all’ampia varietà di materiali i nuovi colori stagionali: lilla, azzurro, blu ottanio, viola vinaccia e giallo zafferano, tutti abbinabili alle stampe su tovaglioli in lino e cotone che, come sul letto, propongono un’ampia serie di Flowers & Stripes. 


dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

Anche la collezione bagno si tinge d’estate, i colori dei prati fioriti della nuova palette p/e 2017 reinterpretano cromaticamente l’ampia proposta di set, teli e tappetini per il bagno, una collezione che solo per gli asciugamani basic, conta sei tipi di lavorazioni diverse. Ma l’instancabile ricerca di Society Limonta aggiunge altre 3 novità per il bagno: TOW un morbido telo in cotone griffé, dalla mano dolce e dall’aspetto materico, è la nuova texture in tinta unita che si abbina ai due disegni jacquard sul lino e cotone, FLOS un fiore stilizzato ma delicato e romantico e GALLES, una versione del classico Principe di Galles vista alla lente d’ingrandimento. Linee più geometriche e fiori giocano qui tono su tono e suggeriscono, come per il resto della casa, di continuare a mescolare uniti e pattern, senza mai stancarsi di scoprire ed osare nuove combinazioni.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor


Tags:

 
 

EDG Enzo De Gasperi

Pubblicato da blog ospite in Design, Voglia Casa

Rinnovato successo a HOMI per EDG Enzo De Gasperi, sicuramente tra i primi stand della mostra per bellezza, qualità e sensazioni suscitate.

16177789_940906469379016_2965856332725560567_o

La gioia di godere della propria casa, circondati da oggetti unici che regalano emozioni, trova nella nuova Collezione Primavera/Estate 2017 la sua massima espressione.

16252140_940905996045730_6226714964333760799_o

16252233_940905982712398_232085781254271612_o

Esaltazione dei colori e tripudio di allegria generato da infinite distese di fiori e atmosfera tropicale, i due temi clou alla base di ogni creazione di design per la SPRING/SUMMER COLLECTION di quest’anno.

16387944_940905979379065_2866910068251336587_n

EDG Enzo De Gasperi
Via Grandi, 2
30036 S. Maria di Sala
VENEZIA (Italy)
www.edg.it
info@edg.it
041 573 9911
Tags:

 
 

Sena Runa: una coloratissima passione diventata lavoro

Pubblicato da blog ospite in Design, VDR Home Design

L’arte del Quilling: ne avete mai sentito parlare? Si tratta di una forma d’arte molto colorata, di cui Sena Runa ha fatto una professione full time.

……….

Il Quilling: sapete cos’è?  Io non sapevo neanche esistesse una forma d’arte del genere, finché non ho scoperto i lavori di Sena Runa.

Si tratta di una forma d’arte che usa strisce colorate di carta, che vengono arrotolate intorno ad una penna e poi incollate per formare una forma base.

A raccontarlo così sembra facilissimo, ma appena vedrete le opere di Sena, vi ricrederete.

SENA RUNA: LA PASSIONE CHE DIVENTA LAVORO

Ma chi è Sena Runa? È una ragazza nata a Istanbul nel 1983, che lavora come HR specialist. Nel gennaio del 2015 però decide di lasciare quel mondo, per dedicarsi completamente alla sua passione: il Quilling.

Sena Runa

SenaRuna © 2015

Sena Runa

SenaRuna © 2015

Sena scopre il Quilling per caso nel 2012, mentre è alla ricerca del giusto hobby. In realtà inizialmente non sa nemmeno di cosa si tratti, però le piace quello che ha visto e vuol provare anche lei a creare quelle bellissime forme tutte colorate.

I primi esperimenti non sono così entusiasmanti però…. Comincia quindi ad esplorare il mondo del web alla ricerca di altre creazioni di questo tipo.

Molto presto trova anche il suo personalissimo stile: a metà tra il quilling e il disegno a mano libera.


Usa il tuo talento per trovare quello che ti rende felice in questa vita. S. Runa
Condividi il Tweet


Sena Runa

SenaRuna © 2015

Sena Runa

SenaRuna © 2015

Sena Runa disegna i suoi template, crea tutto da zero. Come lei stessa afferma, creare qualcosa di proprio, che sia unico e mai realizzato prima, da un senso di libertà e di gioia.

È così che Sena ha deciso di lasciare un cammino avviato e sicuro, per una strada nuova e intentata. Ha deciso di seguire la passione per essere felice e distribuire al mondo un po’ della sua gioia, attraverso i suoi lavori.

Sena Runa

SenaRuna © 2015

L’articolo Sena Runa: una coloratissima passione diventata lavoro sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

Armonia ed equilibrio nelle superlative collezioni Maxalto

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Solo Arredo

B&B Italia, un’azienda della quale presto torneremo ad occuparci con un corposo approfondimento sui suoi sistemi di sedute e divani, firma da 40 anni con il marchio Maxalto – e con grande successo – una collezione di arredi ancora più sofisticati, nei quali l’artigianato di altissima scuola si incontra con le più avanzate tecnologie non solo di produzione.

La strepitosa eccellenza nella cura dei dettagli di queste serie di arredi le rende paragonabili ad autentiche sculture, perché il legno è lavorato secondo antiche tecniche che richiamano quelle della pura ebanisteria e della liuteria.
Dal 1993 unico autore e protagonista delle creazioni Maxalto è il designer di punta di B&B Italia, quell’Antonio Citterio che ha saputo con i suoi progetti arricchire la collezione introducendo materiali ancor più preziosi che hanno sviluppato una rete di complementi di arredo oggi ancora più completa, e sempre nel solco della migliore tradizione borghese e contemporanea.

La suggestione delle 5 distinte collezioni Maxalto è fatta per esprimere un gusto sofisticato ma al tempo stesso originale, con pezzi significativi che in alcuni casi reinterpretano il passato, in altri pongono l’accento su effetti che non ci si attende e quasi provocatori.
Resta il legno, come ovvio che sia con la sua plasmabilità e nobiltà, il materiale principe, eppure la matericità delle componenti ad esso affiancate riesce addirittura ad esaltarne le doti, con lavorazioni sapienti in cui nessun dettaglio viene mai lasciato al caso.

C’è qualcosa di realmente speciale nell’arredamento pregiato ed alto di gamma di Maxalto, che scaturisce da una innata cultura per il mobile composto pezzo dopo pezzo per assemblare oggetti dalla qualità superlativa, una scelta che solo in apparenza è controcorrente perché il design organico basato sul trasformismo del legno ha ancora una fortissima presa su una schiera di consumatori “colti” e che sanno recepire i messaggi di una realizzazione che fa comunicare tra loro, in un elitario linguaggio di settore, i pezzi di arredo, le forme, i materiali.

Una storia di successo lunga oltre 40 anni che non possiamo fare a meno di annoverare tra le più alte vette dell’industria del mobile tricolore!

ShareThis

Tags:

 
 

TUBES vince il WALLPAPER DESIGN AWARD 2017 con RIFT

Pubblicato da blog ospite in Design, Dettagli Home Decor
dettagli home decor

Il radiatore designato da Ludovica+Roberto Palomba con Matteo Fiorini per Tubes si è aggiudicato il il 2017 Wallpaper* Design Awardnell’ambito della categoria ‘Best sleepover‘.

Rift è un radiatore modulare e componibile, ideato per soddisfare le esigenze di personalizzazione del progettista: è costituito da moduli in alluminio estruso che si possono disporre in orizzontale o in verticale, allineati, disallineati o invertiti, per formare composizioni scultoree, simmetriche e asimmetriche. La versatilità è ulteriormente esaltata dalla linea di accessori, che include mensole, che rendono il radiatore perfetto per le zone living o notte, ed elementi portasalviette, ideali per l’ambiente bagno.  

dettagli home decor

La caratteristica che rende Rift il calorifero perfetto per le ristrutturazioni è una grande innovazione tecnica, brevettata, che riguarda l’installazione, estremamente semplificata rispetto al radiatore tradizionale. Non è più necessario un interasse preciso per l’allacciamento all’impianto idraulico, che per Rift viene effettuato tramite monocollettore con interasse flessibile. 
Tubes propone una serie di modelli standard costituiti da combinazioni di Rift doppie o multiple, in orizzontale o in verticale, allineate, disallineate o invertite, modulando misure e incastri differenti, dando vita ad una collezione di radiatori monumentali e personalizzati a seconda del proprio gusto e dei propri bisogni.  

dettagli home decor
dettagli home decor

Rift, che è certificato TÜV e testato presso il Politecnico di Milano, è disponibile nelle versioni elettrica ed idraulica e ha un’alta prestazione energetica con una resa termica di circa 1150 watt/litro. 

dettagli home decor

Per la sua capacità di conciliare al meglio innovazione tecnica e cura estetica, Rift si è aggiudicato l’iF Design Award 2016 per la categoria Building Technology e sarà esposto dal 6 Ottobre 2016 al 19 Febbraio 2017 all’iF Design Exhibition Hamburg, l’esposizione permanente nel centro dell’Hafencity di Amburgo. 

dettagli home decor

Realizzato in alluminio 100% riciclabile, Rift è disponibile in tutti i colori della gamma Tubes, più di 260 della Scala RAL. Rift può raggiungere un’altezza di di 240cm, mentre la larghezza va da 100 a 190 cm.  


Tags: ,

 
 




Torna su