Decor






 
 
 

Tradizionale Natale scandinavo

Pubblicato da blog ospite in Decor, Dettagli Home Decor

decorazioni natale stile nordico

Un tradizionale Natale scandinavo dove il rosso e la natura sono i protagonisti indiscussi, circondati da candele, fili luminosi e morbidi tessuti che regalano un’atmosfera calda e accogliente.

Grigio e toni naturali sono alla base di questo allestimento, esaltando al meglio le tante decorazioni realizzate “handmade” con l’impiego di materiali naturali e che ritroviamo in ogni ambiente: corone verdi in diverse grandezze appese a parete e al soffitto, i tralci di pino collocati nei vasi sul davanzale della finestra, gli alberelli di abete vero e ancora le coroncine appese alle sedie. Naturalmente non può mancare un tocco green anche per i pacchetti regalo.

Un mix di decorazioni semplici ma raffinate che esprimono al meglio lo spirito dello stile nordico.

decorazioni natale stile nordico

tavola di natale stile nordico

natale in stile scandinavo

ghirlande di natale stile nordico

tralci di pino

luci di natale

corona di natale

pacchetti regalo fai da te

lanterne con candele

L’articolo Tradizionale Natale scandinavo proviene da Dettagli Home Decor.

Tags:

 
 

Natale in stile scandinavo total white

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Decor

case-interni-natale-scandinavo-bianco

Buon Natale da Case e Interni!

[fonte immagine: www.livingetc.com]

Anna e Marco – CASE E INTERNI

Tags:

 
 

Golden Home&Outfit

Pubblicato da admin in Charme and More, Colori, Decor

Golden mania.

 Stile a 24 carati declinato su abiti e accessori da sfoggiare durante le feste e sfumature preziose vestono di fascino accessori per la casa e complementi d’arredo perfetti per essere regalati a Natale.

L’ oro è il protagonista luminoso degli outfit per un party natalizio o per il veglione di Capodanno e quel tocco in più per rinnovare gli ambienti di casa, dalla sala da pranzo alla camera da letto.

Ecco una selezione di raffinate e preziose proposte color oro….che si spera possano essere di buon auspico per l’anno che verrà.

Cliccate sul moodboard per scoprire i dettagli e le informazioni.
Cliccate sull’immagine per le informazioni.

Gold Fever….tempo di brillare.

FirmaFellinSMALL
 

L’articolo Golden Home&Outfit proviene da Charme and More.

Tags:

 
 

Marmolove: accessori handmade per gli amanti del marmo

Pubblicato da blog ospite in Baliz Room, Decor

Oggi sul blog ti racconto di Marmolove, una bellissima realtà legata all’artigianato ligure e specializzata nella lavorazione a mano del marmo e delle pietre naturali.

Già nella semplicità del nome si può assaporare tutta la sua essenza, nata dalla passione e dalla creatività di Valentina, che alla lunga tradizione familiare di marmisti ha voluto unire il gusto e l’estetica contemporanea.

MARMOLOVE-ritratto-valentina-balizroom-designblog-marbledesign

Il risultato è una linea di oggetti unici, proprio come sono uniche le venature nel marmo che verrà lavorato per creare il set di sottobicchieri per le tue cene speciali, o il mattarello in marmo che darà tutto un altro sapore alle tue crostate. Insieme a un prodotto, Valentina regala storie di vita quotidiana, di momenti con se stessi o con le persone che amiamo.

marmolove-mattarello-kitchen-design-balizroom-designblog-marbledesign

Quando l’ho contattata per proporle una collaborazione, ho trovato fin da subito una persona super energica e determinata. Siccome non volevo tenere solo per me tutta l’energia di Valentina, ho pensato di regalarti questa intervista, e cedere a lei la parola per raccontarti della sua azienda e di cosa significa al giorno d’oggi essere artigiani…spero che questa idea ti piaccia!

  • Ciao Valentina, cominciamo con una domanda semplice: mi racconteresti qualcosa su di te?

La mia azienda, Mavela Marmi, si occupa di lavorazione di marmi, graniti e pietre da ben cinque generazioni. Il primo laboratorio è stato aperto dal mio bisnonno nel 1903, e fin da piccola sono sempre stata a contatto con marmi e pietre naturali e ne sono sempre stata affascinata. Per questo motivo appena ho finito gli studi ho deciso di entrare a far parte dell’azienda di famiglia. 

  • Cosa ti ha portato a creare Marmolove? 

Sono una persona curiosa e mi piace provare a mettere me stessa in quello che faccio, era da un po’ di tempo che pensavo a come potermi esprimere  all’interno dell’azienda, per poter far uscire la parte più creativa e sperimentale della mia visione di “ lavorare con il marmo e le pietre naturali”. 

Da qui l’idea di creare una linea di accessori, darle una sua personalità e un’identità e renderla complementare all’azienda di famiglia. Marmolove è questo, un brand nato per trasmettere attraverso i suoi prodotti l’amore che ho e che abbiamo in azienda per il marmo.

BASE-ROTONDA-GRANDE-IN-MARMO-BIANCO-CARRARA-balizroom-designblog-marbledesign

  • Ho letto che alle spalle di Marmolove c’è anche tuo fratello Alessandro, come è nata l’idea di creare questa realtà insieme? Ognuno ha i suoi “compiti” oppure è una collaborazione su tutti i fronti? 

Marmolove esiste proprio perché è creato e viene portato avanti ogni giorno da entrambi!

La collaborazione è complementare, ma divisa, Alessandro gestisce e struttura la produzione dei prodotti mentre io mi occupo della parte gestionale e della comunicazione. La progettazione dei prodotti,invece, è fatta insieme, confrontandoci su idee e fattibilità di realizzazione.

  •  Come nascono i prodotti Marmolove e quanto è importante la conoscenza dei materiali nel processo creativo? 

I prodotti Marmolove nascono guardando quello che ci circonda ogni giorno o sfogliando una rivista, l’ispirazione arriva davvero all’improvviso e dove meno te la aspettiA quel punto il passo successivo è immaginarlo, pensare alle sue dimensioni e provare a farlo in laboratorio 😉

La conoscenza dei materiali è fondamentale! Sapere cosa puoi o non puoi produrre con il marmo ci aiuta a intercettare subito la fattibilità della realizzazione di un prodotto.

PESTACARNE-IN-MARMO-BIANCO-DI-CARRARA-balizroom-designblog-marbledesign

  • La vostra passione nasce da radici profonde della vostra famiglia nel mondo della lavorazione del marmo. Che tipo di rapporto c’è tra tradizione e innovazione in Marmolove?

La tradizione è quella che ci porta ad avere l’esperienza per realizzare prodotti curati nei dettagli e che vogliono trasmettere emozioni grazie proprio al fatto a mano, mentre l’ innovazione porta a produrre complementi d’arredo in linea con le nuove tendenze.

Il loro rapporto è bilanciato e sono essenziali l’uno per l’altro, perché insieme ci permettono di  pensare e creare i nostri prodotti. 

  • Impossibile non innamorarsi di Marmolove sfogliando la tua gallery Instagram. Quanto conta la comunicazione oggi nel panorama artigianale? Che  consiglio daresti a chi vorrebbe comunicare al meglio i propri prodotti sui social?

La comunicazione conta molto per far sapere che ci sei, ma non basta, la comunicazione deve raccontare la tua storia, quello che fai, come lo fai e perché. 

I social sono un mondo in continua evoluzione e io non sono un’esperta per poter dare consigli, posso solo dire quello che io faccio per raccontare Marmolove. Racconto il dietro le quinte, come realizziamo i prodotti, e chi siamo, ma soprattutto lo racconto a mio modo, senza seguire strategie ma come se parlassi ad un’amica che mi chiedesse cosa è e cosa fa Marmolove.

BASE-QUADRATA-IN-MARMO-BIANCO-DI-CARRARA-balizroom-designblog-marbledesign

Siamo quasi arrivati alla fine del post, ringrazio tanto Valentina che ha accettato la mia proposta di raccontarsi qui su Baliz Room e per le chiacchiere che ci siamo fatte per scrivere questo pezzo!

Per saperne di più su cosa fa Valentina nel suo laboratorio, ti consiglio di seguire subito il meraviglioso profilo Instagram di Marmolove (non dimenticare di guardare le stories con i dietro le quinte!).

Oppure puoi fiondarti direttamente sul sito per sfogliare lo shop. Se vuoi regalare qualcosa di unico alla tua casa o ad una persona speciale, è il posto giusto per trovarlo : )

Una piccola anticipazione te la lascio qui sotto, con qualche altra foto di Marmolove…scommetto che hai già qualche preferito!

SET-2-CIOTOLE-PICCOLE-IN-MARMO-BIANCO-DI-CARRARA-FOTOAMBIENTATA-balizroom-designblog-marbledesigntagliere-ardesia-kitchen-design-balizroom-designblog-marbledesigntagliere-marmo-kitchen-design-balizroom-designblog-marbledesign

Ci aggiorniamo al prossimo post!

Baci,

Baliz

Tags:

 
 

5 centrotavola per la cena di Natale – Fai da te last minute

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Decor, Idee

5 centrotavola per la cena di Natale last minute  

Niente stress con queste idee fai da te last minute per il centrotavola di Natale.

Si arriva spesso al 24 dicembre con corse frenetiche e budget ridotto, il che significa che la probabilità di acquistare o assemblare un elaborato centrotavola per la cena della Vigilia o per il pranzo di Natale è praticamente nulla.

Fortunatamente, poiché il resto della casa è già addobbato, non occorre esagerare con le decorazioni della tavola. In effetti, il momento è davvero dedicato al cibo e alla famiglia, quindi le decorazioni più semplici sono le migliori.

Il centrotavola può essere realizzato con un po’ di facile fai da te e con materiali semplici, da recuperare anche in casa o in giardino. Chi l’ha detto che il centrotavola di Natale debba essere per forza costoso per essere bello?

Cosa usare nelle composizioni del tuo centrotavola di Natale
  • Ricordati di guardare nel tuo giardino, cortile o nel parco vicino casa. Quando esci di casa porta un paio di forbici da giardinaggio e potrai recuperare qualche rametto, foglia, bacca, utile per la tua composizione. In pieno inverno è facile trasformare alcuni ramoscelli di siepi e cespugli in perfetti bouquet festosi. Pino, alloro, bosso, agrifoglio e pigne sono un ottimo modo per avere un bouquet economico (assicurati di indossare i guanti per tagliare l’agrifoglio).
  • Altri oggetti utili per le composizioni del centrotavola sono piccole e medie palline o altre decorazioni dell’albero di Natale. Anche campanellini, spago o nastri possono aiutare.
  • Anche la frutta secca, come noci, mandorle, nocciole o alcune spezie come bastoncini di cannella o anice stellato, sono utili per riempire una ciotola o un vassoio.
  • Candele o lumini aiutano a dare atmosfera all’ambiente. In alternativa si possono usare lucine a led.
  • Un’altra idea low budget sono finti pacchetti regalo, recuperando qualche scatolina o imballo, da incartare e infiocchettare: basta della semplice carta da pacco e dello spago.
  • Non dimenticare che anche qualche frutto fresco come melograno o mele rosse, possono creare subito qualcosa di interessante per un centrotavola invernale, quindi dai un occhio al reparto frutta e verdura del tuo supermercato.

Se sei riuscita a recuperare il materiale, non resta che trovare dei contenitori adatti per le tue composizioni natalizie.

Ecco 5 idee a basso costo, dell’ultimo minuto, che richiedono uno sforzo minimo e rappresentano un’ottima alternativa alle costose composizioni floreali.

5 centrotavola per la cena di Natale last minute

1. Pesca tra i tuoi bicchieri

I bicchieri sono ottimi centrotavola soprattutto se a tavola c’è poco spazio. Prova a mettere ramoscelli singoli o bacche in un bicchiere cilindrico o in un flut per un’eleganza sobria. Puoi anche mescolare tipologie ed altezze.

Un’altra idea con i bicchieri? Capovolgi i calici a testa in giù, da usare come campane di vetro, dentro cui potrai mettere le tue piccole composizioni fatte di rametti di agrifoglio o mini palline dell’albero di Natale. Poi puoi appoggiare le candeline sulle basi rovesciate dei calici. Ecco fatto il tuo centrotavola low budget e tres chic!

5 centrotavola per la cena di Natale last minute

2. Riempire una ciotola o zuppiera

Le ciotole, le zuppiere  ma anche i cestini per il pane, possono diventare un centrotavola con poco sforzo. Puoi mettere all’interno della carta di giornale per alzare la composizione, sull’ultimo strato metti carta velina o carta bianca di stampante, per nascondere la carta da giornale. Appoggia sulla carta palline e decorazioni dell’albero oppure usa lucine led e qualche pigna, ma anche mele rosse e rametti di pino. Insomma qui non c’è che da sbizzarrirsi.

5 centrotavola per la cena di Natale last minute

3. Barattoli di vetro

Non c’è nulla di più versatile dei barattoli di vetro delle conserve. Tenerne da parte qualcuno torna sempre utile, soprattutto per le decorazioni di Natale.

Riempi un barattolo di vetro con un po’ di sale (che imita la neve) dove appoggerai le candele o frutti rossi e foglie. Trovi il tutorial su Yellow Bliss Road.

5 centrotavola per la cena di Natale last minute

4. Un’alzatina per torte o frutta

Se in casa hai un’alzatina ti basterà appoggiare delle candele di altezze diverse circondate da ramoscelli di pino, foglie di agrifoglio o altre piante.

centrotavola-natale-barattolo-latta

5. Barattolo di latta

Questo incantevole centrotavola è realizzato con un semplice barattolo di latta riciclato e alcuni rami appena tagliati. Una bella decorazione per la tavola a costo zero, basta mettere da parte una bella latta grande della salsa di pomodoro e recuperare qualche rametto di pino e pigna. Per vestire il barattolo ti basterà un nastro di juta o altro avanzo di tessuto, ma anche un bel tovagliolo legato con lo spago andrà bene. Se vuoi puoi dare un tocco di finta neve alle pigne, con un po’ di acrilico bianco. Trovi il tutorial su apieceofrainbow.com.

Insomma, non importa come deciderai di decorare la tua tavola delle Feste, ricorda solo di fare un centrotavola basso, in modo che tutti al tavolo possano vedersi, chiacchierare e scambiarsi sorrisi. Dopotutto è questo che si fa a Natale in famiglia!

Scopri altri modi semplici per decorare la tua casa durante le Feste leggendo tra le pagine del nostro blog o visitando la nostra pagina Facebook.

Anna e Marco – CASE E INTERNI

Tags:

 
 

3 trends da seguire per far colpo a Natale 2018

Pubblicato da blog ospite in ChiccaCasa, Decor

Senti questo scampanellio? È il Natale, con tutti i suoi annessi e connessi che vibra nell’aria,con la sua magia, ma anche con un sacco di conseguenze generatrici di ansia.
Io ad esempio, sono ancora messa come se fosse settembre. Niente regali già pronti per essere consegnati, né pomposi alberi di Natale da decorare (anche perché la Casetta è ancora tutta polvere e calcinacci).
Non mancano, però, le good vibes provenienti dai trend e gli styling di questo mese. Quest’anno è la volta dell’essenzialità. 
Pochi fronzoli, ispirazioni natural e sostenibilità . Sono questi i must per il decor natalizio 2018.

Gold lines
L’oro non è una novità in fatto di decor natalizio, ma sicuramente, quest’anno riveste un ruolo di spicco. 
Niente di barocco, intendiamoci. Al contrario, il gold è il miglior modo per evidenziare dettagli essenziali e minimal.
Ecco allora che le ghirlande diventano un sottile filo d’oro ornato da qualche ramoscello di eucalipto e che le posate e gli accessori da tavola si vestono di eleganza (imperdibile l’infusore per tè di Bloomingville).
Pochi elementi, ma glam e super raffinati. 

Paper cult
La leggerezza della carta non è solo un fattore fisico, ma anche estetico. Le tendenze questo Natale la vogliono plissettata o lavorata con l’arte degli origami. Gli addobbi di carta hanno un aspetto young e fiabesco e sanno decorare senza appesantire un ambiente.
Non sai fare gli origami (beh, neanche io!)? Per fortuna un sacco di brand, hanno lanciato le loro proposte di paper decor, ma puoi sempre provarci (cerca “christmas paper craft” su Pinterestper accedere ai tutorial).

Packaging sostenibile
Quante volte ti è capitato di scartare un regalo cercando di salvare la carta perché troppo carina? 
Sarebbe bello se i packaging potessero essere riutilizzati no?
Ti ho già parlato qui dei furoshiki, i pacchetti di stoffa utilizzati in Giappone per confezionare qualsiasi cosa debba essere trasportata. Si fanno con dei quadrati di tessuto e si chiudono con dei nodi. La tradizione vuole che chi porta il dono, riprenda con sé la stoffa, per non lasciare al ricevente l’obbligo di restituirlo pieno. Tuttavia, chi riceverà il tuo regalo, sarà felice di conservare il tessuto scelto con cura da te e potrà riutilizzarlo in mille modi!
E i biglietti?
Io li conservo sempre, anche se c’è scritto soltanto “Tanti auguri! – x”. Ce ne sono alcuni, illustrati e/o stampati a mano, davvero belli, che meritano di essere tenuti da parte, come quelli di Katie Leamon. Puoi tirarli fuori ogni anno con gli addobbi ed attaccarli alla parete con il washi tape.


Questi sono gli irrinunciabili trend per questo Natale. Seguili tutti per far colpo su amici e familiari!

Ci credi? Questo è l’ultimo post del 2018! 
Grazie per aver letto i miei post anche quest’anno! Spero abbiano rappresentato una sana ispirazione per i tuoi interni. Ci vediamo a Gennaio con un sacco di novità!

Ti auguro un Natale hygge e un anno nuovo pieno di belle sorprese!

http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
Tags:

 
 

Quadro su tela, un’ottima soluzione per arredare la casa

Pubblicato da blog ospite in Decor, Non Ditelo all'Architetto

quadro su tela

quadro su tela

Ci sono tanti detti popolari che avvalorano la mia tesi e cioè che, purtroppo, per sé stessi e per la propria casa non si ha mai tempo…soprattutto se di mestiere fai l’interior designer!

Ed è così che da quando ci siamo trasferiti nel nostro appartamento, 6 anni fa, la parete del salotto, dipinta di un meraviglioso color ottanio (quando l’ottanio ancora non era di moda e nessuno sapeva cosa fosse) è rimasta spoglia, in attesa di accogliere la decorazione che più gli si addicesse.

Tanti progetti e teorie si sono succeduti negli anni, tant’è che anche parenti e amici si sono sentiti di dire la loro in merito a come “riempire” la parete ottanio del salotto! Eppure nulla, in sei anni, nulla; certo c’è da dire che io bello di una parete colorata è che non sarà mai davvero spoglia, ma altrettanto vero è che mancava qualcosa a completare il salotto.

La mia mente creativa mi faceva pensare a tante composizioni interessanti, che però richiedevano tempo sia nella ricerca dei pezzi che nell’esecuzione, tempo che purtroppo non ho mai trovato e più è pensavo a soluzioni complesse e impegnative e più la parete rimaneva vuota, forse ormai mi ero rassegnata al fatto che il suo destino sarebbe stato quello di rimanere tale.

Poi improvvisamente un pomeriggio ho avuto un’illuminazione “less is more” “meno è più”, regola sempre valida del buon vecchio Mies Van Der Rohe, anche per un’eclettica come me, è così che ho capito che sarebbe stato sufficiente un quadro su tela senza cornice per decorare la parete ottanio, che effettivamente aveva già di per sé molto carattere, ma aveva bisogno di un aiutino.

Ho scelto un quadro su tela in bianco e nero, soluzione che a mio parere dialoga perfetto con il colore di sfondo, il bianco e nero e l’ottanio dialogano a perfezione e si esaltano e valorizzano a vicenda e la parete sembra diventare un grande passpartout.

PRIMA

quadro su tela

DOPOquadro su tela

Ho acquistata il quadro su tela molto semplicemente e rapidamente on line su Bimago ed in un pomeriggio ho risolto il problema che mi seguiva da sei anni. Conoscevo già questo sito, poiché per diversi lavori vi avevo acquistato delle carte da parti, ma non mi ero mai soffermata sulla vasta selezione di quadri su tela che vi sono presenti, in tutti gli stili, soggetti e dimensioni.

quadro su telaquadro su telaquadro su telaquadro su telaquadro su telaquadro su telaquadro su tela

A me serviva una tela grande, in grado di riempire la parete; come soggetto ho scelto un elemento architettonico contemporaneo, che oltre ad andare incontro ai miei gusti e alle mie passioni crea un dialogo e un contrasto con il quadro sulla parete accanto, una stampa numerata che rappresenta un’architettura classica e che mi fu regalata alla laurea.

quadro su tela

Il quadro su tela è molto semplice da collocare, anche per l’assenza di cornice che ci permette maggior libertà, meno vincoli e riflessioni sugli abbinamenti e potrebbe essere un ottimo regalo di Natale da fare non solo alle persone che amiamo, ma anche a noi stessi e alla nostra casa, per arredare con semplicità un angolo spoglio, un po’ anonimo e poco valorizzato, al quale basterebbe davvero poco essere risolto.

L’articolo Quadro su tela, un’ottima soluzione per arredare la casa proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

5 consigli per decorare il bagno

Pubblicato da blog ospite in Decor, Design, VDR Home Design

Come decorare il bagno per farlo sembrare più bello senza doverlo rifare tutto? Cinque piccoli e facili consigli, pronti da mettere in pratica.


Il bagno: la stanza più difficile da rendere “presentabile”. Soprattutto quando si vive in case in affitto, in cui il campo delle azioni si restringe ancora di più. 

E’ molto importante però sentire ogni stanza della casa “propria”, per viverle come protagonisti e non come ospiti. Cosa si può fare allora per abbellire il bagno, in caso di impossibilità a ristrutturare, o in una casa in affitto? 

Ci sono cinque piccoli consigli per decorare il bagno
(anche per il resto della casa).

DECORARE IL BAGNO: CARTA DA PARATI, VINILE E QUADRI 

Un modo abbastanza semplice per decorare in modo immediato è cambiando colore a pareti e piastrelle. Si può applicare una carta da parati, di quelle normali oppure di quelle stacca-attacca. Daranno profondità, oltre che un aspetto immediatamente attuale. 

Sulle piastrelle invece potete mettere le piastrelle viniliche: si tratta di sottili lamine da applicare su quelle esistenti; sono rimovibili facilmente in qualsiasi momento. Un’ottima soluzione per cambiare aspetto velocemente e a budget ridotto. 

Ed infine i quadri e le stampe: chi dice che in bagno non si possano mettere? Potete appenderli anche senza chiodi, con l’ausilio dei ganci adesivi. Sceglieteli di formati diversi, adatti alla dimensione del vostro bagno e con i soggetti che più preferite. 

consigli per decorare il bagno
 |Image credits: Ikea |
consigli per decorare il bagno

Anche le piante sono delle ottime alleate: che siano vere o finte, a voi la scelta. Il verde crea sempre un ambiente rilassato e sano, per cui assolutamente via libera. 

Per finire, attenzione alla scelta degli accessori. Asciugamani ben piegati, tende e accessori bagno (porta sapone e porta spazzolini) nei giusti colori fanno davvero la differenza. Cercate dei colori complementari a quelli delle piastrelle che avete, oppure a contrasto. Scegliete tutto coordinato, di modo da dare coesione visiva all’ambiente.

consigli per decorare il bagno
consigli per decorare il bagno

L’articolo 5 consigli per decorare il bagno sembra essere il primo su VHD.

Tags: ,

 
 

Concept Provence; quando la bellezza è green.

Pubblicato da admin in Charme and More, Decor, Stili

Concept Provence è un’ elegante collezione di prodotti cosmetici bio e eco-friendly per prendersi cura di sé secondo i principi dello “slow living”.

conceptprovencelogo

Un brand francese fondato dalla coppia Renata and Jean-Paul Negroni e ispirato alla flora e alla fauna del Sud della Francia.

Una gamma che comprende sapone di Marsiglia, latte per il corpo e candele profumate prodotte con cera di soia pura al 100% e ingredienti di origine rigorosamente naturale derivati da agricoltura biologica di origine provenzale.

Cosmetici green, cruelty-free, rispettosi dell’ambiente e della pelle pensati per persone attente alla qualità dei prodotti e che cercano un momento di pace quotidiana per rilassarsi,  prendersi cura di sé, pensando al  benessere del corpo e della mente.

Scopriamoli assieme.

Sapone di Marsiglia in cubi

conceptprovence-15det

concept-sapone-marsiglia-cubi

Tradizionale panetto di sapone di Marsiglia in cubi da 300 gr, al 72% di Oli Vegetali realizzato artigianalmente in calderone a base 100% vegetale senza prodotti di sintesi.

Grazie alle sue proprietà ipoallergeniche e antibatteriche, è altamente raccomandato dai dermatologi per le pelli sensibili.

Sapone di Marsiglia liquido e latte per il corpo

sapone-liquido-e-latte-corpo

Eucalipto e menta piperita nera / Fiori della vite provenzale.

Il sapone liquido è prodotto ecologicamente con metodi tradizionali che prevedono l’impiego di oli di oliva e di cocco biologici arricchiti con estratti di eucalipto e glicerina a base di piante organiche.  Privo di agenti coloranti  è biodegradabile al 98% esente da parabeni, da Edta, da Bht  e Peg.

concept-provence-sapone-liquido

concept-provenze-latte-corpo

Latte per il corpo eucalipto e menta piperita nera.

Arricchita con estratti naturali di foglie di eucalipto e Vitamina E.

Senza parabeni, siliconi, oli minerali e grassi animali.

latte-per-il-corpo-concept-provence

Latte per il corpo ai fiori delle vite.

Arricchita con vitamina E, estratto di vite rossa organica e olio di semi d’uva, da agricoltura biologica, questo lozione per il corpo facilmente assorbibile idrata e rigenera la pelle preservandola dall’invecchiamento cellulare lasciandola delicatamente profumate.

Senza parabeni, siliconi, oli minerali e grassi animali.

Candele profumate

candele-concept-provence

Collezione di candele profumate lavorate a mano con cera di soia vegetale naturale al 100% e stoppino di cotone non sbiancato con profumo di Grasse.

candela-concept-provence-pin

candela-concept-provence-immortelle

candela-figue-concept-provence

 Scoprite le varie linee sul sito ufficiale del marchio.

FirmaFellinSMALL

 

L’articolo Concept Provence; quando la bellezza è green. proviene da Charme and More.

Tags: ,

 
 

Natale 2018: Ispirazioni in blu e rosso bordeaux

Pubblicato da blog ospite in Case e Interni, Colori, Decor

natale-nordico-tendenze-2018 (0)

Tra ghirlande, decorazioni natalizie, palline e luci, tutta la casa si accende per le Feste. Ecco le tendenze 2018 dal mondo scandinavo, per lasciarci ispirare in questo Natale.

Continuiamo la nostra ricerca di ispirazioni natalizie, questa volta prendendo spunto da due cataloghi di articoli per la casa, che hanno in comune il Paese di origine: la Svezia. Troviamo complementi e decorazioni perfette per vestire tutti gli ambienti a festa (e non solo) seguendo le tendenze del momento, con tonalità calde abbinate a colori scuri.

In particolar modo blu e rosso bordeaux devono aver colpito il cuore dei paesi nordici quest’anno per Natale, vediamo come.

Dal catalogo del marchio svedese Ellos Home troviamo una collezione che si contraddistingue per intensità e raffinatezza. Rosa desaturati si abbinano ai viola (ricordiamo l’Ultra Violet colore dell’anno 2018 di Pantone) ai blu notte (particolarmente indicato per creare contrasti interessanti), ai rosso bordeaux o vinaccia, agli ocra, fino ai tocchi oro o rame.

natale-nordico-tendenze-2018 (1)

natale-nordico-tendenze-2018 (2)

natale-nordico-tendenze-2018 (3)

natale-nordico-tendenze-2018 (4)

natale-nordico-tendenze-2018 (6)

Gli scandinavi amano così tanto le decorazioni per la casa, che per il Natale la illuminano a festa! Anche nel catalogo Ikea non potevamo che trovare idee luminose e naturalmente tanti spunti da copiare per l’arredamento delle nostre case. La collezione invernale, ha puntato su due particolari tonalità intense di blu e rosso bordeaux, diverse dalle ispirazioni precedenti, ma comunque interessanti. Dai un’occhiata alle foto che abbiamo raccolto.

decorazioni-natalizie-ikea-2018-i

carta-regalo-ikea-2018

natale-luci-ikea

natale-tavola-ikea-2018

blu-rosso-bordeaux

camera-letto-inverno-ikea-colori-intensi

Anna e Marco – CASE E INTERNI

Tags:

 
 




Torna su