Come scegliere e posizionare i tappeti: guida pratica

Pubblicato da blog ospite in Decor, VDR Home Design

Sono uno degli elementi più decorativi in casa ma non tutti li amano: i tappeti. Vediamo come scegliere e posizionare i tappeti in casa per non sbagliare.

……….

I tappeti sono un elemento decorativo e funzionale in casa che non tutti apprezzano in pieno, perché ne vedono più i difetti che i pregi. Sono utilissimi quando ci sono vecchi pavimenti da coprire che non ci piacciono ma che non possiamo cambiare. Quando abbiamo un unico ambiente adibito a più funzioni e vogliamo che ogni area sia ben definita. Quando vogliamo scaldare l’ambiente e dare il tocco finale che lega tutto l’arredo di casa.

È vero che vanno puliti spesso ma è anche vero che non richiedono grande sforzo: se si dispone di una scopa a vapore anche la loro pulizia diventerà più semplice.

Molte volte però il punto più difficile è azzeccarne dimensioni e posizionamento: capita spessissimo di scegliere tappeti troppo grandi i troppo piccoli per la stanza, che contribuiscono a far sembrare la stanza sproporzionata.

Vediamo come scegliere e posizionare i tappeti per non avere più dubbi.

SCEGLIERE E POSIZIONARE I TAPPETI: UN’INFOGRAFICA DA CONSULTARE

Partiamo dalle dimensioni che si trovano in commercio. Si va dai tappeti piccoli da 60 x 100, 80 x 300, 70 x 240, passando per quelli medi da 160 x 230, finendo con quelli grandi da 240 x 340, 200 x 290 o 300 x 400.

Ogni stanza avrà bisogno del suo tappeto; se non siete sicuri della dimensione segnatelo a terra col nastro adesivo (usate quello carta così non si segnerà il pavimento). Vedrete subito se la dimensione che avete scelto lascia margine ai lati di almeno 15 cm per permettere una corretta movimentazione e un corretto passaggio.

Anche le forme dei tappeti vanno scelte in base agli arredi che avete e alle loro forme: quadrati, rettangolari o rotondi.

scegliere e posizionare i tappeti

Che si tratti del soggiorno, della sala da pranzo o della camera da letto, la regola base è la stessa: se potete permettervi un tappeto abbastanza grande da farci stare sopra tutti i vostri arredi, allora optate per quello. Grande abbastanza per contenere il tavolo con le sedie oppure il divano con poltrone e tavolo basso. Fate attenzione che gli arredi ci stiano comodamente sul tappeto, permettendo lo spostamento indietro delle sedie o un minimo spostamento delle poltrone.

Se non potete optare per un tappeto così grande, vanno benissimo anche quelli di medie dimensioni (in soggiorno) a patto che siano grandi almeno quanto il divano e che facciano rimanere sul pavimento solo le gambe posteriori del divano.

Lo stesso ragionamento vale per la camera da letto, ma in questo caso c’è una terza opzione. Se i tappeti così grandi non fanno per voi, ci sono sempre gli scendiletto da posizionare ai lati del letto. Un caldo buongiorno vi aspetterà al risveglio.

 

L’articolo Come scegliere e posizionare i tappeti: guida pratica sembra essere il primo su VHD.

Tags:

 
 

 
 

 
 
 

 
Torna su