GiCiArch






 
 
 

Cucce di design che arredano la casa

Pubblicato da blog ospite in GiCiArch

I cani e i gatti sono una presenza sempre più frequente nelle nostre case, le statistiche dicono che il 50% delle famiglie italiane ospita un animale domestico. Sono  parte integrante della vita di una casa e di una famiglia, quindi è giusto che abbiano un loro posto all’interno dell’abitazione, un angolo confortevole adatto a loro.

dogs2

Quando dobbiamo arredare gli ambienti domestici dobbiamo pensare anche dove collocare la loro cuccia e dove creare un angolo da dedicare a loro. Le cucce fino a non molti anni fa, erano prodotte esclusivamente da aziende che creavano soli prodotti per animali e posso dire che l’aspetto estetico lasciava un pò a desiderare.

cat

Da qualche anno, è possibile trovare in commercio delle cucce realizzate da marchi di design proprio per i nostri amici a quattro zampe.

Chiamarle cucce in alcuni casi è davvero riduttivo, infatti si tratta di veri e propri oggetti di design che arricchiscono e decorano la casa.  Alcune sono state addirittura disegnate e da designer e architetti di fama internazionale.

E’ possibile trovare cucce in legno, in tessuto, in materiali di riciclo, realizzate con tessuti pregiati, insomma, c’è davvero di tutto, perchè il mondo del design negli ultimi anni ha seguito la tendenza pet friendly .

Perfino il colosso svedese di arredi low cost, Ikea, ha creato una linea interamente dedicata agli animali domestici.

Qui sotto troverete tante idee che ho selezionato per voi, spero vi possano essere d’aiuto nella scelta della cuccia perfetta per il vostro amico a quattro zampe!

Cucce in stile scandinavo

cucce stilenordico

Letto di Mia Cara | Pet House di MPup | Deauville di Bad Marlon | New Howly di Howlpots

 

La cuccia scultura

cuccina scultura

“Toro Seduto” disegnata da Valeria Salvo e Giulia Solero

 

La cuccia Ecologica

KukaKuka pack

“Kuka” la cuccia in cartone

La cuccia come una casa

Cromo

“Cromo” di Formaitalia

Chalet

“Chalet” di Formaitalia

La cuccia di design

Per chi ama l’architettura e il fai da te consiglio il sito “Architecture for Dogs”, all’interno è possibile trovare una raccolta di oggetti per gli amici a quattro zampe realizzati da designer e architetti di fama mondiale,  messi a disposizione di tutti per il download.

Il nostro cane (o gatto) potrà dire di vivere in una casa disegnata da un archistar!

Schermata 2018-09-21 a 18.44.41

Disegnata da Sou Fujimoto

 

Fonti:

http://www.formaitalia.eu

https://www.amazon.it

https://www.animalipucciosi.com


 
 

Ikea, novità autunno 2018

Pubblicato da blog ospite in GiCiArch, Idee

Ikea noto marchio svedese di arredo low cost, ha presentato ad Agosto la nuova collezione di prodotti per il prossimo autunno. Come ogni anno il catalogo presenta diverse novità, con alcuni oggetti in edizione limitata, frutto di collaborazioni e ricerche di stile. Le immagini accattivanti, in puro stile nordico, mostrano nuovi concept di arredamento e dell’abitare.

Le novità sono tantissime, di seguito troverete i miei prodotti preferiti, vicini per gusto e stile alla mia idea di arredo.

Iniziamo dai rivestimenti. Ikea propone diversi pavimenti in laminato, alla lista aggiunge una finitura chiara e naturale, molto elegante

ikea.tundra

TUNDRA Pavimento in laminato, effetto rovere grigio chiaro/bianco

Illuminazione in stile vintage con le lampade della serie EVEDAL, veri oggetti di design con dettagli in marmo e ottone, proprio come le lampade degli anni ’50.

Ikea.Lampada a sospensione e lampada da tavolo EVEDAL con dettagli in marmo e ottone__201911_idip19a_02_PH154297

Lampade EVEDAL

Decorazioni e organizzazione spazi a parete

ikea-tossasen-scaffale-da-parete-giallo__0590550_pe673951_s4.jpg

TOSSÅSEN Scaffale da parete, color ottone

Ikea, in questa nuova collezione autunnale propone oggetti e complementi nelle tonalità pastello, utilizzando materiali come il sughero, il legno e la ceramica.

ikea-sammanhang-set-di-scatole-con-coperchio__0663163_ph152717_s4.jpg

Scatole in sughero della collezione SAMMANHANG

Novità anche per quanto riguarda l’ambiente cucina. Ikea propone isole di lavoro e banchi snack

ikea-norraker-norraryd-tavolo-e-sgabelli-bar__0643830_pe702152_s4.jpg

Tavolo e sedie NORRÅKER / NORRARYD

Per la tavola troviamo tanti nuovi oggetti, ecco il mio preferito

ikea-sammanhang-vassoio-nero__0598287_pe677543_s4.jpg

Vassoio SAMMANHANG

In stile vintage il divano LANDSKRONA che prende ispirazione dalle particolari atmosfere vintage degli anni ’60.

ikea-divano-0602358_pe680291_s5.jpg

divano LANDSKRONA

Anche tra i tessili troviamo alcune novità

ikea-kapaster-plaid-rosa__0592023_pe674353_s4.jpg

Plaid KAPASTER

Che ne pensate di queste novità? Siete pronti a fare nuovi acquisti?

 

in copertina BRUNSTA Paralume per lampada a sospensione, color ottone

 

fonti:

http://www.ikea.com

Tags:

 
 

Lo stile mediterraneo

Pubblicato da blog ospite in GiCiArch, Stili

Se dovete arredare una casa al mare, lo stile mediterraneo è quello più adatto, ma esattamente di cosa si tratta? Possiamo definirlo uno stile classico, ma con dettagli che ricordano i colori del mare e che rendono l’ambiente luminoso ed accogliente. E’ definito Mediterraneo perchè richiama le ville ed i casali tipici delle zone mediterranee.

stile mediterraneo8

Foto: Pinterest.com

Lo stile mediterraneo è il risultato della somma di più tendenze. Richiama quello delle popolazioni del Mediterraneo, si ritrovano elementi riconducibili allo stile italiano, spagnolo, greco ma anche elementi che ricordano l‘Africa Settentrionale ed il Marocco.

stile mediterraneo3

Per poter ricreare un ambiente in perfetto stile mediterraneo sono importanti i materiali, in particolare la pietra ed il legno.

Inoltre uno dei punti principali dello stile mediterraneo è la semplicità, niente fronzoli, arredare senza appesantire.

stile mediterraneo1

foto da: Pinetadesign.it

Gli ambienti devono esser caratterizzati da arredi semplici, pochi e ben equilibrati, non devono esser troppo carichi, grande importanza hanno materiali e colori.  I materiali che caratterizzano lo stile mediterraneo sono il ferro, il legno e la pietra, magari in tonalità chiare e calde, i colori sono quelli tipici delle località di mare, e comprendono tutte le sfumature tra l’azzurro ed il blu. Inoltre grande importanza per i colori chiari, il bianco, il crema, l’avorio ed il tortora.  Sono colori che ricreano tranquillità e rendono gli ambienti caldi ed accoglienti.

stile mediterraneo5

Nella definizione di questo stile sono molto importanti i tessuti. Sono perfette le fibre naturali lino e cotone, rendere gli ambienti freschi ed eleganti, naturalmente nelle varie tonalità di azzurro e blu oppure in bianco, beige, e sabbia. Le pareti devono essere bianche, rivestite per alcune parti in pietra o con le maioliche tipiche della Sicilia, Grecia o del Marocco.

bagno maioliche Carta da Parati

Questa immagine è un render di un mio progetto di interni, un bagno in stile mediterraneo. Ho inserito a parete un rivestimento in carta da parati che ricorda l’effetto delle maioliche. Accostato all’effetto legno rende l’ambiente caldo ed accogliente.

stile mediterraneo6

Foto: pianetadesign.it

stile mediterraneo7

Foto: westwing.it

stile mediterraneo9

Foto: Pinterest.com

Per completare l’arredo in stile mediterraneo sono perfetti i vasi in terracotta, tavoli e complementi in rame, decorazioni in stile marino come gli specchi decorati con le conchiglie.

Se pensate di utilizzare questo stile per arredare la vostra casa su Pinterest ho creato una bacheca interamente dedicata a questo stile, molto utile per avere qualche idea!

 

Fonti:

https://www.pianetadesign.it

https://www.westwing.it

https://it.pinterest.com

https://www.cartadaparatiartistica.com/

 

 

Tags:

 
 

Come arredare il balcone

Pubblicato da blog ospite in GiCiArch, Idee

L’estate è alle porte possiamo finalmente dedicarci al relax e concederci un pò di meritato riposo all’aria aperta. Non tutti possiedono un’ampia area verde come un giardino o una terrazza ma niente paura, possiamo attrezzare il balcone per renderlo accogliente e trasformarlo in un piccolo terrazzo.  In questo articolo troverete tante idee e soluzioni per sfruttare al meglio lo spazio del vostro balcone e trasformarlo in una piccola zona relax e green.

Angolo caffè

Poichè lo spazio a disposizione non è tantissimo, per arredare i balconi di un appartamento bastano pochi elementi, ma semplici ed eleganti. Sicuramente non può mancare l’angolo colazione o angolo caffè. Un piccolo spazio per il riposo caratterizzato da un tavolino e sedie da esterno. Quale stile scegliere? Tutto dipenderà da voi, dalla vostra personalità e dallo stile che avete già scelto per la casa. Io consiglio sempre di seguire lo stesso filo conduttore, l’esterno deve rispecchiare ciò che c’è all’interno della casa, in modo che siano strettamente connessi.  E’ importante ricordare che per arredare il balcone di un appartamento è indispensabile sfruttare tutto lo spazio a disposizione solo con lo stretto necessario, quindi pochi elementi scelti con eleganza per sfruttare in maniera equilibrata e armonica lo spazio a disposizione.

Ecco la mia selezione:

tavolo sedie ikea

Ikea, mod. SALTHOLMEN

tavolo sedie leroy merlin

Leroy Merlin, Set Bistrot tortora

FERMOB027067_3

Fermob, tavolo salvaspazio in metallo. In vendita su https://www.lovethesign.com

AMBIENTATA1_25

Gasens Lada Utemobler, Eva Balcony

Le luci

Il balcone, così come il giardino e la terrazza sono spazi da vivere sia di giorno che la sera, quindi sono importantissime le luci, devono ricreare un ambiente rilassante. Esattamente come all’interno anche all’esterno le illuminazioni svolgono un ruolo fondamentale. Da sole riescono ad “arredare” e a ricreare la giusta atmosfera.

Non è indispensabile installare delle luci forti, l’illuminazione deve esser diffusa, soft, in modo che chi vive questo piccolo angolo lo senta accogliente.

Assolutamente consigliate le lampade led da pavimento, le lanterne, le ghirlande luminose, insomma tutte quelle luci che sono un vero elemento decorativo.

Ecco qualche idea adatta per illuminare il vostro balcone:

Schermata 2018-06-19 a 19.25.59

Lanterna Maison du Monde, Newport

330E_1

Pedrali, Happy Apple

f6b0c3ce08802f9651bd98ded650b1fd

Seletti, 10 led Bella Vista

PABLOUMA000078_4

Pablo, Uma Bluetooth

Le piante

Naturalmente uno degli elementi più importanti nell’arredare uno spazio esterno, che si tratti di balcone, terrazza o giardino è il verde. Le piante sono un prezioso elemento d’arredo, che, oltre a rendere l’atmosfera più rilassante ed accogliente, possono essere un utili per mantenere la privacy, per schermare e nascondere il balcone da sguardi indiscreti.

Come posizionare le piante nel balcone?

Ci sono tantissime soluzioni, una delle ultime tendenze è quella di creare l’orto sul balcone.

Ho selezionato alcuni vasi e fioriere utili per decorare il balcone con le vostre piante preferite:

vaso ringhiera

Bakker.com, Lechuza Balconera Cottage

vasi serax

Serax, Recycle

sacco

Authentics, sacco per piante S

appeso

Wellindal, Keter Vaso Di Fiori Pendente

Schermata 2018-06-20 a 11.12.25

Idroponica, vaso extra large per flowall

Spero la mia piccola guida vi possa essere di aiuto per arredare il balcone e creare un piccolo angolo relax.

Sul mio profilo Pinterest troverete una bacheca con alcune idee molto interessanti per arredare il balcone!

 

Fonti:

https://www.ikea.com

https://www.lovethesign.com

https://www.bakker.com

https://www.wellindal.it

https://www.idroponica.it

 

Tags: , ,

 
 

Eventi Fuorisalone 2018: Karim Rashid per Vesta

Pubblicato da blog ospite in Design, GiCiArch

La Milano Design Week è ormai alle porte, sono tantissimi gli eventi per il Fuorisalone 2018, tra cocktail, party intallazioni e showroom.

Vesta, azienda nata nel 1983 e specializzata nella lavorazone del cristallo acrilico, presenta “Solid” una collezione di lampade nata dalla collaborazione con il noto designer Karim Rashid.

0017__P0A3028

Karim Rashid è uno dei designer più noti della scena mondiale. Brillante ed eccentrico, amante della tecnologia digitale e del senso estetico orientale, concepisce i suoi progetti come opere d’arte, pezzi unici destinati alla produzione industriale. Ha creato più di 3000 progetti e vinto 300 premi. E’ uno dei designer più proliferi dei nostri tempi.

Definisce così la sua ispirazione per Solid:

“Credo che potremmo vivere in un mondo completamente diverso, pieno di oggetti, spazi, luoghi, spiriti ed esperienze ispirati alla contemporaneità”

0011__P0A3065

Il progetto verrà presentato alla alla Manuel Ritz Boutique, Brera Design District, via Solferino 1.

0012__P0A3059

Si tratta di una collezione di lampade e complementi d’arredo in cristallo acrilico incisi tramite laser e alimentati a led. Le lampade vengono presentate in quattro formati da 14,5 cm a 100 cm. Sono dei prodotti artigianali, lavorati a mano e piegati in quattro punti affinché la materia assuma la forma di un cubo.

0009__P0A3072

Karim Rashid ha creato delle texture per questo progetto – Titsandbutts e Flots – i cui motivi vengono applicati in modo sinuoso alle curve sottolinenando le linee morbide e sinuose dell’oggetto.

Per vedere con i vostri occhi questo prodotto di design tecnologico ed essenziale potete visitare il Manuel Ritz store via Solferino, 1 Milano per il FuoriSalone dal 17 al 22 April 2018.

 

 

Tags:

 
 

Arredare con il rame

Pubblicato da blog ospite in Design, GiCiArch

Arredare la casa introducendo degli elementi in rame o in color rame è una delle ultime tendenze, ideale se si tratta di contesti moderni e dallo stile industrial.

Metti-in-bellavista-le-pentole-di-rame

Foto: http://www.designmag.it

Si tratta di un materiale resistente, facilmente abbinabile con arredi moderni, dalla colorazione calda, per questo dona agli ambienti un tocco chic e personale.  Esistono diverse tonalità, una delle più comuni è quella del “rosa”, ed è semplice trovare un equilibrio tra questa finitura ed il resto dell’arredo.

Accostare il color rame in modo equilibrato non è difficile, inoltre è una finitura che si presta a tutti gli ambienti della casa, quindi sia nella cucina e nella sala living che nella zona notte. Certo, non bisogna esagerare! Cosiglio di introdurre il rame solo ed esclusivamente nei complementi e nelle illuminazioni.

Dalani-Arredare-con-il-rame-03

Foto: http://www.westwing.it

Quali materiali affiancare al color rame?

Possiamo affiancare il marmo, sopratutto nelle tonalità del grigio e del bianco. Il mix sarà sicuramente elegante e di grande effetto.

Marmo-10

Foto: http://www.donnaclick.it

Altro materiale è il cemento, sopratutto se grezzo, un contrasto di caldo-freddo molto interessante ed equilibrato.

a-richard-vindfall_MGbig

Foto: http://www.livingcorriere.it

Sicuramente si abbina i maniera eccellente al legno, toni caldi e lucentezze differenti rendono questo abbinamento attuale e moderno.

Tavolo-bar-tavolo-moderno-vitage-stile-in-legno-acacia-e-metallo-rame-231941070667-300x300

Foto: http://www.mobiliarredoline.it

Quali colori abbinare al color rame?

Il rosa e le sue varianti, sicuramente è un colore che si adatta perfettamente perchè si avvicina moltissimo al color rame.

Schermata 2018-04-11 a 15.14.57

Palette estratta dalla cartella Supercolor Oikos

Il grigio, sopratutto nelle tonalità che tendono al blu, è uno dei colori che esalta le caratteristiche del rame. Perfetto, per esempio, per una camera da letto in cui vengono inserite lampade in rame.

Schermata 2018-04-11 a 15.15.51

Palette estratta dalla cartella Supercolor Oikos

Il verde, luminoso e intenso, è uno dei colori che si abbina meglio al rame. Crea un forte contrasto che mette in risalto le sfumature intense del rosa e del marrone tipiche del color rame.

Schermata 2018-04-11 a 15.15.17

Palette estratta dalla cartella Supercolor Oikos

Si tratta di un materiale che si presta ad accostarsi a tanti materiali e colori, che regala calore a chi decide di utilizzarlo all’interno di arredamenti industrial.

Spero che questa piccola guida vi sia di aiuto per utilizzar e abbinare al meglio i vostri arredi e complementi color rame!

 

Colori consigliati:

http://www.oikos-group.it

 

 

 

 

 

 

 

Tags: ,

 
 

Salone del mobile 2018

Pubblicato da blog ospite in GiCiArch

La data si avvicina, ormai manca poco all’evento più importante che riguarda il settore casa-arredo, il Salone del Mobile 2018.

salone-del-mobile-milano-

Nato nel 1961, attrae visitatori del settore arredamento che provengono da ogni parte del mondo, è il punto di riferimento delle eccellenze del design

Milano, nella settimana del Salone, che quest’anno si terrà dal 17 al 22 Aprile, si veste di design.

Da http://www.salonemilano.it

Ad esporre ci saranno più di 2000 aziende, si attendono circa 300.000 visitatori.

Il Salone sarà arricchito da numerosi eventi collaterali, i più importanti sono 4:

Eurocucina 2018

Salone Internazionale del Bagno 2018

Salone Internazionale del Complemento d’Arredo

Salone Satellite

Gli operatori del settore potranno accedere da Martedì 17 Aprile, dalle 9,30 alle 18,30, l’apertura al pubblico sarà solo Sabato 21 e Domenica 22 Aprile.

Ecco alcune delle aziende che saranno presenti al Salone, non vedo l’ora di visitare i loro stand e vedere che novità hanno da proporre!

Lema – Brick Lane di Christophe Pillet

b_BRICK-LANE-Lema-23135-rela49c2391

Febal Casa – Alicante Laboratory & Sharing

b_prodotti-124832-rel29ffc77fbca64ffb8f9a52a702e8c3d3

Hebanon – Madia

b_gallery-sideboard-hebanon-by-fratelli-basile-296010-rel4e81f3ff

Minotti – Luggage

b_prodotti-100840-rel834c87d1c70e4ef3b36b8e148e8ac6e8

Dedon – Loon

b_loon-dedon-323089-relde7a02f7

Casamania & Horm – Maria

b_MARIA-CASAMANIA-294034-rele3192035

Arper – Arcos

b_easy-chair-arper-297065-rel9c95ba57

 

Fonte:

http://www.salonemilano.it

 


 
 

Stile industriale e carta da parati. Un binomio infallibile

Pubblicato da blog ospite in Decor, GiCiArch

Non ci sono dubbi. Da qualche tempo a questa parte lo stile industriale sta prendendo il sopravvento nell’arredo di case e locali.

carte-da-parati-effetto-cemento-parete-rovinata-2-265

Carta da Parati Artistica, collezione Effetto cemento, Parete rovinata

Che si tratti di un bar, di un negozio di abbigliamento oppure di un monolocale, la tendenza è quella di far prevalere le materie grezze e a vista, come mattoni e cemento.

carte-da-parati-new-york-wall-street-2-156

Carta da Parati Artistica, collezione Effetto cemento, Wall Street

Integrare elementi in stile industriale può essere più semplice del previsto. Come? Affidandosi a una soluzione rapida e poco invasiva: la carta da parati. I costi si ridurranno notevolmente, così come i tempi di lavorazione, ma il risultato sarà sorprendente.

carte-da-parati-effetto-legno-assi-in-mogano-2-135

Carta da Parati Artistica, collezione effetto legno, Assi in mogano

Esistono diverse tipologie di carte da parati, e poiché anch’esse si adattano alle mode del momento, non mancano quelle in stile industriale. Ci sono carte da parati per tutte le esigenze, e per questo tipo di stile l’effetto cemento è perfetto: pareti rovinate, blocchi di cemento, oppure le piastrelle in stile retrò. Tutte queste fantasie sono ideali per la zona living, ma possono integrarsi senza alcuna difficoltà anche nella zona notte.

carte-da-parati-vintage-balilla-2-209

Carta da Parati Artistica, collezione Vintage, Balilla

La nudità dei materiali e la visibilità della loro struttura è il punto chiave di questo stile urbano che ricerca l’essenziale e la riscoperta della materia. Uno stile che nasce tra i giovani artisti newyorkesi degli anni ‘50, che decidono di vivere in fabbriche dai soffitti alti e dalle grandi finestre, dove a dominare la scena sono i mattoni e il cemento. Elementi di design vissuti completano l’arredo, per questo lo stile industriale si sposa spesso con lo stile retrò. Mobili invecchiati e arrugginiti, tubi e travi a vista sono alla base di un ambiente che rispetti le regole della moda newyorkese. Il legno è un materiale accettato, ma ovviamente solo se non trattato. La combinazione tra metallo e legno contribuisce a rendere questi ambienti molto più accoglienti.

carte-da-parati-vintage-segni-del-tempo-2-58

Carta da Parati Artistica, collezione Vintage, Segni del tempo

La luce è molto importante, ed è proprio per questo sono bandite le tende e le finestre sono lasciate libere da ostacoli che possano compromettere la luminosità della stanza.

Per ovviare al problema della luminosità, si può optare per muri in grigio chiaro, e anche in questo caso le carte da parati sono un ottimo alleato. Buona parte dei locali ridisegnati secondo le regole dello stile industriale, ricorrono alla carta da parati proprio in virtù dei motivi espressi sopra. Un ulteriore vantaggio riguarda la manutenzione, perché la carta da parati è lavabile e si mantiene pulita senza troppe difficoltà.

Ma non è tutto. Per chi ritiene fondamentale i mattoni a vista, esistono carte da parati anche con questo motivo. In questo modo, senza rompere i muri, si avrà a disposizione una trama di mattone impeccabile, per un effetto totalmente autentico. Per l’installazione è sempre bene affidarsi a professionisti, soprattutto se non si è esperti in tema di bricolage e lavori domestici. Come sempre, meglio investire nella qualità piuttosto che ricevere spiacevoli sorprese. Materiali di prima scelta, una buona consulenza, ed installatori di fiducia sono la garanzia di un ambiente in autentico stile industriale.

Tags:

 
 

Il verde stabilizzato

Pubblicato da blog ospite in GiCiArch

Molto chic, una decorazione green per decorare la casa, l’ufficio o un’attività commerciale, il verde stabilizzato è un vero complemento d’arredo. E’ una soluzione decorativa molto interessante e più semplice e pratica rispetto alle classiche piante in vaso da interni, non ha bisogno di luce e acqua.

Allestimento-parete-Oltremodo

Allestimento Parete Oltremodo, fonte www.abitoverde.it

logo-abitoverde

Abitoverde azienda piuttosto giovane, nata nel 2013 a Roma,  si è specializzata nella creazione di superfici verticali in muschio stabilizzato. Abitoverde offre un servizio a 360° dalla progettazione fino all’installazione e sucessiva manutenzione. E’ stata fondata unenedo la manualità nella cura del verde di Franco Molinaro e le doti progettuali e creative di Andrea Molinaro.

L’azienda si occupa della progettazione e realizzazione di spazi verdi, sia pubblici che privati, ma anche di verde per interni, mostrando le bellissime soluzioni che i muschi e i licheni stabilizzati possono offrire.

Allestimento-PianoB-Soffitto

Installazione a soffitto, fonte www.abitoverde.it

Non si tratta solo di rivestire intere pareti, ma anche di creare dei meravigliosi quadri vegetali che rappresentano delle opere d’arte green per la casa o la vostra attività.

Allestimento-Parete-Casini

Quadro vegetale, fonte www.abitoverde.it

Abitoverde con Polarmoss ha creato MossRoma, un punto di riferimento per il muschio stabilizzato nel Centro e Sud Italia.

Logo-Mossroma

Polarmoss, con sede nell’isola di Hailouto in Finlandia, è uno dei principali produttori di muschio nordico al mondo.

Le fasi di lavorazione del muschio stablizzato sono artigianali. La raccolta dei muschi e dei licheni viene effettuata manualmente, nel completo rispetto dell’ambiente e della natura, lasciando il tempo alla foresta di rigenerare il muschio raccogliendolo sempre nella stessa area ad intervalli di 5-10 anni. Dopo la raccolta viene trattato e colorato utilizzando dei pigmenti naturali per poi creare il muschio che potrà esser utilizzato per la creazione di quadri, complementi e superfici.

I Prodotti MossRoma

FlexElement

Allestimento-Flexelement-1Parete-Flexelement-ufficio-1

Sono dei pannelli in moss nordico, versatili e flessibili, si adattano a qualsiasi tipo di superficie, anche quelle curve, può esser utilizzato per ricreare i loghi aziendali, magari con inserti colorati.

Esistono due misure differenti e 16 colorazioni.

Island

Pannelli-IslandAllestimento-pannelli-Island

Il nome è abbastanza chiaro, si tratta di piccole isole verdi, di grande effetto, realizzate a mano fissando su una base in sughero il muschio stabilizzato. La forma e le dimensioni permettono di poterle applicare facilmente alla parete, creando delle installazioni di design completamente personalizzabili.

E’ disponibile in 3 dimensioni differenti e 16 colorazioni

Sphere

Sphere-Arredamento-Interno

Sphere-effetto-unico

Si tratta di un elemento decorativo di grande impatto, delle sfere da appendere al soffitto, perfette per rendere unico il vostro ufficio o l’angolo relax della vostra casa. Suggerisco di abbinare due o tre formati differenti. Sono un vero complemento d’arredo,  originali, sia appese che poste come centrotavola.

Le sphere vengono vendute in 4 formati diversi ed in 16 colorazioni.

Quadri

Allestimento-Sano-Quadri-Muschioquadri-in-muschio

Sono dei veri e propri quadri creati collocando il muschio stabilizzato, disponibile in due colorazioni, all’interno di una cornice rigida, molto semplice da appendere alla parete.  Anche la cornice può esser personalizzata, sono disponibili tre colorazioni differenti.

Se amate il verde ed il desig ma a causa della poca luminosità della vostra casa o del poco tempo a disposizione non avete mai avuto delle piante vi consiglio questa soluzione.

Ho testato con mano il prodotto e devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita dalla bellezza, dal design e dalla resa estetica sulla parete.

Se volete scoprire di più su questo prodotto visitate il sito www.abitoverde.it!


 
 

Come arredare una casa con pavimento in cotto

Pubblicato da blog ospite in Design, GiCiArch

Spesso, nei vari progetti di relooking mi ritrovo a dover affrontare questo argomento con i clienti: come posso matenere un pavimento in cotto e arredare la casa con arredi moderni?  In generale, molti pensano che un pavimento in cotto sia decisamente vincolante nella scelta degli arredi, che si adatti esclusivamente con mobili e complementi di tipo classico o rustico, dalle finiture in legno, magari in noce, dallo stile country o shabby chic.

In realtà questo tipo di rivestimento si può abbinare perfettamente anche ad arredi contemporanei e moderni, addirittura a colori che mai avreste immaginato.

appartamento-moderno-e-pavimento-in-cotto

Foto: http://www.designmag.it

Le nuove tendenze sull’arredo e il design, vedono i rivestimenti vintage e materici tra i protagonisti. Quindi, se in casa avete un pavimento in cotto, o addirittura con cementine, non copritelo! Potrebbe ritrovare nuova vita cambiando il look agli ambienti!

il-cotto_NG3

Foto: http://imaject.info

Per arredare in stile moderno ambienti che presentano questo tipo di pavimentazione, è necessario mantenere un filo conduttore tra le cromie del pavimento e quelle degli arredi e dei rivestimenti da inserire. In questo modo sarà più semplice poter introdurre degli elementi che apparentemente potrebbero non adattarsi come stile.

cucina

Foto: http://www.designmag.it

terracotta_tile_kitchen

Foto: http://westmetroatlanta.floorcoveringsinternational.com

D417_04

Foto: https://www.cosedicasa.com

Ho creato una mia personale palette con i colori che si possono accostare ad una pavimentazioe di questo tipo.

colori-cotto

Consiglio sempre di non esagerare e di scegliere un colore per poi utilizzare tutte sue sfumature.

Ecco alcune immagini di un mio progetto, si tratta di un ambiente soggiorno-living in cui è presente un  bellissimo pavimento Cotto d’Este. La cliente mi ha richiesto un look più giovane e contemporaneo, ho inserito, oltre al bianco, il viola, sfruttando le varie sfumature.

Clicca per vedere lo slideshow.

 

Un altro espediente per bilanciare arredi moderni e pavimento in cotto è quello di introdurre anche dei mobili o dei complementi dallo stile vintage o retrò, come per esempio una vecchia madia, un tavolo in legno, un orologio antico, una lampada in ferro battuto,  affiancandoli ad arredi moderni, magari in plexiglass trasparente, che “alleggeriscono” l’ambiente e portano freschezza e design in casa.

Spero che questa piccola guida vi sia di aiuto nella scelta della giusta colorazione da abbinare al vostro pavimento in cotto!

 

 

 

 

Tags: ,

 
 




Torna su