The Peppermint Land






 
 
 

Les nuits blanches

Pubblicato da blog ospite in Idee, The Peppermint Land
“Era una notte meravigliosa, una notte come forse ce ne possono essere 
soltanto quando siamo giovani, amabile lettore”
(Fëdor Dostoevskij)
“It was a wonderful night, such a night as is only possible when we are young, dear reader”
(Fëdor Dostoevskij)

Photos source: (1), (2), (3)

Tags:

 
 

Something about The Peppermint Land

Pubblicato da blog ospite in The Peppermint Land
Sapevo di dover scrivere questo post da mesi, ancora da quest’estate… sono quelle incombenze che rimandi perchè non hai mai tempo, non hai voglia, ma soprattutto vuoi essere sicura di quello che dirai una volta presa la decisione. Così eccomi qui, com’è giusto e come vi aspettavate, a spiegarvi cosa succede alla terra della menta piperita. Perchè ultimamente non scrivo più niente nel blog, sono poco attiva sui social e tra le iniziative del web? Perchè anche per me, come per tutti i creativi, è arrivato il momento della resa dei conti. Ma non abbiate paura, non è niente che non si possa “curare” con un po’ di ricerca di se stessi! Sta di fatto che sono arrivata ad un punto in cui mi chiedo seriamente come voglio realizzarmi da un punto di vista professionale, con una grande voglia di mettermi in gioco con le mie passioni e le mie capacità… e non sono scelte che si possono fare in maniera immediata. Quel che è certo è che non nasco blogger e non nasco interior designer: sono una storica dell’arte con una laurea magistrale da terminare, e una ballerina di danza orientale. Ta-dan! In pochissimi lo sapevate, e ultimamente queste due passioni – molto più “antiche” per me di quella per l’interior – sono tornate a reclamare il loro podio nella mia vita. Questo mi ha fatto pensare: perchè il mio blog, che tanto ho amato, è finito in secondo piano? E la risposta è molto semplice: non mi rappresenta più come dovrebbe.


 


La terra della menta piperita è nata per caso e per gioco in una sera piovosa di due autunni fa. Ve la ricordate? No, perchè era un blog bruttino e scalcagnato. Senza neanche accorgermene l’ho allevato come una piccola creatura e l’ho portato ad essere seguito, apprezzato e conosciuto nel suo piccolo. Sicchè oggi mi chiedo, seduta di nuovo alla mia scrivania come due anni fa, cosa fare di questa mia inaspettata creazione. Ho sempre visto questo blog come un hobby, ma riconosco che mi ha dato molte più soddisfazioni di quanto pensassi, perciò non lo voglio chiudere: devo solo capire come trasformarlo in qualcosa di più ampio, più versatile e più adatto a me. Le idee sono ancora in germe, ma ci sono, quindi c’è solo da farle sbocciare e da portare un po’ di pazienza! Intanto resto online e reperibile, a volte mi vedrete pubblicare qualcosa, ma solo quando mi sento ispirata: andrò per tentativi, sarò sicuramente poco accattivante e incoerente da un punto di vista “editoriale” e magari finirò off topic, finchè troverò la mia giusta dimensione. Ma spero che continuerete a seguirmi lo stesso, perchè è così che voglio vivere questa esperienza: non come un dovere “editoriale” (come ormai era diventata) ma come un piacere e una ricerca personale, e sono sicura che così sarà anche più piacevole per i miei lettori. Non voglio più perdermi nel mare dei blog patinati solo per avere successo. Perciò ci rivediamo presto, è una promessa!

 

Tags:

 
 

Vintage Festival Italia || 6th edition

Pubblicato da blog ospite in Decor, Idee, The Peppermint Land
Scommetto che non lo sapevate, ma durante questo weekend appena trascorso si è tenuto un mega evento nella mia piccola Padova, che orgogliosa vi voglio raccontare: il Vintage Festival! Il nome della manifestazione si spiega da solo, ma scommetto che i non-autoctoni non avevano idea che esistesse… in fondo, vi dirò, anch’io l’avevo sottovalutato, altrimenti avrei sicuramente pubblicizzato la cosa per tempo sui miei social. Non era infatti la prima edizione, ma è stata sicuramente la più grande e la meglio organizzata, tanto che ormai l’evento si è guadagnato il primo posto a livello nazionale per quanto riguarda questa categoria! 


Vivendo in città, mi era capitato di parteciparvi anche gli anni scorsi, e di certo non me lo ricordavo così: nella cornice dell’ancora nuovissimo Centro Culturale San Gaetano, due piani di allestimenti erano dedicati completamente al mondo della cultura vintage a 360°. Dal mercato della moda al piano terra – da cui, sei anni fa, è iniziato tutto; ad esposizioni di arte e design al piano superiore, con tanto di barbiere old style che tagliava i capelli in diretta; a un corollario di eventi collaterali uno più stimolante dell’altro! Workshops sul giardinaggio urbano e sulla degustazione di the, incontri con autori letterari (un nome su tutti: Nicolai Lilin) e personaggi del mondo dello spettacolo (ne volete un altro? Chef Rubio). Ma andiamo con ordine: entusiasta e piacevolmente sorpresa da quello che ho trovato fra una bancarella e l’altra, ho scattato un piccolo reportage fotografico degli angoli più belli… 

Ma, nella maniera più inaspettata, mi sono presa una cotta, e una di quelle belle toste! Vi parlo di Seletti, che ha promosso sul posto la sua nuova collezione “Seletti wears Toiletpaper“. Appassionati d’arte ne abbiamo qui? Vi dice niente questo nome? Ho scoperto un mondo dietro questi oggetti di design vestiti di arte contemporanea, quindi ve ne parlerò meglio in un altro post, ma intanto segnatevi il nome e gustatevi le foto degli allestimenti presenti… e immaginate il tuffo al cuore che ho avuto quando, girato l’angolo, mi sono trovata davanti ad un’installazione di videoarte! L’ambiente ricreava, in una piccola mostra, un ambiente casalingo con tanto di cucina, sala da pranzo e living. Vi lascio solo qualche estratto, perchè è stato davvero difficile scattare qualche foto (troppa gente e luce scurissima)

Per non parlare del “Fuori Festival” con aperitivo green nel cuore più antico della città, i Giardini dell’Arena: veramente mi sembrava di essere entrata nel mondo di Pinterest! E’ inutile commentare che ormai va di moda questa modalità organizzativa nei grandi eventi culturali degli ultimissimi anni, ma che vi posso dire, funziona. Lucine tese fra gli alberi, divanetti in pelle e vecchi letti in ferro battuto, il tutto condito da piacevole musica dal vivo e buffet “floreale”… dai, dite la verità che vi sarebbe piaciuto!


Con questo colpo di classe, caro Vintage Festival, mi hai fatta tua… l’unico rimpianto è averti sottovalutato e essermi persa un sacco di occasioni interessanti a cui adesso vorrei aver partecipato, ma non preoccuparti, l’anno prossimo non succederà! E nemmeno voi dovrete perdervelo, ve lo assicuro: segnatevi già l’appuntamento a settembre 2016 😉

Photos by T h e P e p p e r m i n t L a n d

 
Tags: ,

 
 

Wish of the week #6 // Dalani edition

Pubblicato da blog ospite in Decor, The Peppermint Land
Eccomi di rientro finalmente, anche se con un post-lampo per ora… Mi mancava troppo scrivere nel blog, e mi mancava soprattutto la rubrica “Wish of the Week”! Visto che ho un buono da spendere su Dalani.it entro fine mese, in questi giorni navigo spesso in cerca delle offerte più succose. Così alla fine ho deciso di approfittarne per darvi qualche consiglio di acquisto, e per farmi aiutare a scegliere!
 
Premettendo che non c’è qualcosa di cui avrei particolarmente bisogno, ma che è mero shopping per diletto (❤), sono davvero indecisa: mi piacciono tantissimo i contenitori stropicciati in simil-carta di La Piacentina (nel deal completo se ne trovano di varie misure). Ma è anche una vita che faccio il filo ad uno specchio a raggi da parete, per dare un po’ di carattere ai muri della mia camera da letto che sono un po’ spogli… 
 
(1) Set di due tovagliette in pvc, 17€ 
(2) Cuscino da viaggio in velluto, 11€
(3) Specchio da parete in resina, 19€ 
(4) Cuscino arredo in misto cotone, 15€
(5) Sospensione con cavo in tessuto, 17€
(6) Set di due contenitori in poliestere, 9€
Voi cosa preferite tra queste proposte low-budget? Lasciatemi un consiglio nei commenti! Perchè io sono pessima sapete, e quando sono troppo indecisa finisce sempre che non compro niente 😉
Tags: ,

 
 

Danish breakfast with ANNE BLACK

Pubblicato da blog ospite in Decor, Idee, The Peppermint Land
Se io vi dico Anne Black vi viene in mente niente? Beh, da oggi non potrete non ricordarvi di lei: è il nome di una designer danese che produce deliziosi oggetti di ceramica handmade, semplici e funzionali, ma con lo scopo di rendere speciali i nostri momenti domestici quotidiani. Ciò che mi ha conquistato di questi oggetti sono state le linee minimal e i colori semplici: mi sono innamorata a prima vista dei vasi pensili, perfetti per le mie succulente! Per non parlare delle ceramiche da cucina bianche e blu… sceglierne alcune è stato davvero difficile! Visitate il suo shop online e poi ditemi se non vi vengono gli occhi a cuore. Ora questi tre bellissimi pezzi, con cui ho realizzato uno piccolo styling durante la mia colazione di oggi, fanno ora parte della mia casa… e non vedo l’ora di mostrarli agli ospiti 😉
 
 
Photos by T h e P e p p e r m i n t L a n d
(Post realizzato in collaborazione con Anne Black – guest post)
 
Tags:

 
 

Summer inspirations: BOHO STYLE

Pubblicato da blog ospite in Stili, The Peppermint Land
Il boho style, questo sconosciuto! Sarà un annetto ormai che lo sentiamo nominare qua e là, ma ancora non si capiva bene di cosa si parlasse, sembrava solo una confusionaria accozzaglia di oggetti strani… ora, con l’arrivo della nuova estate, è un fenomeno che non si può più ignorare. Volete che ve lo dica in parole povere? Il boho del Duemila non è altro che la rivisitazione un po’ hipster, un po’ chic dello stile hippie degli anni 70. E’ il nuovo etnico di lusso perchè, per quanto il suo scopo sia quello di sembrare un po’ trasandato ed eccentrico, è tutto studiato fin nei minimi dettagli!
 
Beh, inutile dire che anch’io, irriducibile amante della purezza scandinava, ne sono rimasta vittima… perchè, ancora non lo sapevate, ho anche un certo qual debole per l’Oriente (piccola confessione: sono anche una bellydancer!). Quindi ho deciso di lasciarmi sedurre e di proporvi qualche ispirazione a tema trovata su Dalani. Se non volete esagerare, il segreto come sempre è puntare sugli accessori, in particolare tessili, ceramiche e vetri: ovvero i punti forti dell’artigianato etnico. Le fantasie? Geometrie atzeche, arabeschi danzanti e fiori da geisha… scegliete il continente che preferite, basta che la parole d’ordine sia COLORE!

 
 
 
 
(post realizzato in collaborazione con Dalani – guest post)
Tags: ,

 
 

Wish of the Week [special edition] // organizzare una wishlist online

Pubblicato da blog ospite in Idee, The Peppermint Land
E’ un po’ che questa rubrica manca all’appuntamento, lo so… ma oggi torno con un’edizione speciale, perchè ho pensato che la mia laurea si avvicina e che con gran probabilità i miei invitati non sceglieranno i regali tra le pagine del mio blog XD Come fare quindi per rendere fruibile una lista di desideri in maniera comoda e accessibile a tutti? Ho scoperto che esistono delle piattaforme per organizzare delle wishlist online, e fra tutte vi consiglierei di provare My Special Gifts. E’ così facile da usare! Basta creare un evento, e poi aggiungere all’infinito tutto quello che volete, dividendo per categorie. Io per ora ho inserito solo alcuni prodotti per fare un tentativo: ogni immagine ha il link diretto allo shop online per l’acquisto, e quando la lista sarà attiva potrò invitare i miei amici, monitorando anche quanto sale la quota versata! Futuri invitati, vi ho messo abbastanza ansia? Sappiate che non avete scuse per non accontentarmi! Ecco il mio esempio (lo trovate qui):
 
 
Il sito è provvisto anche di un recentissimo shop online, che raccoglie prodotti di design unici nel loro genere… non per niente si chiama Unconventional Gift! Ce n’è per tutte le categorie: casa, abbigliamento, accessori, bambini. E’ ancora un po’ vuoto (ha recentemente subito un restyling) ma pronto ad accogliere nuovi designer, artigiani e crafters e i loro prodotti non convenzionali. Ecco cosa ho trovato di mio gusto: cosa ne pensate di questi oggetti? Il mio preferito è l’alce a dondolo. Sì, sono ancora giovane per figliare, ma potrei sempre essere io a regalarlo a qualche nipotino… 😉
Fonti immagini: (1), (2), (3), (4), (5)
 
(Post sponsorizzato – guest post)
 
Tags: , ,

 
 

DIY paper pots + colored flags garland // BLOG CONTEST VIRIDEA [TUTORIAL]

Pubblicato da blog ospite in Idee, The Peppermint Land
Vi ricordate del mio Blogger Day Viridea del mese scorso? Tra le sorprese della giornata, la più bella è stata una “sifda” a colpi di tutorial green tra noi blogger partecipanti, che oggi finalmente vi possiamo svelare: spero che vi piaccia la mia idea per partecipare al contest!
Non essendo una crafter esperta, ho deciso di proporvi due tutorial molto semplici, da realizzare con materiali di recupero che avete in casa: io stessa non ho dovuto comprare nulla, a parte le piantine aromatiche da rinvasare! Sono DIY versatili e alla portata di tutti, anche delle più pasticcione (voglio dire, se ci sono riuscita io…). Ecco cosa vi serve:
 
1. Sacchetti di carta di recupero (vanno bene anche quelli del pane)
2. Sacchetti di plastica trasparenti di media dimensione
3. Piantine a piacere
4. Matita, gomma, pennarelli, e una squadretta… se come me siete delle precisine 😉
5. Nastri/spago e carta colorata per la ghirlanda: io ho utilizzato quella di Kitiama che ci hanno regalato all’evento… era troppo bella!
 
 
step by step: per i vasi
1. Disegnate sul lato più ampio del sacchetto il motivo che preferite a matita. Io ho scelto dei motivi minimal, ma potete sbizzarrirvi! E non serve che siate troppo pignole come me, ciò che è fatto a mano è bello anche se ha qualche imprecisione 😉
2. Ripassate il vostro disegno a pennarello, con i colori che preferite
3. Rivestite internamente il sacchetto di carta con un altro di plastica, da riempire di terra.
4. Rinvasate la vostra piantina e… sì, avete già finito!
 
step by step: per la ghirlanda
1. Disegnate, sul retro della vostra carta preferita, dei triangoli di dimensioni uguali (qui sì che vi suggerisco di usare la squadretta)
2. Ritagliateli e pinzateli allo spago o al nastro che preferite
3. Appendete la ghirlanda con il washi tape!
Photos by T h e P e p p e r m i n t L a n d
…e ora tocca a voi! Se vi è piaciuto il mio tutorial, votatemi lasciando un like alla mia foto nella pagina facebook di Viridea: anche se, a dirla tutta, la concorrenza è spietata eheh 🙂
Tags: ,

 
 

Focus on: bathroom tiles

Pubblicato da blog ospite in Idee, The Peppermint Land
Come sapete, il bagno è la mia stanza preferita della casa, e nel mio caso specifico… anche quella che odio di più! Perchè ho un bagno cieco, piccolo e da ristrutturare: insomma, un vero disastro. La cosa peggiore in realtà credo siano proprio le piastrelle, di un finto marmo verdolino che mi fa venire male ogni volta che le vedo. La classica piastrella economica e di cattivo gusto degli anni novanta, che tutti sicuramente conosciamo fin troppo bene… e attenzione, non le ho scelte io all’epoca ahahah XD Così questa settimana, navigando su Homify – un portale web carico di ispirazioni per la casa – mi sono rifatta gli occhi selezionando una piccola rosa dei miei rivestimenti preferiti… così, non si sa mai che vinca alla lotteria 😉
 
il buon vecchio mosaico
 
Tra i rivestimenti più comuni e che ormai quasi tutti abbiamo nelle nostre case, c’è il mosaico. Proprio per questo motivo devo dire che non mi fa impazzire: non amo le cose inflazionate, anche perchè in questo caso l’effetto “doccia della piscina comunale” se non si sta attenti è dietro l’angolo… ma non condanniamolo! Il mosaico in realtà è un’ottima soluzione, se scelto con gusto e un po’ di originalità. Vi sconsiglio di esagerare con i colori: io lo trovo perfetto per esempio sui toni del grigio chiaro, per creare un ambiente minimal e un po’ “industriale”, soprattutto se abbinato ad una palette naturale bianco/rovere. Ma se siete degli eccentrici, ancora meglio: chi l’ha detto che il mosaico debba essere per forza la classica micropiastrellina quadrata? Guardate che particolari queste soluzioni poligonali: si può giocare con la forma, il colore e la disposizione. Osate!
 
 
 
Federica Stagni
Rare Office
Ceramiche Addeo
bianco e… nero?
 
Come spesso succede, le cose più semplici sono anche le più belle: è il caso della classica piastrella bianca, quadrangolare e di piccole dimensioni. La piastrella a cui nessuno darebbe una lira, la piastrella da bagno pubblico, la piastrella che non noteremmo mai in un rivenditore… E’ anche la piastrella che è tornata di moda e che ci permette di giocare di più con i colori e gli stili! Perfetta per un bagno un po’ vintage, ma anche per soluzioni fresche: tutto dipende da come la abbinate, perchè vi permette di sbizzarrirvi. Se siete dei veri amanti del retrò, per esempio, via di bianco e nero e sanitari in stile primo Novecento. Siete invece giovani coinquilini, magari studenti? L’abbinamento perfetto è con un colore brillante, anche sulle pareti! E a questo proposito, perchè non osare anche con una carta da parati vivace? Se poi la piastrella scelta è la rivisitazione diamantata degli ultimi anni, raggiungerete la perfezione.
 
 
Elios Ceramica
Barbara Pennino
Simetrika
maioliche moderne
 
Dulcis in fundo… la maiolica. Non servono molte parole per descriverla, perchè l’effetto che fa parla da solo! Le più belle secondo me sono quelle artigianali, dipinte a mano… e come poteva essere altrimenti? La prima foto sui toni dell’azzurro e del marrone mi ha semplicemente rapita: il risultato è un bagno dal sapore rustico e di mare, che mi ricorda molto l’atmosfera accogliente e antica della nostra Italia meridionale. La maiolica è proprio la piastrella della tradizione, per questo non è una soluzione economica ovviamente. Ma una scorciatoia si può sempre trovare: esistono anche prodotti industriali ben rifiniti e di gran gusto, che traducono i motivi classici in forme moderne non per questo meno belle. In questo caso mi piace assai anche “sparpagliata” un po’ a caso all’interno del bagno, non trovate anche voi che sia davvero originale?
 
 
Ceramiche Addeo
Stefania Eugeni
Mamba Office
(post sponsorizzato – guest post)
Tags: , ,

 
 

Blogger visit @ Viridea Garden Center

Pubblicato da blog ospite in Idee, The Peppermint Land
Eccomi finalmente anch’io con il mio reportage fotografico del Blogger Day Viridea, tenutosi lo scorso 9 maggio al Viridea Garden Center di Rho (MI)! Emozionatissima di ricevere l’invito, non potevo non partire per il mio primo evento vero e proprio da blogger: una giornata all’insegna del verde e dell’home decor. Non vedevo l’ora di conoscere gli organizzatori e le altre blogger, perciò zaino in spalla e reflex alla mano mi sono precipitata in quel di Milano… e sono rimasta davvero soddisfatta dell’esperienza! Siamo state accolte calorosamente e coccolate da uno staff premuroso e gentile, abbiamo avuto l’occasione di partecipare a un workshop a tema DIY green tenuto da Elisabetta di Stylist-à-porter (di cui sotto un assaggio!), e siamo state deliziate da un buffet curato da Monica di Un biscotto al giorno (ho amato la torta di fragole, te lo devo dire).  
 
Vedere le mani di Elisabetta realizzare questi DIY che sembravano appena usciti da Pinterest è stato di grande ispirazione, perchè mi ha ricordato che spesso bastano davvero buona volontà e pochi materiali (anche di recupero) per creare qualcosa di originale per la propria casa. Sicchè, posso non accogliere anch’io la sfida lanciataci dallo staff di Viridea per un contest a sorpresa a tema green? Con una shopping card da 25€ ho recuperato qualche oggetto utile per il mio scopo, e d’altra parte non avevo che l’imbarazzo della scelta tra le meraviglie verdi e non che offre lo shop! Tornate qui il 3 GIUGNO e scoprirete cosa mi sono inventata 😉
 
Photos by T h e P e p p e r m i n t L a n d
Infine, ecco i nostri bei faccini satolli e soddisfatti per la bellissima giornata: ne riconoscete qualcuno? Sono (da destra): Laura di Vivere a piedi nudi, Valentina di A day with V, Elisabetta di Stylist-à-porter, Alessandra di A casa di Ale, Monica di That’s Monique, io (l’unica beona con lo spritz in mano, sì), Serena di Cappello a Bombetta, Lucia di Bubbles Before Bed e Alessandra di Gucki. Ragazze, che dire, è stato un piacere conoscervi tutte… alla prossima occasione 🙂
 
Photo by Viridea
Tags:

 
 




Torna su