Blogger Ospiti






 
 
 

Tante idee di arredamento personalizzato

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti

Che tu abbia comprato casa nuova o voglia modernizzare quella attuale, arriva sempre il momento in cui senti la necessità di rinnovare l’arredamento, o semplicemente disporlo in maniera differente. Solitamente, siamo tutti alla ricerca di novità o di quell’oggetto decorativo o mobile unico che pochi possono avere. O perchè no, magari qualcosa che puoi avere solo tu! Crea online dei prodotti con le tue idee originali per arredare il soggiorno, le camere da letto o qualsiasi altra stanza di casa tua. La nostra fonte d’ispirazione è un sito dove poter comprare e personalizzare online – www.fotoregalioriginali.it

Quadri, canvas personalizzati e stampe su tela

pic1

Stampando le tue tele personalizzate online puoi dare un tocco personale alla casa. Non sará piú un quadro o un poster banale che tutti possono trovare nei vari negozi di fai da te o di arredamento. Usando l’interfaccia di personalizzazione del sito puoi dare libero sfogo alla tua creativitá di fronte ad una tela bianca, da creare con il mouse e le tue foto o immagini preferite! La misura della tela la scegli tu.

Carta da parati e greche personalizzate

pic2

Se pensi in grande puoi optare per la carta da parati. Personalizzarla permette di raggiungere un risultato finale che lascia con il fiato sospeso. Quale bambino non vorrebbe una cameretta con una parete completamente personalizzata con le sue foto o con dei disegni fatti da lui?

Se si vuole creare qualcosa di piú sobrio si puoi scegliere un bordo adesivo da pareti per un risultato elegante e piacevole.

pic3

Tende da interni su misura personalizzate

pic4

Se devi nascondere un angolo ripostiglio, angolo lavanderia, o semplicemente avere piú privacy in casa, l’idea migliore è sicuramente l’impiego di tende. Personalizzabili con dei testi, scritte o foto, le tende personalizzate sono l’accessorio di arredamento ideale per chi cerca uno stile moderno e personale che si armonizzi con il resto della casa. Non serve essere un esperto di photoshop per crearle, l’interfaccia grafica online guidata ti permette di caricare le foto ed impostare le dimensioni che preferisci.

Cuscini di ogni forma personalizzati

Personalmente pensiamo che i cuscini debbano essere l’oggetto d’arredo piú stravagante in una casa. Ma ovviamente tutto dipende dallo stile del tuo salotto. Personalizzandoli tu stesso non corri rischi d’essere insoddisfatto del risultato. Anzi! Finalmente potrai avere i cuscini che hai sempre cercato ma mai trovato, bastano solo pochi click.

pic5

Copripiumino personalizzato e biancheria da letto

Infine, se vuoi personalizzare la camera da letto non puoi non acquistare un copripiumone personalizzato. Creane uno in stile natalizio, con le foto dei tuoi ricordi di famiglia oppure con il motivo che hai sempre desiderato. La tua camera da letto non sará piú come prima.

pic6

Visita la sezione di arredamento personalizzato cliccando qui

 

 


 
 

Scegliere i rubinetti del bagno: funzionalità e design

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti

bagno

Quando decidiamo di progettare o ristrutturare casa non dobbiamo sottovalutare alcuna stanza, poiché tutte hanno un valore: ogni ambiente è infatti unico e adatto a soddisfare determinate esigenze di ogni giorno. Il bagno non è da meno ed anzi è un ambiente molto importante: deve essere realizzato in modo da diventare per noi un luogo di relax e in cui svolgere le comuni pratiche quotidiane piacevolmente e senza alcuna difficoltà.

Solitamente in fase di progettazione o ristrutturazione di un nuovo bagno si procede innanzitutto con la scelta della disposizione dei pezzi all’interno della stanza, dopodiché si sceglie il materiale per il pavimento e per il rivestimento, fino a procedere con la selezione delle componenti (lavabo, sanitari, doccia o vasca), del sistema di illuminazione e infine dei rubinetti.

Vista spesso come l’ultima fase di tutto il processo e ultimo problema da risolvere, in realtà la scelta della rubinetteria è fondamentale perché sarà l’elemento funzionale ed estetico di cui ci serviremo tutti i giorni e che tenderemo a cambiare solo dopo molti anni. Inoltre, non scegliere i rubinetti in fase preliminare può portare a molte complicazioni nelle fasi successive.

Per garantirci la possibilità di avere un bagno che risponda pienamente ai nostri desideri è consigliabile infatti effettuare la scelta della rubinetteria fin dall’inizio, poiché quando i lavori non sono ancora cominciati vi è la possibilità di predisporre l’impianto idraulico in modo opportuno. Potrebbe infatti accadere di innamorarsi di un certo tipo di rubinetti e poi non poterli montare sull’impianto già predisposto a causa di qualche incompatibilità.

A confermare l’importanza di questa scelta sono anche le numerose aziende che immettono sul mercato sempre più proposte. Oggi il mercato della rubinetteria bagno offre tantissime soluzioni – alcune anche abbastanza tecnologiche – che consentono di poter costruire un bagno su misura per le proprie necessità, con l’enorme vantaggio di poter coniugare la funzionalità con la bellezza.

E bene scegliere con cura i vari pezzi, perché ogni pezzo richiede non solo una selezione tra differenti design ma anche tra diverse tipologie. Ecco alcuni esempi:

Nel caso del lavabo possiamo optare per un rubinetto incassato a parete o per uno da appoggio, dotato o meno di miscelatore, di altezza e lunghezza variabili. Per la vasca abbiamo a disposizione i rubinetti a muro o addirittura poggiati sulla stessa vasca, ma anche soluzioni innovative e moderne tipo la colonna posta a pavimento. Per la doccia possiamo sbizzarrirci ancora di più: soffione a parete o a soffitto, posto all’esterno oppure incassato, dotato o meno di tubo, con o senza saliscendi.

In ogni caso sarebbe meglio scegliere una collezione intera così da avere tutti i rubinetti del bagno con lo stesso design, dando coerenza all’intero arredamento della stanza.

Insomma, i rubinetti del bagno sono accessori, è vero, ma non per questo sono meno importanti. Vanno scelti con cura e attenzione, secondo i propri gusti e le proprie esigenze, ricordando sempre che il rubinetto “perfetto” deve avere queste caratteristiche: pratico, facile da usare, facile da pulire, durevole nel tempo, bello per i nostri occhi e per il nostro bagno!


 
 

Speciale Natale: idee per decorare la casa, la tavola e l’albero

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Decor, Idee

Il conto alla rovescia è iniziato, manca esattamente un mese a Natale. Hai già pensato a come addobbare la casa?
Abbiamo selezionato per te alcune decorazioni natalizie che ti aiuteranno a rendere unica la casa, la tavola e l’albero.

Decorare la casa

Le città si accendono di luci, le vetrine e i negozi vengono abbobbati a puntino, i dolci natalizi iniziano a tentarci, l’atmosfera si fa gioiosa e l’attesa per il giorno di Natale inizia a farsi sentire. E la casa? È ora di pensare alle decorazioni natalizie! Addobbi di Natale sobri o esuberanti, oggetti spiritosi ed originali o articoli classici e tradizionali. Scegli tutto con cura, lasciati ispirare, aggiungi sempre un tocco personale. Se hai la fortuna di avere un balcone o un giardino non dimenticarti di decorare anche questi spazi.
Come decorare la casa durante le feste di Natale? Eccoti degli spunti: ghirlande rosse e argento, ghirlande di luci, pupazzetti di Babbo Natale, piccoli alberelli decorativi, lanterne portalumino, angioletti luminosi, candele profumate, carillon, sfere in vetro con fiocchi di neve artificiali, scatolette decorate, soprammobili a forma di angioletto, centrotavola a tema natalizio, decorazioni glitterate. Chi più ne ha più ne metta.
Nelle immagini qui sotto trovi: decorazioni glitterate attacca-stacca ad effetto tridimensionale, removibili e riutilizzabili; ghirlanda luminosa composta da rami di pino ecologico, sfere colorate e lampadine a led; statuina musicale di Babbo Natale che suona il sax e si muove avanti e indietro a ritmo di musica.

decorazioni-casa-natale

Decorare la tavola

Come decorare la tavola il giorno di Natale? Tira fuori il servizio di piatti che custodisci nella credenza per le grandi occasioni. Rispolvera il galateo e apparecchia in modo impeccabile: forchetta a sinistra con rebbi rivolti verso l’alto, coltelli a destra con lama rivolta verso l’interno seguiti da coltelli da pesce e infine dai cucchiai con la parte convessa posta sul tavolo. Non dimenticarti di aggiungere un tocco personale che dona carattere e stupisce i tuoi ospiti. Non esagerare, punta su piccoli oggetti e decorazioni originali.
Potresti scegliere un set di tappi per bottiglia in sughero con decorazione di renna in ceramica; una bottiglia in vetro con tappo in sughero decorata con scritti e soggetti natalizi e dotata di luce con interruttore di accensione e spegnimento; un set fermatovaglia con piccola statuina di Babbo Natale.

decorazioni-tavola-natale

Decorare l’albero

Come decorare l’albero di Natale? I tradizionalisti utilizzano palline colorate e ghirlande, qualcuno osa con angioletti, stelle, fiocchi di neve, fiocchetti, uncinetti, cuoricini addirittura calze della befana e renne stilizzate. Alcuni amano giocare con i colori, altri preferiscono scegliere solo due tinte. C’è chi utilizza un albero vero, chi lo cambia ogni anno, chi rispolvera quello inscatolato e nascosto in soffitta. C’è chi ama distinguersi e realizzare un albero di Natale originale con materiali strani, impensabili e anche di riciclo. E poi c’è chi quest’anno ha deciso di voler portare una ventata di novità e originalità nelle decorazioni dell’albero.
Per quest’ultimo gruppo abbiamo selezionato alcune idee particolari e originali: gufetti in legno appollaiati su un ramo, ghiande in porcellana con cordino, cucchiaini in metallo con applicazioni in merletto e bottoni. Ma è possibile scegliere anche decorazioni a forma di farfalla, rosa, stella, foglia, casetta e uccellino, decorazioni fatte con le pigne, il pizzo o il vetro e completare il tutto con fili luminosi e spray decorativi.

decorazioni-albero-natale

Cosa aspetti? Manca davvero poco a Natale; corri a decorare la tua casa.

Tutti questi prodotti sono in vendita su Euronova – Introvabili & Tessilcasa.

Su sconti.com trovi i migliori sconti Euronova e tutte le offerte attive, compresi coupon di benvenuto, codici sconto e promozionali.

Tags: ,

 
 

Pavimenti industriali: come ottimizzare i costi di una pavimentazione industriale

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Design

La scelta di un pavimento industriale si scontra con diversi aspetti. Officine e aree produttive sono soggette ad alto traffico di persone e macchinari. Devono resistere a continue sollecitazioni, allo spostamento dei carichi pesanti, ma anche agli sbalzi di temperatura.
Non è una novità, poi, che i pavimenti per garage sono esposti continuamente a umidità e al pericolo di macchie indelebili, come quelle derivate da olio motore, grasso e agenti chimici.
Tutto ciò va inficiare sulla durata di questi rivestimenti e, indirettamente, sui ritmi di produzione dell’attività. Come è possibile garantirsi un ottimo pavimento industriale in grado di durare con gli anni ma a un prezzo sostenibile?

I materiali innovativi ci vengono in soccorso.

pavimenti-industriali003

 

Pavimenti industriali innovativi e convenienti

Normalmente, infatti, i rivestimenti industriali sono realizzati in cemento o calcestruzzo, materiale robusto ma facilmente usurabile. Alternative di qualità sono la resina e il vinile (tecnicamente detto pvc). La resina, quella multistrato almeno, è una soluzione abbastanza efficiente, perché protegge la superficie di lavoro isolando l´ambiente. Comporta però un costo d´installazione al metro quadro non proprio economico ed è facilmente sottoposto a invecchiamento e sbiadimento.

Il pvc, ritrovato termoplastico ricavato da materie prime organiche, si presta invece alla perfezione con le pavimentazioni industriali. I motivi sono tanti. Innanzitutto sono flessibili, proprietà ideale per assorbire i carichi più pesanti e ammortizzare le cadute degli oggetti di lavoro. Sono poi resistenti al fuoco e rispondono a tutte le esigenze di sicurezza necessarie in un´officina o in un ambiente produttivo. Ma la vera notizia è che con il pvc è possibile risparmiare anche rispetto al cemento. Pavimentazioni industriali di questo tipo, infatti, si posano facilmente grazie al sistema delle piastrelle a incastro. In questo modo non è necessario chiamare alcuna manodopera specializzata per la posa e, soprattutto, non occorrerà interrompere per settimane le attività produttive all´interno dell´area di produzione. Un risparmio di denaro e tempo notevole, che si va a sommare all´elevata durata di questo materiale. Tradotto: anche le future spese di manutenzione e pulizia saranno minime.
Il pvc permette un´ottimizzazione dei costi davvero interessante per i propri pavimenti industriali. Bricoflor lo sa e ha deciso di puntare sulle piastrelle in vinile più all´avanguardia, ideali per officine meccaniche, capannoni industriali, ma anche garage, magazzini, showroom e palestre.

pavimenti-industriali002pavimenti-industriali001

Scritto da Gianpiero – Bricoflor s.r.l.

Tags:

 
 

Cosa sono le tende in vetrocamera

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti

Anche in Italia sono presenti aziende che si occupano della produzione di tende in vetrocamera. Si tratta di particolari tendaggi che sono posti all’interno dello spazio presente tra i doppi vetri degli infissi più moderni. In questo modo il tendaggio è del tutto al riparo dall’ambiente esterno.

tende-vetrocamera

Come funzionano le tende in vetrocamera
Le tende in vetrocamera sono disponibili nei modelli cosiddetti tecnici, quindi veneziano, tende a rullo o a pacchetto, dette anche plissettate. Dei comandi di tipo magnetico, posti uno all’interno della vetrocamera e uno all’esterno, permettono di movimentare i pannelli del tendaggio, rendendolo molto semplice da sollevare o da abbassare. Volendo è possibile inserire nell’infisso anche un motore elettrico, che rende le tende ancora più pratiche: basta schiacciare un pulsante, o azionare un comando a distanza, per movimentare il tendaggio a piacimento.

La comodità delle tende in vetrocamera
Le tende in vetrocamera hanno una peculiarità molto interessante: sono praticamente indistruttibili. Visto che sono poste in un ambiente del tutto chiuso e isolato non risentono dell’accumulo della polvere, dei danni accidentali o del passare del tempo; il materiale rimane bello come appena installato, anche dopo diversi anni di utilizzo. Inoltre queste tende non necessitano di alcun tipo di manutenzione: non sarà necessario possederne diversi set, per poterle sostituire periodicamente, quando quelle installate si sporcano; semplicemente perché questo nona avviene.

Il costo delle tende in vetrocamera
Le tende in vetrocamera sono leggermente più costose rispetto a quelle tradizionali, poste all’esterno dell’infisso. Tale spesa è però ripagata ampiamente dalla mancanza della necessità di sostituirle periodicamente. Ad un prezzo iniziale elevato infatti corrisponde anche una durata molto lunga, fino a varie decine di anni, senza che la tenda si rovini o si modifichi in alcun modo. Il particolare metodo di produzione inoltre permette di utilizzare queste tende in qualsiasi tipo di infisso, anche in vetrate dalle dimensioni molto ampie o in abbaini difficili da raggiungere.

Dove si utilizzano le tende in vetrocamera
Le peculiarità delle tende in vetrocamera ne ha permesso una particolare diffusione in ambiente produttivo e comunitario. I primi luoghi in cui sono state installate erano uffici, scuole, ospedali. Negli ultimi anni però la grande comodità di questi tendaggi nel ha permesso la diffusione anche in altri ambiti, come nelle abitazioni civili. Sono oggi disponibili anche tende di questo tipo di diversi olori e modelli, per soddisfare le esigenze di qualsiasi tipo di clientela.

(Fonte immagine)


 
 

Decorazioni acquario: i prodotti per un allestimento di stile

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti

L’acquario non rappresenta solo la materializzazione di una passione, quella per il mondo acquatico, ma anche un affascinante modo per arredare ed aggiungere stile e valore all’ambiente di casa. Per questo motivo è necessario avere una buona conoscenza in materia e scegliere con attenzione gli elementi, compiere una manutenzione adeguata e curare i pesci e gli altri animali con la massima premura. Vediamo alcuni consigli per la scelta delle decorazioni dell’acquario.

come-allestire-un-acquario-di-acqua-dolce_ng4

L’acquario non è un soprammobile

A volte, soprattutto i neofiti, sono così eccitati all’idea di decorare il proprio acquario da trascurare il fatto che all’interno vi siano degli essere viventi; in realtà bisogna considerare l’inserimento di elementi che lascino spazio vitale, permettano una facile manutenzione e, soprattutto, siano adatti ai pesci. Una volta preso atto di questa situazione, si può lasciare libero sfogo alla creatività.

Decorazioni per acquario: quali non utilizzare

Dopo aver superato la tentazione di riempire la vasca con ogni sorta di oggetto, è bene sapere che alcuni elementi decorativi, ritenuti di prestigio, sono in realtà dannosi. E’ sconsigliato inserire in acquario rocce e pietre prelevati dal mare, dai fiumi o dai laghi poiché non trattate e non pulite e quindi possibilmente pericolose per il vostro acquario poiché derivanti da ambienti con valori chimici completamente diversi. Le rocce finte, al giorno d’oggi, sono invece estremamente realistiche e prive di materiali potenzialmente dannosi.
Da evitare anche oggetti con profili taglienti, in cemento, in rame o in plastica verniciata. Il rame è tossico, il cemento rilascia sostanze nocive e la vernice potrebbe intossicare i pesci. Il legno è meglio procurarselo da appositi rivenditori di decorazioni per acquario, in quanto va pretrattato e le rocce non devono contenere minerali dannosi per l’ecosistema dell’acquario.

Piante finte e oggetti in resina: approvati!

Le piante vere sono in realtà ideali per decorare con stile un acquario e per garantire una migliore qualità dell’acqua; d’altro canto, però, esse richiedono un’importante manutenzione e andrebbero scelte anche in base ai pesci.
Per quanto riguarda gli oggetti, è la resina il materiale adatto. Si possono trovare infatti riproduzioni realistiche di rocce, tronchi, radici, teschi di animali, scheletri di dinosauri, piante, cimeli e quant’altro, tutto realizzato in resina non tossica, ideale per la convivenza con i pesci dell’acquario. Sul sito Aquashopping è presente un’ampia gamma di prodotti tra cui scegliere per decorare in maniera personalizzata ed originale il proprio acquario.

 

(Immagine presa da Google)


 
 

Personalizzare la casa con ringhiere e parapetti su misura

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

Quando si progetta la propria casa è bene pensare a tutte le rifiniture, comprese ringhiere e corrimano, parapetti e balconi. I suggerimenti sono tanti, gli interior design inoltre oggi ritengono che le scale interno possano diventare un vero e proprio elemento d’arredo, specie se si trovano ad essere protagoniste principali di un openspace.

parapetto-su-misura-in-acciaio

Arredare in modo contemporaneo e moderno passa anche dall’inserire in un progetto una o più ringhiere su misura, possibilmente in acciaio, non solo per la sua durata nel tempo. L’acciaio regala infatti leggerezza e stile, contemporaneità e raffinatezza, e ben si sposa con un arredo leggero e contemporaneo.

L’acciaio inox è quel qualcosa in più che si rivela una soluzione ornamentale facile e bella, capace di unire estetica e funzionalità, design e performance tecnica. La sua leggerezza ed il suo particolare pregio, dato dal colore, lo rendono idoneo ad essere montato su del marmo così come su del cemento texturato, ma anche sul vetro lavorato, in modo da render possibili le alzate, e persino con del plexiglas. La contestualizzazione è solo questione d’arredo, di idea e di progetto tutto si può.

Una ringhiera in acciaio può prevedere persino ulteriori personalizzazioni, come il corrimano in legno e il parapetto in vetro e plexiglas, tutto molto bello da creare e perfetto per chi cerca un arredo raffinato e unico nel suo genere, la soluzione ideale per chi deve pensare a qualcosa di creato su misura.

ringhiera-su-misura-in-acciaio

parapetto-su-misura-in-vetro

Una soluzione in acciaio inox può essere adottata anche per le ringhiere su esterno, un ottimo esempio arriva dalla realizzazione dei padiglioni expo a Dubai, dove un noto brand di design studia degli elementi a sistemi modulari in acciaio inox con profili calandrati, realizzati su misura da installare su delle incantevoli scale elicoidali con illuminazione a led. Qualcosa di simile, magari meno sontuoso si può realizzare in una progettazione d’arredo esterno, specie se il contesto è quello marino o comunque non insiste in un centro storico o in un immobile che deve sottostare a particolari vincoli.

La creazione su misura prevede l’inserimento nel progetto di arredo anche delle parti modulari acquistabili e montabili tra loro. I prodotti in acciaio sono progettati in modo che possano essere modulari, ed è per questo che diventano facilmente compatibili anche con i progetti di ristrutturazione, le ringhiere ed i parapetti possono essere generati combinando gli elementi tra loro, inserendo morsetti per vetro quadrati o rotondi, e se il vetro non piace possono essere sostituiti con il plexiglas o persino con altri materiali. La soluzione perfetta per i balconi e le verande è rappresentata da un mix leggero di acciaio inox e plexiglas che, simile al vetro, crea un parapetto che darà maggiore luminosità alla facciata dell’abitazione rendendo persino possibile raffinati giochi di luce.

L’acciaio è perfetto da scegliere sia per interni che per esterni, infatti si tratta di un materiale facile da pulire e da gestire, che resterà nuovo per anni, inoltre la cromatura lo rende resistente alla ruggine ed ai segni del tempo. Indubbiamente è più facile da curare, specie se montato su una ringhiera esterna, ma anche il legno conserva il sua fascino indubbio, anche se necessità di una maggiore manutenzione.

Ringhiere e parapetti su misura permettono di personalizzare la propria casa nel modo che riteniamo più idoneo, una soluzione di design che si rivela la scelta vincente per un arredo moderno ed al passo coi tempi.

Si ringrazia il sito misterinox.it per la collaborazione.

Tags:

 
 

I migliori consigli per trovare case in vendita a Grosseto senza rischi

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

Il capoluogo maremmano è diventato da anni una delle città di cui bisogna tenere conto se si desidera acquistare casa in un’area tranquilla e a misura d’uomo; Grosseto ha il grande vantaggio di trovarsi a poca distanza dal mare (con pochi minuti d’auto si può raggiungere la splendida località balneare di Castiglione della Pescaia), dalla campagna, che circonda tutta la zona ed offre ampi scorci di paesaggi da cartolina, oltre che dalla montagna, raggiungibile in un’ora circa arrivando fino ai pressi del Monte Amiata.27008789623_99832a5677_z
Se siete tentati dall’idea di scegliere uno tra gli appartamenti in vendita a Grosseto, vogliamo darvi alcuni utili consigli per trovare la soluzione che possa rispettare le vostre esigenze e il budget che avete stanziato.Importante è aver ben chiare le motivazioni che ci spingono all’acquisto della nuova casa. In questo caso si deve già avere ben chiaro quale sarà il budget da rispettare, sia per l’acquisto vero e proprio, sia per la definizione degli articoli da arredamento da inserire nelle varie stanze.
La casa va scelta sempre considerando anche il numero di persone che dovranno vivere al suo interno; se si tratta di una giovane coppia è logico pensare di avere dei figli in futuro e quindi si necessiterà di trovare una casa abbastanza spaziosa.

Un’agenzia di esperienza per acquistare la casa che desideri

La soluzione migliore se cerchi tra le case in vendita a Grosseto è rappresentata da Casaimmobiliare, agenzia che vanta una lunga esperienza nel campo delle valutazioni degli immobili, ma soprattutto delle compravendite e consulenze immobiliari, oltre che degli affitti turistici. L’agenzia immobiliare di Grosseto si trova a pochi passi dal centro storico, in Via Roma, ed è operativa sull’intero territorio provinciale. La gestione oculata delle diverse proprietà e la profonda attenzione verso le specifiche esigenze di ogni cliente, permettono a questa realtà di garantire in ogni caso la soluzione più adatta al giusto rapporto qualità prezzo.

Se desiderate acquistare casa a Grosseto potrete scegliere tra una interessante soluzione di appartamenti situati in pieno centro storico, ma anche in periferia o sulla zona costiera, per chi desidera godere della vicinanza del mare tutti i giorni dell’anno (a pochissima distanza possiamo trovare Marina di Grosseto, località turistica premiata da ormai molti anni con l’importante riconoscimento della Bandiera Blu).

Casaimmobiliare non consiglia soltanto l’appartamento adatto per le vostre esigenze, ma riesce a garantirvi anche servizi di qualità per sbrigare le principali pratiche, dalla realizzazione di un impianto per interno o esterno, sino ad interventi di ristrutturazione e realizzazione di certificazioni energetiche. In generale ogni attività che può servire a favorire la costruzione di uno spazio abitativo di assoluta qualità, può essere sbrigata da questa agenzia immobiliare di Grosseto. Le tipologie di strutture proposte riescono ad essere variegate e consentono di garantire un servizio che risponda pienamente ai gusti dei clienti italiani, ma anche stranieri, attirati sempre di più dalla qualità della vita che si può avere nella Maremma Toscana.

Gli immobili possono essere visualizzati preventivamente anche all’interno del rinnovato sito web; l’integrazione con campagne marketing all’avanguardia permettono di garantire a questa agenzia immobiliare di Grosseto di promuovere al meglio le strutture acquistabili, il tutto grazie anche all’esperienza maturata direttamente sul territorio, che ha permesso di comprenderne e sfruttarne a pieno le potenzialità.

Sarete seguiti in tutte le fasi del procedimento di acquisto, da quella preliminare in cui si seleziona l’appartamento e si organizza la visita conoscitiva, fino alla sistemazione delle pratiche necessarie per completare l’atto di vendita.
Approfittane, Casaimmobiliare è la soluzione che stavi aspettando per chi cerca case in vendita a Grosseto.

27008922343_5b2432f0c0_k

Tags:

 
 

Come organizzare il trasloco di casa

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

Quando dobbiamo organizzare il trasloco di casa dobbiamo mettere in gioco molte energie fisiche e mentali. Cambiare casa è sempre complicato, per gestire al meglio la situazione e cercare di rendere il tutto meno difficile possibile qui di seguito vi proponiamo X consigli per organizzare un trasloco in maniera semplice.

Il primo consiglio è quello di pianificare i tempi. Iniziare a pensare in anticipo all’organizzazione del trasloco vi consentirà di risparmiare tempo ed energie. Una buona pianificazione è il primo passo per un trasloco facile. Cambiare casa, infatti, non vuol dire solo inscatolare ma anche cambiare contratto della luce, l’acqua, il gas, cambiare l’indirizzo sulla patente etc.

Una volta stabilita la programmazione il secondo passo è fare una selezione degli oggetti che non ci servono più. Oltre a farvi risparmiare tempo e soldi, questa operazione vi consentirà di liberarti di tutti quegli oggetti che non hai mai avuto voglia di buttare. Altro aspetto da considerare durante questa seconda fase è la possibilità che alcuni mobili, ad esempio, non siano adatti alla nuova abitazione a causa di un problema di misure.

Il terzo consiglio è quello di stabilire un metodo di inscatolamento per non impazzire una volta trasferito nella nuova casa. Per sapere esattamente cosa c’è in una determinata scatola e a quale stanza si riferisce potete ad esempio assegnare ad ogni scatolone di cartone un colore che corrisponda ad una stanza e con un pennarello scrivere ciò che vi è all’interno. In questo modo, una volta traslocato nella nuova casa saprai esattamente dove posizionare gli scatoloni e potrai iniziare a riempire la tua nuova abitazione senza sprecare tempo ed energie.

Per quanto riguarda la fase di imballaggio è importante fare un calcolo approssimativo del numero di scatoloni che ti serviranno, ricorda che molto probabilmente necessitarai più scatoloni di quanto pensi. Altro aspetto da tenere in considerazione riguarda il fatto di non appensantirli troppo, il peso di ogni scatolone non dovrebbe superare i 20 Kg.

Per effettuare un imballaggio in maniera adeguata, dovrete munirvi:

  • Pellicolo a bolle d’aria per proteggere gli oggetti più delicati
  • Nastro da pacchi (in genere un paio di rotoli sono sufficienti)
  • Pennarello indelebile per scrivere indicazioni sul contenuto.

trasloco-casa

Una volta effettuati tutti i preparativi ed aver riposto tutto l’indispensabile negli scatoloni è importante ricordarsi di richiedere l’allacciamento e l’attivazione dei servizi della nuova casa con sufficiente anticipo. Traslocare è già di per sé impegnativo, arrivare in una casa nuova che abbia già tutte le comodità del caso vi consentirà di vivere un traferimento migliore, più rilassato.

E in caso di un trasloco internazionale?

Quando parliamo di traslochi internazionali è importante fare una distinzione tra traslochi europei e intercontinentali. Nel primo caso, la maggior parte delle volte, il trasloco viene effettuato su strada mentre il trasloco intercontinentale viene effettuato per via marittima o aerea attraverso container.
Come facilmente intuibile un trasloco internazionale più caro rispetto ad uno nazionale e le ragioni sono soprattutto di carattere burocratico. In secondo luogo bisogna prendere in considerazione tempi e distanze.
Indipendentemente che sia un trasloco nazionale o internazionale, il segreto è una buona organizzazione che vi consentirà di risparmiare tempo, energie e soldi. Purtroppo, per svariati motivi, non tutte le persone hanno la possibilità di dedicare molto tempo a tutto ciò ed è per questo che affidarsi a professionisti per traslocare casa è sicuramente una valida alternativa.

Tags: ,

 
 

La praticità delle tende a pacchetto

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

Sono diversi i modelli disponibili di tende a pacchetto, ognuno dei quali si adatta in modo particolare ad una particolare esigenza. Molto interessanti sono le tende a pacchetto di brianzatende, azienda che propone moltissimi diversi modelli di tende di ogni genere e tipologia.

tende-a-pacchetto-blogarredamento

Tende a pacchetto classiche
Le tende a pacchetto classiche sono costituite da ampi pannelli, in genere solo due per ogni finestra; tali pannelli sono collegati ad un bastone che si posiziona sopra la finestra. Molto spesso si tratta di tendaggi importanti e ampi, che permettono di schermare quasi totalmente la finestra, impedendo l’ingresso della luce in casa. Per poter spostare queste tende si tira semplicemente il tessuto, cosa che permette di arricciarlo lungo il bastone. Per mantenerlo in posizione è possibile munirlo di apposite bande di tessuto, da allacciare alla base della tenda, o da collegare alla parete retrostante.

Tende a pacchetto per il bagno o la cucina
Le tende a pacchetto sono molto versatili e si prestano anche ad essere preparate di dimensioni contenute. Sono spesso utilizzate anche nel bagno e nella cucina, dove si tende ad evitare i tendaggi più ampi e pesanti. In questo caso si utilizzano spesso tende a pacchetto da installare direttamente sul pannello di ogni singola finestra. Sono quindi inserite in un piccolo bastone, che va collegato sulla parte mobile della finestra: quando si apre o si chiude la finestra, il pannello si sposta liberamente. L’inserimento di comandi a catenella o a cordone permettono di raccogliere verso l’alto il tessuto della tenda, in modo da aprire l’accesso alla luce del sole che proviene dall’esterno.

Le tende a rullo, una soluzione alternativa
Al posto delle tende a pacchetto si possono installare anche delle tende a rullo. Diversamente da quelle a pacchetto, nelle tende a rullo il tessuto è inserito in un rullo, comandabile manualmente o per mezzo di un comodo motore elettrico. Il rullo viene installato fissandolo direttamente al soffitto, un poco arretrato all’interno della stanza rispetto alla finestra. Grazie a questo metodo è possibile posizionare degli ampi tendaggi, anche su finestre di dimensioni importanti, comunque facili da gestire, grazie alla presenza del rullo.

Ulteriori proposte
La scelta delle tende per la casa dipende essenzialmente dai gusti personali, più che dal tipo di finestre che si devono schermare. Per questo motivo conviene valutare caso per caso il modello di tenda da utilizzare. Anche se alcune tipologie di tenda possono risultare particolarmente interessanti è opportuno sempre considerare anche altri modelli, per poter trovare quello che meglio risponde alle esigenze in ogni singolo caso. L’installazione di tende a pacchetto non preclude al posizionamento di zanzariere o anche di altre strutture. È possibile modulare in modo personalizzato la schermatura delle finestre, utilizzando particolari tessuti, molto compatti, oppure diversi tipi di tendaggio contemporaneamente. In caso di aperture molto ampie è infatti possibile posizionare anche delle tende a pacchetto direttamente sugli infissi, accompagnate a tendaggi retrostanti, da installare a parete. Anche le tende a rullo si possono installare in concomitanza con quelle a pacchetto ad infisso.

Tags:

 
 




Torna su