Come acquistare la cappa da cucina delle misure ideali per la tua cucina

La cappa è un accessorio prezioso in cucina, non solo perché cattura tutti gli odori, ma anche perchè protegge l’ambiente e lo mantiene salubre. Scegliere una cappa da cucina è un compito davvero impegnativo e fondamentale. Come scegliere la cappa perfetta? Esistono moltissime tipologie di cappa: a isola, a parete, da incasso, sotto-pensile, ad angolo, a scomparsa e a soffitto.

Nelle cucine moderne la cappa non rappresenta più un semplice strumento, ma è diventata un vero e proprio elemento di design. La scelta di un tipo di cappa può trasformare totalmente l’aspetto di una cucina. Anche i materiali con i quali le cappe vengono realizzate sono sempre di maggiore qualità e ricercatezza.

L’estetica, per quanto rilevante, deve sempre essere surrogata ad alcune caratteristiche tecniche indispensabili per il corretto funzionamento dell’elettrodomestico. I principali requisiti da controllare sono: efficienza energetica, capacità di aspirazione e ultimo, ma non meno importante, le misure delle cappe da cucina.

La capacità di assorbimento della cappa da cucina e le sue dimensioni

Il principale compito della cappa da cucina è l’assorbimento e il ricambio dell’aria, due parametri fondamentali da tenere in considerazione. La capacità di aspirazione deve essere sempre proporzionata alle dimensioni dell’ambiente dove verrà posizionata. Non solo, una delle principali variabili da tenere in considerazione è la frequenza d’uso. Infatti, la cappa deve garantire un ricambio minimo dell’aria pari a circa 6-8 volte il volume dell’ambiente, quindi, più la cucina è grande e più si utilizzano i fornelli, più dovrà essere elevata la capacità di assorbimento della cappa da cucina deve essere adeguata.

Quali misure prendere in considerazione per acquistare la cappa perfetta

Quanto deve essere grande una cappa per funzionare al meglio? La profondità, così come la sua larghezza, deve essere uguale o superiore al piano cottura che avete a disposizione. Una misura di cappa più piccola risulterebbe poco efficace e il suo funzionamento ne risentirebbe, così come i suoi effetti sull’aria. La lunghezza invece, può essere variabile e dipende dalla posizione dove si trova il foro di scarico (questo vale soprattutto per le cappe aspiranti a parete).

Quali sono le misure da prendere in considerazione prima di acquistare una cappa da cucina? La prima necessità è capire quanto dovrà essere alto il camino, è quindi indispensabile misurare la distanza che esiste tra il piano cottura e il soffitto. La seconda misura è la dimensione del piano cottura: la cappa da cucina dovrà essere uguale o maggiore. La terza misura molto importante da calcolare è il volume della cucina, questo per scegliere una cappa aspirante dalla potenza adeguata.

Written by: