Archive for aprile, 2018






 
 
 

Inizia una nuova avventura con CasaFacile

Pubblicato da blog ospite in ArchitettaMI

Gli amanti di CasaFacile lo sanno già perché lunedì 16 aprile è stato dato l’annuncio ufficiale sui social. E’ nato un nuovo team Blogger CF Style, che rende più corposo quello già esistente.

E tra questi ci sono anch’io :-).

Il 18 ci siamo incontrati al Design Lab di CasaFacile dove è stato dato l’annuncio ufficiale e che ha dato modo di conoscerci dal vivo, visto che proveniamo da diverse parti d’Italia e non solo.

Abbiamo trascorso una bellissima mattinata in una location arredata con gusto e stile, del resto CF non sbaglia mai!

Nei prossimi giorni vi mostrerò come è nato l’articolo per il concorso di CasaFacile. Per ora vi rimando al link dove potete vedere il mio profilo e l’articolo stesso ;-).

A presto!

Hanno contribuito a realizzare questo bellissimo evento:

EDISON

BOSCH

SCAVOLINI

GABEL

GERFLOR

LONDONART

NOVACOLOR

PHOTOSI

SLAMP

TESCOMA

TWILS

CAFFE’ VERGNANO

BIONIKE

BOTTEGAVERDE

 

 

 


 
 

Inizia una nuova avventura con CasaFacile

Pubblicato da blog ospite in ArchitettaMI

Gli amanti di CasaFacile lo sanno già perché lunedì 16 aprile è stato dato l’annuncio ufficiale sui social. E’ nato un nuovo team Blogger CF Style, che rende più corposo quello già esistente.

E tra questi ci sono anch’io :-).

Il 18 ci siamo incontrati al Design Lab di CasaFacile dove è stato dato l’annuncio ufficiale e che ha dato modo di conoscerci dal vivo, visto che proveniamo da diverse parti d’Italia e non solo.

Abbiamo trascorso una bellissima mattinata in una location arredata con gusto e stile, del resto CF non sbaglia mai!

Nei prossimi giorni vi mostrerò come è nato l’articolo per il concorso di CasaFacile. Per ora vi rimando al link dove potete vedere il mio profilo e l’articolo stesso ;-).

A presto!

Hanno contribuito a realizzare questo bellissimo evento:

EDISON

BOSCH

SCAVOLINI

GABEL

GERFLOR

LONDONART

NOVACOLOR

PHOTOSI

SLAMP

TESCOMA

TWILS

CAFFE’ VERGNANO

BIONIKE

BOTTEGAVERDE

 

 

 


 
 

Inizia una nuova avventura con CasaFacile

Pubblicato da blog ospite in ArchitettaMI

Gli amanti di CasaFacile lo sanno già perché lunedì 16 aprile è stato dato l’annuncio ufficiale sui social. E’ nato un nuovo team Blogger CF Style, che rende più corposo quello già esistente.

E tra questi ci sono anch’io :-).

Il 18 ci siamo incontrati al Design Lab di CasaFacile dove è stato dato l’annuncio ufficiale e che ha dato modo di conoscerci dal vivo, visto che proveniamo da diverse parti d’Italia e non solo.

Abbiamo trascorso una bellissima mattinata in una location arredata con gusto e stile, del resto CF non sbaglia mai!

Nei prossimi giorni vi mostrerò come è nato l’articolo per il concorso di CasaFacile. Per ora vi rimando al link dove potete vedere il mio profilo e l’articolo stesso ;-).

A presto!

Hanno contribuito a realizzare questo bellissimo evento:

EDISON

BOSCH

SCAVOLINI

GABEL

GERFLOR

LONDONART

NOVACOLOR

PHOTOSI

SLAMP

TESCOMA

TWILS

CAFFE’ VERGNANO

BIONIKE

BOTTEGAVERDE

 

 

 


 
 

Coltivare le piante più trendy del momento

Pubblicato da blog ospite in ChiccaCasa
sources 1. 2. 3. 4. 5. 6.


Sono belle e facili da coltivare. Le piante più pinnate del momento sono un trucchetto economico e green per rendere le nostre case super trendy!
Anche se non hai il pollice verde, non preoccuparti. Impegnati e segui questa mini guida. Coltivarle indoor sarà un gioco da ragazzi.

Tre delle star che ho selezionato per te sono piante da frutto, mentre le altre tre sono tipiche piante decorative.

– IL FICUS CARICA

Partiamo da ficus carica, o meglio, l’albero del fico. Una pianta da frutto che non è affatto difficile da trovare nella nostra bella Italia. Chiaramente, ne è più comune l’utilizzo outdoor, ma le sue foglie sinuosamente frastagliate, sono ben accette anche idoor.
La pianta del fico necessita di un vaso ampio sin da piccola. Puoi sistemarla fin da subito in un vaso dal diametro di 60 cm, che andrà a riempire crescendo. 
Sistema dell’argilla espansa sul fondo del vaso, rigorosamente forato. Prepara un suolo con un misto di torba e sabbia in rapporto 2/1.
Se necessario, puoi rinvasare il tuo fico in primavera.
I fichi, non spuntano facilmente all’interno, ma se sarai fortunato, ne vedrai qualcuno in estate.
Colloca il tuo alberello in un luogo assolato. Il fico è una pianta forte e resistente, ma è meglio tenerla al riparo dal freddo d’inverno. D’estate, invece, è bene annaffiarla spesso.

– IL BANANO


Piuttosto esigente invece, la pianta del banano, abituata a climi torridi.
Tuttavia le sue foglie sono davvero irresistibili. Creano un immediato effetto tropical e sono ottime alleate degli ambienti boho. 
C’è innanzitutto da sapere che il banano cresce molto in altezza. In commercio, però, esiste anche la varietà “banano nano”, più adatto per questo motivo ad essere impiegato indoor.
Disponi sul fondo del vaso della sabbia, assicurati che l’acqua possa facilmente drenare ed aggiungi un terreno ricco di hummus e ben fertilizzato. 
Nelle stagioni calde, irriga spesso il terreno, mentre in quelle più fredde, annaffia solo quando la terra si asciuga.
Le grandi foglie vanno pulite dalla polvere regolarmente, mentre quelle ingiallite devono essere asportate.
Il banano predilige un ambiente soleggiato, ma lontano dagli spifferi.
Se seguirai queste semplici regole, probabilmente vedrai spuntare delle  banane rosa altamente istangrammabili!

– LA PILEA


Diametralmente opposta al banano è la Pilea peperomoides, una “nuova” (scoperta da poco) pianta di origine asiatica. Chiamata anche pianta delle monete, questo tipo di Pilea è contraddistinta proprio dalla forma circolare delle foglie. 
Coltivarla è super-facile perché questa piantina non necessita di grandi attenzioni.
Deve essere innaffiata solo quando il terreno si asciuga. Quindi è particolarmente adatta a te se (come me) tendi a dimenticarti di innaffiare le piante.
Ama la luce, ma non i raggi diretti del sole e non deve essere posizionata vicino a fonti dirette di calore.
Se sei riuscita a procurartene un rametto, basterà  piantarlo in un terreno di buona qualità e ben presto metterà le sue radici e si moltiplicherà.
La pilea peperomoides può vivere anche in acqua!

– LA MONSTERA


La Monstera Deliciosa è la pianta del 2017. Le sue foto hanno invaso il web a tal punto che ill mondo dell’handmade l’ha utilizzata come icona da riprodurre artigianalmente.
Quello che piace è la foglia a forma di cuore che, crescendo, si rompe creando delle aperture sui lati. È proprio questa la peculiarità della Monstera. 
In natura cresce fino a venti metri ostentando enormi fogli ed un vero e proprio tronco.
Puoi piantarla in un mix di terra e torba e sistemarla in un luogo luminoso, ma non troppo esposto al sole.
Pulisci le foglie dalla polvere e nebulizzale periodicamente. La Monstera richiede più acqua in estate che in inverno e può essere rinvasata ogni 3 anni.
In appartamento è raro che fiorisca, ma questa pianta è in grado di produrre dei bellissimi fiori in primavera. Sono simili a quelli della calla. In realtà la Monstera produce anche dei frutti, che diventano commestibili dopo i primi anni di vita della pianta. Si dice abbiano  un sapore simile a quello dell’ananas.

– LA “RUBBER PLANT”


La pianta della gomma è una comune pianta d’arredamento, piuttosto facile da trovare in qualsiasi negozio di fiori e piante. La sua forma essenziale è davvero incantevole.
Può raggiungere i 3 metri d’altezza, ma è bene sostenerne il fusto con un tutore, in modo che cresca “nella giusta direzione”.
La pianta della gomma ha bisogno di tanta luce, anche di sole diretto. Il suolo più adatto è composto di torba e sabbia. 
Annaffiala spesso in estate e limitati ad un’irrigazione a settimana in inverno.
Questa pianta piace a tutti per la sua semplicità: ha delle foglie rigide e consistenti di forma ovale che è bene tenere sempre pulite e libere dalla polvere.

– L’OLIVO


Altro protagonista degli styling di tutto il mondo è l’ulivo. La nostra cara Olea Europaea ha conquistato tutti con il verde tenue della sua chioma.
È abiuato al clima del Mediterraneo, quindi necessita di almeno mezza giornata in pieno sole.
Sistemalo lontano dai radiatori, ed irrigalo regolarmente. 
Scegli un vaso di una taglia in più: il fusto deve distare dal bordo almeno 5 cm.


E tu? Hai mai provato a coltivare una di queste piante?

http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss

 
 

Coltivare le piante più trendy del momento

Pubblicato da blog ospite in ChiccaCasa
sources 1. 2. 3. 4. 5. 6.


Sono belle e facili da coltivare. Le piante più pinnate del momento sono un trucchetto economico e green per rendere le nostre case super trendy!
Anche se non hai il pollice verde, non preoccuparti. Impegnati e segui questa mini guida. Coltivarle indoor sarà un gioco da ragazzi.

Tre delle star che ho selezionato per te sono piante da frutto, mentre le altre tre sono tipiche piante decorative.

– IL FICUS CARICA

Partiamo da ficus carica, o meglio, l’albero del fico. Una pianta da frutto che non è affatto difficile da trovare nella nostra bella Italia. Chiaramente, ne è più comune l’utilizzo outdoor, ma le sue foglie sinuosamente frastagliate, sono ben accette anche idoor.
La pianta del fico necessita di un vaso ampio sin da piccola. Puoi sistemarla fin da subito in un vaso dal diametro di 60 cm, che andrà a riempire crescendo. 
Sistema dell’argilla espansa sul fondo del vaso, rigorosamente forato. Prepara un suolo con un misto di torba e sabbia in rapporto 2/1.
Se necessario, puoi rinvasare il tuo fico in primavera.
I fichi, non spuntano facilmente all’interno, ma se sarai fortunato, ne vedrai qualcuno in estate.
Colloca il tuo alberello in un luogo assolato. Il fico è una pianta forte e resistente, ma è meglio tenerla al riparo dal freddo d’inverno. D’estate, invece, è bene annaffiarla spesso.

– IL BANANO


Piuttosto esigente invece, la pianta del banano, abituata a climi torridi.
Tuttavia le sue foglie sono davvero irresistibili. Creano un immediato effetto tropical e sono ottime alleate degli ambienti boho. 
C’è innanzitutto da sapere che il banano cresce molto in altezza. In commercio, però, esiste anche la varietà “banano nano”, più adatto per questo motivo ad essere impiegato indoor.
Disponi sul fondo del vaso della sabbia, assicurati che l’acqua possa facilmente drenare ed aggiungi un terreno ricco di hummus e ben fertilizzato. 
Nelle stagioni calde, irriga spesso il terreno, mentre in quelle più fredde, annaffia solo quando la terra si asciuga.
Le grandi foglie vanno pulite dalla polvere regolarmente, mentre quelle ingiallite devono essere asportate.
Il banano predilige un ambiente soleggiato, ma lontano dagli spifferi.
Se seguirai queste semplici regole, probabilmente vedrai spuntare delle  banane rosa altamente istangrammabili!

– LA PILEA


Diametralmente opposta al banano è la Pilea peperomoides, una “nuova” (scoperta da poco) pianta di origine asiatica. Chiamata anche pianta delle monete, questo tipo di Pilea è contraddistinta proprio dalla forma circolare delle foglie. 
Coltivarla è super-facile perché questa piantina non necessita di grandi attenzioni.
Deve essere innaffiata solo quando il terreno si asciuga. Quindi è particolarmente adatta a te se (come me) tendi a dimenticarti di innaffiare le piante.
Ama la luce, ma non i raggi diretti del sole e non deve essere posizionata vicino a fonti dirette di calore.
Se sei riuscita a procurartene un rametto, basterà  piantarlo in un terreno di buona qualità e ben presto metterà le sue radici e si moltiplicherà.
La pilea peperomoides può vivere anche in acqua!

– LA MONSTERA


La Monstera Deliciosa è la pianta del 2017. Le sue foto hanno invaso il web a tal punto che ill mondo dell’handmade l’ha utilizzata come icona da riprodurre artigianalmente.
Quello che piace è la foglia a forma di cuore che, crescendo, si rompe creando delle aperture sui lati. È proprio questa la peculiarità della Monstera. 
In natura cresce fino a venti metri ostentando enormi fogli ed un vero e proprio tronco.
Puoi piantarla in un mix di terra e torba e sistemarla in un luogo luminoso, ma non troppo esposto al sole.
Pulisci le foglie dalla polvere e nebulizzale periodicamente. La Monstera richiede più acqua in estate che in inverno e può essere rinvasata ogni 3 anni.
In appartamento è raro che fiorisca, ma questa pianta è in grado di produrre dei bellissimi fiori in primavera. Sono simili a quelli della calla. In realtà la Monstera produce anche dei frutti, che diventano commestibili dopo i primi anni di vita della pianta. Si dice abbiano  un sapore simile a quello dell’ananas.

– LA “RUBBER PLANT”


La pianta della gomma è una comune pianta d’arredamento, piuttosto facile da trovare in qualsiasi negozio di fiori e piante. La sua forma essenziale è davvero incantevole.
Può raggiungere i 3 metri d’altezza, ma è bene sostenerne il fusto con un tutore, in modo che cresca “nella giusta direzione”.
La pianta della gomma ha bisogno di tanta luce, anche di sole diretto. Il suolo più adatto è composto di torba e sabbia. 
Annaffiala spesso in estate e limitati ad un’irrigazione a settimana in inverno.
Questa pianta piace a tutti per la sua semplicità: ha delle foglie rigide e consistenti di forma ovale che è bene tenere sempre pulite e libere dalla polvere.

– L’OLIVO


Altro protagonista degli styling di tutto il mondo è l’ulivo. La nostra cara Olea Europaea ha conquistato tutti con il verde tenue della sua chioma.
È abiuato al clima del Mediterraneo, quindi necessita di almeno mezza giornata in pieno sole.
Sistemalo lontano dai radiatori, ed irrigalo regolarmente. 
Scegli un vaso di una taglia in più: il fusto deve distare dal bordo almeno 5 cm.


E tu? Hai mai provato a coltivare una di queste piante?

http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss

 
 

Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Il percorso che ho seguito tra Cordusio e Porta Venezia mi ha portato a visitare diverse installazioni in alcuni dei palazzi e cortili storici di Milano!

Di seguito le installazioni e gli eventi in questa zona, condivisi anche sulle Stories del mio profilo Instagram! Per chi ha voglia di seguire i miei spostamenti in diretta.

HAY A PALAZZO CLERICI 

Nelle splendide sale di Palazzo Clerici è possibile ammirare alcuni pezzi del famoso marchio danese HAY (che personalmente adoro).

PALAZZO LITTA

Nel cortile del bellissimo palazzo di Corso Magenta, sarai accolto da Tempietto del bosco, la suggestiva installazione dello studio londinese Asif Khan, al suo debutto alla Design Week.

Intorno al cortile e nelle stanze è possibile visionare altre interessanti installazioni molto creative!

Accompagnano l’evento aperitivi, cene, colazioni che (sembra) siano su invito…ma si può sempre tentare!

DESIGN OLANDESE A PALAZZO TURATI 

Immergiti in un immaginario Hotel a 5 stelle a Palazzo Turati, in Via Meravigli 7!

Fuorisalone2018_Palazzo_Turati

CLUB UNSEEN BY STUDIO PEPE – ZONA PIAZZA TRICOLORE 

Perché devono tenere nascosta la location di questo evento, a cui si accede solo su invito? Sinceramente non condivido la scelta e tutta la segretezza che han voluto creare. I membri entrano mostrando un tatuaggio spedito pochi giorni prima dell’evento. Fa molto “massoneria“!

E’ però possibile visionare la collezione di Ceramica Bardelli, partner dell’evento, ogni giorno fino alle 16:00.

ETHIMOlogy – CORSO MAGENTA 11

In un bellissimo cortile che si scopre quasi per caso. Non devi aver timore, entra, passa i tavolini dove qualche cliente sta gustando un aperitivo, e prosegui in fondo, verso il giardino! Troverai uno splendido cortile interno arredato con gli arredi da esterno di Ethimo.

AUDI CITY LAB – CORSO VENEZIA 11

Una scenografia davvero incredibile, merita essere vista di sera!

Installazione firmata da Mad Architects.

Audi City Lab_CorsoVenezia_EasyRelooking

PALAZZO ISIMBARDI

Se vuoi fare delle fotografie scenografiche, l’installazione realizzata per COS a Palazzo Isimbardi fa al caso tuo!

Cos_PalazzoIsimbardi_EasyRelooking

CASA SKY Q

Potrai imbatterti anche nel Tram SKY Q.  Potrai salire, è gratuito!

Il progetto è curato da Peter Bottazzi, architetto, progettista e scenografo. Si tratta di una casa senza barriere, all’interno della quale i programmi Sky accendono le stanze e danno loro vita.

Cosa ne dici? Sei già riuscito a vedere qualcuna di queste installazioni? Raccontami tutto!

L’articolo Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia proviene da easyrelooking.


 
 

Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Il percorso che ho seguito tra Cordusio e Porta Venezia mi ha portato a visitare diverse installazioni in alcuni dei palazzi e cortili storici di Milano!

Di seguito le installazioni e gli eventi in questa zona, condivisi anche sulle Stories del mio profilo Instagram! Per chi ha voglia di seguire i miei spostamenti in diretta.

HAY A PALAZZO CLERICI 

Nelle splendide sale di Palazzo Clerici è possibile ammirare alcuni pezzi del famoso marchio danese HAY (che personalmente adoro).

PALAZZO LITTA

Nel cortile del bellissimo palazzo di Corso Magenta, sarai accolto da Tempietto del bosco, la suggestiva installazione dello studio londinese Asif Khan, al suo debutto alla Design Week.

Intorno al cortile e nelle stanze è possibile visionare altre interessanti installazioni molto creative!

Accompagnano l’evento aperitivi, cene, colazioni che (sembra) siano su invito…ma si può sempre tentare!

DESIGN OLANDESE A PALAZZO TURATI 

Immergiti in un immaginario Hotel a 5 stelle a Palazzo Turati, in Via Meravigli 7!

Fuorisalone2018_Palazzo_Turati

CLUB UNSEEN BY STUDIO PEPE – ZONA PIAZZA TRICOLORE 

Perché devono tenere nascosta la location di questo evento, a cui si accede solo su invito? Sinceramente non condivido la scelta e tutta la segretezza che han voluto creare. I membri entrano mostrando un tatuaggio spedito pochi giorni prima dell’evento. Fa molto “massoneria“!

E’ però possibile visionare la collezione di Ceramica Bardelli, partner dell’evento, ogni giorno fino alle 16:00.

ETHIMOlogy – CORSO MAGENTA 11

In un bellissimo cortile che si scopre quasi per caso. Non devi aver timore, entra, passa i tavolini dove qualche cliente sta gustando un aperitivo, e prosegui in fondo, verso il giardino! Troverai uno splendido cortile interno arredato con gli arredi da esterno di Ethimo.

AUDI CITY LAB – CORSO VENEZIA 11

Una scenografia davvero incredibile, merita essere vista di sera!

Installazione firmata da Mad Architects.

Audi City Lab_CorsoVenezia_EasyRelooking

PALAZZO ISIMBARDI

Se vuoi fare delle fotografie scenografiche, l’installazione realizzata per COS a Palazzo Isimbardi fa al caso tuo!

Cos_PalazzoIsimbardi_EasyRelooking

CASA SKY Q

Potrai imbatterti anche nel Tram SKY Q.  Potrai salire, è gratuito!

Il progetto è curato da Peter Bottazzi, architetto, progettista e scenografo. Si tratta di una casa senza barriere, all’interno della quale i programmi Sky accendono le stanze e danno loro vita.

Cosa ne dici? Sei già riuscito a vedere qualcuna di queste installazioni? Raccontami tutto!

L’articolo Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia proviene da easyrelooking.


 
 

Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Il percorso che ho seguito tra Cordusio e Porta Venezia mi ha portato a visitare diverse installazioni in alcuni dei palazzi e cortili storici di Milano!

Di seguito le installazioni e gli eventi in questa zona, condivisi anche sulle Stories del mio profilo Instagram! Per chi ha voglia di seguire i miei spostamenti in diretta.

HAY A PALAZZO CLERICI 

Nelle splendide sale di Palazzo Clerici è possibile ammirare alcuni pezzi del famoso marchio danese HAY (che personalmente adoro).

PALAZZO LITTA

Nel cortile del bellissimo palazzo di Corso Magenta, sarai accolto da Tempietto del bosco, la suggestiva installazione dello studio londinese Asif Khan, al suo debutto alla Design Week.

Intorno al cortile e nelle stanze è possibile visionare altre interessanti installazioni molto creative!

Accompagnano l’evento aperitivi, cene, colazioni che (sembra) siano su invito…ma si può sempre tentare!

DESIGN OLANDESE A PALAZZO TURATI 

Immergiti in un immaginario Hotel a 5 stelle a Palazzo Turati, in Via Meravigli 7!

Fuorisalone2018_Palazzo_Turati

CLUB UNSEEN BY STUDIO PEPE – ZONA PIAZZA TRICOLORE 

Perché devono tenere nascosta la location di questo evento, a cui si accede solo su invito? Sinceramente non condivido la scelta e tutta la segretezza che han voluto creare. I membri entrano mostrando un tatuaggio spedito pochi giorni prima dell’evento. Fa molto “massoneria“!

E’ però possibile visionare la collezione di Ceramica Bardelli, partner dell’evento, ogni giorno fino alle 16:00.

ETHIMOlogy – CORSO MAGENTA 11

In un bellissimo cortile che si scopre quasi per caso. Non devi aver timore, entra, passa i tavolini dove qualche cliente sta gustando un aperitivo, e prosegui in fondo, verso il giardino! Troverai uno splendido cortile interno arredato con gli arredi da esterno di Ethimo.

AUDI CITY LAB – CORSO VENEZIA 11

Una scenografia davvero incredibile, merita essere vista di sera!

Installazione firmata da Mad Architects.

Audi City Lab_CorsoVenezia_EasyRelooking

PALAZZO ISIMBARDI

Se vuoi fare delle fotografie scenografiche, l’installazione realizzata per COS a Palazzo Isimbardi fa al caso tuo!

Cos_PalazzoIsimbardi_EasyRelooking

CASA SKY Q

Potrai imbatterti anche nel Tram SKY Q.  Potrai salire, è gratuito!

Il progetto è curato da Peter Bottazzi, architetto, progettista e scenografo. Si tratta di una casa senza barriere, all’interno della quale i programmi Sky accendono le stanze e danno loro vita.

Cosa ne dici? Sei già riuscito a vedere qualcuna di queste installazioni? Raccontami tutto!

L’articolo Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia proviene da easyrelooking.


 
 

Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Il percorso che ho seguito tra Cordusio e Porta Venezia mi ha portato a visitare diverse installazioni in alcuni dei palazzi e cortili storici di Milano!

Di seguito le installazioni e gli eventi in questa zona, condivisi anche sulle Stories del mio profilo Instagram! Per chi ha voglia di seguire i miei spostamenti in diretta.

HAY A PALAZZO CLERICI 

Nelle splendide sale di Palazzo Clerici è possibile ammirare alcuni pezzi del famoso marchio danese HAY (che personalmente adoro).

PALAZZO LITTA

Nel cortile del bellissimo palazzo di Corso Magenta, sarai accolto da Tempietto del bosco, la suggestiva installazione dello studio londinese Asif Khan, al suo debutto alla Design Week.

Intorno al cortile e nelle stanze è possibile visionare altre interessanti installazioni molto creative!

Accompagnano l’evento aperitivi, cene, colazioni che (sembra) siano su invito…ma si può sempre tentare!

DESIGN OLANDESE A PALAZZO TURATI 

Immergiti in un immaginario Hotel a 5 stelle a Palazzo Turati, in Via Meravigli 7!

Fuorisalone2018_Palazzo_Turati

CLUB UNSEEN BY STUDIO PEPE – ZONA PIAZZA TRICOLORE 

Perché devono tenere nascosta la location di questo evento, a cui si accede solo su invito? Sinceramente non condivido la scelta e tutta la segretezza che han voluto creare. I membri entrano mostrando un tatuaggio spedito pochi giorni prima dell’evento. Fa molto “massoneria“!

E’ però possibile visionare la collezione di Ceramica Bardelli, partner dell’evento, ogni giorno fino alle 16:00.

ETHIMOlogy – CORSO MAGENTA 11

In un bellissimo cortile che si scopre quasi per caso. Non devi aver timore, entra, passa i tavolini dove qualche cliente sta gustando un aperitivo, e prosegui in fondo, verso il giardino! Troverai uno splendido cortile interno arredato con gli arredi da esterno di Ethimo.

AUDI CITY LAB – CORSO VENEZIA 11

Una scenografia davvero incredibile, merita essere vista di sera!

Installazione firmata da Mad Architects.

Audi City Lab_CorsoVenezia_EasyRelooking

PALAZZO ISIMBARDI

Se vuoi fare delle fotografie scenografiche, l’installazione realizzata per COS a Palazzo Isimbardi fa al caso tuo!

Cos_PalazzoIsimbardi_EasyRelooking

CASA SKY Q

Potrai imbatterti anche nel Tram SKY Q.  Potrai salire, è gratuito!

Il progetto è curato da Peter Bottazzi, architetto, progettista e scenografo. Si tratta di una casa senza barriere, all’interno della quale i programmi Sky accendono le stanze e danno loro vita.

Cosa ne dici? Sei già riuscito a vedere qualcuna di queste installazioni? Raccontami tutto!

L’articolo Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia proviene da easyrelooking.


 
 

Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia

Pubblicato da blog ospite in Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Il percorso che ho seguito tra Cordusio e Porta Venezia mi ha portato a visitare diverse installazioni in alcuni dei palazzi e cortili storici di Milano!

Di seguito le installazioni e gli eventi in questa zona, condivisi anche sulle Stories del mio profilo Instagram! Per chi ha voglia di seguire i miei spostamenti in diretta.

HAY A PALAZZO CLERICI 

Nelle splendide sale di Palazzo Clerici è possibile ammirare alcuni pezzi del famoso marchio danese HAY (che personalmente adoro).

PALAZZO LITTA

Nel cortile del bellissimo palazzo di Corso Magenta, sarai accolto da Tempietto del bosco, la suggestiva installazione dello studio londinese Asif Khan, al suo debutto alla Design Week.

Intorno al cortile e nelle stanze è possibile visionare altre interessanti installazioni molto creative!

Accompagnano l’evento aperitivi, cene, colazioni che (sembra) siano su invito…ma si può sempre tentare!

DESIGN OLANDESE A PALAZZO TURATI 

Immergiti in un immaginario Hotel a 5 stelle a Palazzo Turati, in Via Meravigli 7!

Fuorisalone2018_Palazzo_Turati

CLUB UNSEEN BY STUDIO PEPE – ZONA PIAZZA TRICOLORE 

Perché devono tenere nascosta la location di questo evento, a cui si accede solo su invito? Sinceramente non condivido la scelta e tutta la segretezza che han voluto creare. I membri entrano mostrando un tatuaggio spedito pochi giorni prima dell’evento. Fa molto “massoneria“!

E’ però possibile visionare la collezione di Ceramica Bardelli, partner dell’evento, ogni giorno fino alle 16:00.

ETHIMOlogy – CORSO MAGENTA 11

In un bellissimo cortile che si scopre quasi per caso. Non devi aver timore, entra, passa i tavolini dove qualche cliente sta gustando un aperitivo, e prosegui in fondo, verso il giardino! Troverai uno splendido cortile interno arredato con gli arredi da esterno di Ethimo.

AUDI CITY LAB – CORSO VENEZIA 11

Una scenografia davvero incredibile, merita essere vista di sera!

Installazione firmata da Mad Architects.

Audi City Lab_CorsoVenezia_EasyRelooking

PALAZZO ISIMBARDI

Se vuoi fare delle fotografie scenografiche, l’installazione realizzata per COS a Palazzo Isimbardi fa al caso tuo!

Cos_PalazzoIsimbardi_EasyRelooking

CASA SKY Q

Potrai imbatterti anche nel Tram SKY Q.  Potrai salire, è gratuito!

Il progetto è curato da Peter Bottazzi, architetto, progettista e scenografo. Si tratta di una casa senza barriere, all’interno della quale i programmi Sky accendono le stanze e danno loro vita.

Cosa ne dici? Sei già riuscito a vedere qualcuna di queste installazioni? Raccontami tutto!

L’articolo Milano Design Week 2018: da Cordusio a Porta Venezia proviene da easyrelooking.


 
 




Torna su