Come arredare una camera da letto grigia

Pubblicato da blog ospite in BlogArredamento Aziende, Idee, Napol Arredamenti

Camera da letto grigia: si o no, perchè sceglierla, che colori abbinare, foto ispirazione.

Conquista per la sua equilibrata eleganza, per il look sempre alla moda, per la sua raffinata semplicità. Meno scontata e comune di una camera bianca, all’apparenza fredda e austera, è ricca di personalità, capace di creare spazi rilassanti e accoglienti.

 

Perché dovresti usare il grigio in camera da letto

  1. Perché è un colore elegante, raffinato, calibrato, privo di eccessi, sta bene con tutto, non annoia e non stanca mai. È una tinta rilassante capace di infondere tranquillità e serenità, proprio quello che serve in una camera da letto.
  2. Per chi vuole osare, ma non troppo. Il grigio è perfetto per interrompere la monotonia del bianco senza esagerare con i colori.
  3. Perché la sua palette di sfumature non ha niente da invidiare alla scala cromatica di altre nuance. Solo per citarne alcuni: grigio perla, grigio piombo, grigio talpa, grigio antracite, grigio ardesia,  grigio basalto, grigio cenere, grigio fumo, grigio ferro, grigio ghiaccio, grigio londra, grigio lavagna, grigio nuvola, grigio quarzo, grigio tortora, grigio sabbia, grigio seta, grigio balena.
    Gli abbinamenti possono essere infiniti e coinvolgere tutto quello che c’è nella stanza, dal letto agli accessori, dalle pareti al pavimento.
  4. Per far risaltare alcuni colori. Il grigio può essere usato come colore di base, da vivacizzare con tinte in contrasto sparse qua e là.
    Nella camera matrimoniale in legno frassino grigio londra e nella camera matrimoniale grigia e nera proposte nell’immagine qui sotto, ad esempio, il grigio la fa da padrone ma lascia spazio al blu e al nero.

    Tra gli abbinamenti da copiare ci sono i classici grigio & nero e grigio & bianco ma ci si può davvero sbizzarrire. Il grigio scuro antracite sta molto bene con le brillanti tinte oro, il grigio può essere vivacizzato dal tenue rosa o dall’acceso rosso, o ancora dal giallo e dal verde, sempre il grigio è perfetto con mobili in legno scuro.

Camera da letto con mobili grigi, pareti grigie, complementi blu
Camera da letto grigia e nera con decorazioni blu

 

Camera grigia, mobili grigi, pareti grigie

Arredare con il grigio: camera grigia, total look grigio

Mobile grigio su parete grigia e su pavimento grigio: giocando con le sfumature e studiando l’ambiente il risultato potrebbe essere davvero spettacolare. Si può ad esempio imbiancare le pareti con un grigio più chiaro, sceglierne uno più scuro per letto, comodini e armadio e un altro ancora per tende e accessori.
A volte utilizzare lo stesso colore per mobili, complementi, pareti, pavimento e, se c’è, anche per il termosifone potrebbe rivelarsi una scelta un po’ complicata e azzardata, il grigio in grandi dosi potrebbero infatti rendere l’ambiente piuttosto cupo e austero. Per scongiurare l’effetto “scatola” e smorzare il grigiore consigliamo di inserire oggetti, complementi e decorazioni di un altro colore d’accento oppure giocare con le superfici a specchio.

Arredare con il grigio: i mobili grigi

Letto grigio, comodini grigi, comò grigi, cassettiere settimanali grigie, armadio grigio: un unico colore per tutti i mobili della camera. Per un effetto in coordinato è bene accertarsi che tutti gli arredi appartengano alla stessa collezione di mobili per la zona notte: stessa azienda produttrice, stessi materiali, stessa tonalità, stessa resa estetica.
Le composizioni camere da notte matrimoniali complete di Napol propongono abbinamenti studiati a livello cromatico, di stile e di arredi abbinati tra loro.

Da ricordare poi che tutto ciò che è di legno potrebbe diventare grigio. Si può donare nuova vita ad alcuni mobili vintage e renderli perfettamente in mood con il resto della stanza semplicemente tingendoli di grigio.

Camera da letto matrimoniale completa con mobili grigi

Arredare con il grigio: le pareti grigie

Se invece dei mobili preferite optare per pareti grigie potete dare via libera alla fantasia e sbizzarrivi con idee originali e di grande effetto.
Tingerne una sola parete della camera con un grigio scuro e le altre con uno più chiaro è perfetto per chi vuole creare una zona d’accento che cattura l’attenzione. Personalizzare le pareti giocando con le geometrie aiuta a realizzare una camera unica: si possono fare righe verticali, orizzontali o oblique, pois oppure effetti sfumati. È possibile anche spezzare idealmente la parete in due e scegliere un colore per la parte superiore e un altro per quella inferiore. Con il colore si possono mettere in evidenza pilastri, colonne o ribassamenti e trasformare così un limite della stanza in un punto di forza da sottolineare. Da valutare anche la possibilità di creare un contrasto tra pareti e soffitto.

Camera da letto matrimoniale completa con pareti grigie e mobili bianchi

 

Camera da letto bianca e grigia

L’arredamento bianco e grigio è una delle più classiche soluzioni d’arredo, un abbinamento sempre moderno e alla moda.
Tra le camere da letto grigie e bianche di Napol non possiamo non citare uno dei nostri ultimissimi modelli: la camera grigia e bianca 50.93. I mobili basterebbero per farla entrare di diritto nella top ten delle camere con arredamento bianco e grigio, ma le pareti, il soffitto e il pavimento le donano sicuramente un tocco in più. Vetro, legno e laccati si alternano così come i colori bianco e grigio.

Camera da letto bianca e grigia

 

Camera da letto blu e grigio

Il grigio chiaro sta bene anche con il blu notte scuro; sono due tonalità che si completano a vicenda e che definiscono uno spazio notte estremamente raffinato ed elegante. Degno rappresentante di questo piacevole abbinamento è la composizione 50.80 proposta in foto, una camera da letto con mobili in frassino laccato grigio cenere e una parete blu. Acquistare mobili grigi e colorare le pareti è il modo più economico per stravolgere il look della stanza tutte le volte che si vuole. Quando il blu non piace più si possono scegliere mille altre tonalità, con la certezza che il grigio sta bene praticamente con tutto.

Camera da letto mobili grigi e pareti blu

 

Camera da letto grigia: variazioni sul tema

Camera da letto bianca e grigia stile contemporaneo

La camera da letto di lusso dal gusto contemporaneo 50.121 è bianca? È grigia? È bianca e grigia?
I mobili sono bianchi laccati con inserti in pelle bianca stampata; le pareti sono un po’ bianche e un po’ grigie, con bordino grigio in evidenza; il pavimento è proposto in legno grigio; la poltroncina di design è in laccato lucido grigio. Le tonalità vanno dosate a seconda dei gusti.

 

Sei alla ricerca di idee e foto ispirazione per arredare una camera da letto grigia? Ti piacciono le composizioni proposte in questo articolo, vuoi sapere i prezzi e vuoi vedere dal vivo qualche mobile? Clicca qui sotto e prendi appuntamento con un arredatore.

Cerca rivenditore Napol in Italia

Tags: ,

 
 

Il mio nuovo cuscino Tediber recensione

Pubblicato da blog ospite in Idee, La Gatta Sul Tetto

cuscino tediber test

Buondì cari amici! Oggi vi parlo del mio nuovo cuscino Tediber.

Quando mi è arrivata la proposta di testare il cuscino, ho accettato con piacere, visto che i vecchi cuscini avevano ormai fatto il loro tempo. Ora sono passati due mesi da quando l’allegro scatolone è stato consegnato e sono pronta per parlarvi della mia esperienza.

Le caratteristiche del cuscino Tediber

Intanto vediamo come è fatto il cuscino Tediber e quali sono le sue caratteristiche: la fodera è cucita a mano, mentre i materiali sono tutti naturali, dal cotone del rivestimento all’imbottitura, realizzata con piumino e piume d’oca di origine francese: questa per me è l’unica nota dolente, in quanto cerco il più possibile di evitare prodotti di provenienza animale. Tediber garantisce che nessun animale è spiumato vivo appositamente per fabbricare il cuscino e che le piume provengono da animali destinati al consumo alimentare. A parte questo, devo ammettere che l’imbottitura è soffice e appoggiare la testa sul cuscino dopo una lunga giornata è un vero piacere! I componenti sono certificati OEKO-TEX® Standard 100 (sistema di controllo e certificazione indipendente e uniforme a livello internazionale per le materie prime, i semilavorati e i prodotti finiti del settore tessile), il che significa che nel cucino non sono presenti sostanze tossiche nocive per la salute. La sterilizzazione ad alta temperatura rende inoltre il cuscino ipoallergenico, mentre l’immersione di piume e piumino nell’olio di Neem garantisce l’assenza di acari. La manutenzione è semplice: si lava in lavatrice a 40°C e ritorna come nuovo. Infine, nel caso in cui il cuscino non soddisfasse le aspettative, ci sono 100 giorni di prova gratuita, dopodiché si potrà restituire.

L’ordine e la consegna

Il cuscino Tediber si acquista esclusivamente on line. La procedura è semplice e la consegna molto rapida. Io ne ho ordinati due, questo è l’imballo, riconoscibile anche a distanza!

cuscino tediber test imballo

Aprendo lo scatolone appare questa coloratissima cartolina con tutte le caratteristiche del cuscino, appoggiata su una bella carta velina blu marine

cuscino tediber test imballo

E poi la sorpresa, graditissima: i cuscini sono inseriti in una bellissima borsa in tessuto!

cuscino tediber test borsa tessuto

Il test

Molto elegante a vedersi, in tessuto bianco con bordo blu marine ed etichetta con l’orsetto su due lati. Provo subito a testarne la consistenza con la mano, la sensazione è molto piacevole al tatto, la mano sprofonda in una nuvola soffice ma consistente

cuscino tediber test morbidezza

Dopo due mesi di prova, posso affermare di essere soddisfatta, ma attenzione: sono abituata a dormire con cuscini di questo tipo, anche perché cambio spesso posizione e mi piace infilare le braccia sotto il cuscino. Con Tediber mi trovo benissimo perché posso abbracciarlo in infiniti modi e mi sento sempre comoda e anche coccolata.  Se siete abituati a dormire con cuscini sottili o con i memory, può darsi che all’inizio abbiate delle difficoltà. Io vi consiglio comunque di fare la prova dei 100 giorni, e probabilmente vi piacerà tanto da cambiare completamente abitudini.

cuscino tediber test

Anche perché, pur essendo gonfio e soffice, sento che la testa è ben sostenuta e il collo rimane libero dalle tensioni che poi si trasformano in dolori cervicali durante il giorno: un disturbo del quale soffrivo e che ora è praticamente scomparso. Ebbene sì, il cuscino Tediber è davvero incredibile.

il mio nuovo cuscino tediber recensione

L’azienda

L’azienda è una startup francese nata nel 2015 dall’idea di tre amici, Julien, Juan Pablo e Jean-Christophe, reduci da varie disavventure alla ricerca del materasso ideale. Convinti sostenitori del diritto di ognuno al sonno di qualità, hanno creato Tediber con l’intento di fornire materassi, cuscini e piumini di qualità ad un costo accessibile, eliminando gli intermediari grazie alla vendita esclusivamente on lineDal primo materasso venduto ad un amico e dalle consegne fatte personalmente sono passati quasi tre anni, e oggi Tediber, dopo aver conquistato la Francia, è presente anche in Italia e Spagna.

Sito: www.tediber.com/it/

 

Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi. Riceverai una email mensile che riassume i post del blog ma non solo: la newsletter sarà arricchita da contenuti riservati solo agli iscritti, come mood board su colori, materiali, arredi e complementi, infografiche con idee e suggerimenti per disporre mobili e oggetti, DIY e ispirazioni. 
Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 

Tags:

 
 

Letto oro: come arredare una camera di lusso

Pubblicato da blog ospite in BlogArredamento Aziende, Idee, Napol Arredamenti

Un letto oro è una scelta di stile di grande impatto scenografico, per una camera da letto di lusso improntata su finiture eleganti e su un’atmosfera formale estremamente ricercata.

Camera da letto oro

Solitamente quando si parla di doratura in arredamento si intende la lavorazione foglia oro, una preziosa tecnica che consiste nell’applicazione di sottilissimi strati dorati su una superficie di legno o metallo. Il più delle volte questa finitura si trova in camere da letto classiche, ma un letto matrimoniale oro moderno è la scelta perfetta anche per una camera contemporanea.
Per la nostra interpretazione moderna di questo colore tanto amato abbiamo scelto una laccatura metallizzata, attualissima e resistente nel tempo.

Arredare una camera con un letto color oro: che colori abbinare?

Il colore giallo brillante dell’oro non è tra i più semplici da abbinare, ma se il vostro sogno è una camera da letto principesca il consiglio è di non mischiare troppi colori, puntando su abbinamenti già ben collaudati. L’oro deve essere messo in risalto e non contrastato da colori chiassosi.

Vediamo come abbinare un letto color oro per creare una camera dallo spirito contemporaneo.

Camera da letto bianca e oro

Bianco, avorio e panna creano il palcoscenico perfetto perché l’oro spicchi in tutta la sua bellezza.
Se il bianco puro di una superficie laccata non fa per voi, pensate ad altri modi per creare questo elegante abbinamento, ad esempio puntando su un armadio in vetro o sul marmo Calacatta. Se avete dei pavimenti in questa splendida variante del marmo, saprete che si caratterizzano per le venature dorate.

Oro e laccato bianco

Oro e vetro bianco con decori

Oro e marmo Calacatta

Camera da letto nera e oro

Giallo oro e nero sono una potentissima combinazione di colori, con una grande carica simbolica ed un risultato finale assolutamente raffinato. Il nero crea lo sfondo ideale per far sì che l’oro brilli completamente di luce propria. Il nero o le tonalità di grigio scuro, come l’antracite, in camera da letto esprimono relax e conciliano il riposo.

Oro e nero

Oro e grigio

Osare con una un letto oro e rosso

La parola d’ordine qui è OSARE. La camera impostata su questi due colori può essere una vera sfida in termini di complementi e finitura dell’armadio. Il consiglio è di mantenere questi arredi più low profile rispetto al letto ed agli eventuali comò e comodini abbinati. Tutto deve far da sfondo all’oro-rosso/rame. Attenzione a non scegliere un rosso troppo vivace, pena l’effetto natalizio.

Camera da letto di lusso Genesi

Sei alla ricerca di un letto di lusso per arredare una camera da letto davvero unica? Ti piace la collezione Genesi e vuoi sapere prezzi e finiture disponibili per personalizzarla su misura? Clicca qui sotto e prendi appuntamento con un arredatore.

Cerca rivenditore Napol in Italia

Tags: ,

 
 

Rivoluziona la camera da letto con comodini e testiere fuori dal comune!

Pubblicato da blog ospite in Dettagli Home Decor, Idee
comodino con tronco di legno

La primavera è finalmente arrivata! Ce ne accorgiamo soprattutto per quella diffusa atmosfera di rinnovamento e trasformazione che sentiamo vibrare nell’aria. Un desiderio di cambiamento che non può non coinvolgere anche la nostra casa, sicuro rifugio che ci coccola e protegge tutto l’anno. Vi proponiamo alcune idee creative e originali per cambiare volto alla camera da letto, partendo dagli elementi chiave che ne definiscono lo stile: testiera del letto e comodini
Dimenticate soluzioni pre-confezionate e modelli standardizzati. Preparatevi piuttosto ad una carrellata di spunti e suggerimenti per creare soluzioni personalizzate sui vostri gusti, da realizzare con il più appassionato fai-da-te o da rubare ai designer più creativi del settore.


La testiera ecosostenibile

Dicevamo del risveglio della natura, tipico di questo periodo di (quasi) inizio primavera. Nuovi profumi e nuovi colori ci invitano ad uscire in strada e godere delle prime belle giornate. Perché non portare un po’ di questa positività anche in casa? Direttamente da madre natura ci arrivano dei preziosi suggerimenti da cogliere al volo per realizzare una testiera del letto dal mood ecosostenibile e fai-da-te! Rami, foglie e piccoli tronchi possono essere assemblati con fantasia per dar vita alla vostra personalissima creazione green.


Testiera ecosostenibile

Testiera del letto o parete effetto lavagna?

E se la testiera del letto fosse sostituita da una parete effetto lavagna? Ti basterà dipingerla con la chalk paint – pittura lavagna – per avere sempre a disposizione una spazio su cui appuntare sogni, desideri e pensieri che non vuoi dimenticare prima di andare a dormire. In questo modo avresti una testiera gigantesu cui scrivere davvero tutto quello che ti passa per la testa!


Testiera del letto o parete effetto lavagna?

Riciclo creativo: la testiera del letto è una vecchia porta!

Gli amanti del riciclo creativo sanno bene cosa realizzare con i tanti oggetti e complementi abbandonati in cantina. Se disponi di vecchie porte, anche differenti tra loro,  potresti sfruttarle per realizzare una testiera del letto dal sapore vintage, l’effetto sarà sorprendente!


Riciclo creativo: la testiera del letto è una vecchia porta!

Testiera del letto fai da te con pallets o tavole di legno

Per i tanti appassionati di fai da te ecco una facile idea per rinnovare la testiera del letto con i pallets, una soluzione semplice anche per i meno esperti di bricolage.  In questo modo potrai anche appendere delle foto alla testiera, appoggiare quadri o libri e la camera sarà più personale. Un’altra facile soluzione, perfetta soprattutto per una casa di montagna, è quella di creare la testiera del letto assemblando delle tavole di legno.


Testiera del letto fai da te con pallets
Testiera del letto fai da te con tavole di legno

Comodini naturali

La natura può entrare in gioco anche per la realizzazione di comodini super trendy costituiti da un semplice tronco d’albero. Se ti stai chiedendo come fare per realizzarne uno, dai un’occhiata a queste idee. Taglia una porzione di tronco in modo da ottenere una base circolare di alcuni centimetri e poi appendila al soffitto tramite due robuste funi. Un geniale comodino sospeso si può ottenere anche sostituendo il tronco d’albero con una tavoletta di legno grezzo. Il risultato sarà meraviglioso!

Comodini naturali

Stile vintage: il comodino è un baule!

Se sei in cerca di soluzioni non convenzionali e ricercate, un vecchio baule può fare al caso tuo. Rettangolare e capiente, il baule può trasformarsi in un pratico comodino unendo la funzionalità del vano contenitore, spesso dotato di più ripiani, con il design in stile vintage.


Stile vintage: il comodino è un baule!

Una scaletta accanto al letto o un cassetto?

Hai mai pensato di utilizzare una scaletta come comodino? Non sarà il massimo del comfort ma, in compenso, è un vero gioiello del décor fai da te! Puoi lasciarla al naturale oppure dipingerla di uno o più colori. Se invece preferisci una soluzione più pratica, puoi trasformare un cassetto nel tuo nuovo comodio da fissare a parete.


Una scaletta accanto al letto o un cassetto?

Ora non ti resta che scegliere il tuo stile preferito e dare il via alla trasformazione!

Autore Emanuela Perozzi

Tags:

 
 

Save the budget ep. 1 – 4 Camere da letto sotto i 2000 euro

Pubblicato da blog ospite in ChiccaCasa, Idee
Da oggi, ogni giovedì ti terrò compagnia con una nuova rubrica. SAVE THE BUDGET è il mio modo per aiutarti ad arredare low cost. Ogni settimana ti proporrò una shopping list per comporre interamente una stanza a partire dal tuo tetto massimo, oppure ti mostrerò una serie di scelte di uno stesso prodotto, che rientrino nel tuo budget.
Vuoi ottenere gratuitamente la tua shopping list per ammobiliare o rinnovare una stanza? Qui trovi tutte le informazioni per partecipare e per vedere pubblicata la tua lista in un episodio di questa rubrica.

Ho voluto dedicare il nostro primo appuntamento alla camera da letto. La stanza da me più ambita in questo inizio Aprile (questo mese fa lo stesso effetto soporifero anche a te?)!

Scegliendo gli arredi per la camera della Casetta, mi sono accorta che non è facile rientrare in un budget di 2000€, lo stesso che io e la mia dolce metà avevamo prefissato per questo ambiente. In un mobilificio ci eravamo innamorati di un armadio che, da solo, costava molto di più della somma che avevamo stabilito per l’intero arredamento!

Alla fine, cercando sul web, ce l’abbiamo fatta! Siamo riusciti a rispettare il nostro tetto massimo. Ho scoperto un sacco di siti e pezzi interessanti durante questa “mission impossible”. Ed ora li condivido con te in queste 4 shopping lists. Spero ti siano utili!

Retrò Natural – 1723,35 euro
Un mood che evoca calma e serenità. Una stanza dai colori neutri e dai dettagli natural in cui chiudersi a fine giornata isolando tutto il mondo fuori. Un ambiente caldo impreziosito dai dettagli dal taglio artigianale delle canne intrecciate. 

1. Comodini Georg bianco e naturale -Kave home – Massello di mango e canne intrecciate, 183 euro cad.
2. Letto FERGUS, Maisons du Monde – Imbottito e rivestito in lino e cotone, rete inclusa, 160×200 cm, 459 euro
3. Sideboard Canne Retrò, Woodjam, acquistabile su Amazon – Massello di mango ed impagliatura di giunco, 120 x 40 x 88, 599 euro
4. Armadio Pariso, Jysk – Tre ante effetto rovere, dall’aspetto molto naturale (sembra quasi massello). Dotato di ripiani ed asta appendiabiti. 299,95 euro

Nordic Simplicity – 1363,98 euro
La purezza dello stile nordico è di per sé alienante, o, almeno, questo è l’effetto che ha su di me. Dormirei volentieri in una stanza come questa: sobria e young al tempo stesso. Il tocco di stile? Il tris di specchi a forma di sole che richiamano il motivo gold delle ante dell’armadio.


1. Comodino Finsby, Home24 – Massello di faggio con piedini obliqui e cassetto capiente. 84,99 cad.
2. Letto imbottito sfoderabile Kave Home – Grigio chiaro, imbottito con tessuto antimacchia e interamente sfoderabile. 160×200, rete esclusa. 518 euro.
A. Rete 1938, Kave Home – 160×200 in acciaio e legno di betulla. 138 euro.
3. Cassettiera ARTIC, Maisons du Monde – Grigio, con tre capienti cassetti. Ha un design pulito e dallo spirito retrò. Il piedino è in rovere sbiancato. 80x90x42, 179 euro.
4. Armadio Pax – Marnadal – Bianco con dettagli stampati ed anta scorrevole. 359 euro
5. Set 3 specchi, Maisons du Monde. Ogni specchio ha un diametro di 25 cm. Possono essere posizionati in vari modi per creare styling unici. La struttura a forma di sole è in metallo dorato. 19,99 euro il set.

Industrial Shabby – 1242,35 euro
Il fascino del grezzo e della decadenza in una sola stanza, pensata per chi non si accontenta di oggetti immacolati e perfetti, per chi ama osare e per chi si sente a proprio agio in un ambiente vissuto, dal fascino d’altri tempi.
Il black and white è il filo conduttore. Puoi creare una palette cromatica con accessori e tessili oppure tenere in primo piano il rigore sale e pepe, optando per toni di grigio e tinte neutre.


1. Comodino Rita, Kave Home – Rita è un comodino in metallo con anta bucherellata. La struttura stondata lo caratterizza. Non è facile trovare un complemento in metallo con queste forme sinuose! 122 euro cad.
2. Sixtine, letto in metallo nero, Maisons du Monde – Ha un fascino vintage Sixtine, un letto dalla struttura in metallo semplice e tondeggiante. Versione nera 160×200. 229 euro, rete esclusa.
3.Vetrina Thal bianco, Sklum – Ricorda le vecchie vetrinette da farmacia, è in acciaio e può essere comodamente spostata grazie alle ruote. I 4 ripiani la rendono una valida ed originale alternativa al classico comò. 299,40 euro
4. Armadio Hela, Jisk – Il classico armadio in stile shabby, ovvero, la versione total white dell’armadio country. Maniglie a guscio ed un sacco di spazio da sfruttare tra ante e cassetti. 399,95 euro.
Quiet and warm – 1996,06 €
Un ambiente classico, dai toni neutri e il profumo di legno. Classicità fa rima con comfort,  ed intimità. Non c’è posto più tranquillo di una stanza tradizionale riscaldata dal massello.
1. Comodino Georg naturale e bianco, Kave Home – Il massello di mango è lavorato a formare un cubo smussato. Due cassetti ed una mensola rendono questo comodino funzionale e capiente. 209 euro cad.
2. Letto Niels, Miliboo – Letto rivestito in tessuto grigio, con comoda testiera – schienale. Il design minimal e il colore neutro lo rendono perfettamente adeguato a svariati contesti. 329,40 euro,  rete inclusa.
3. Cassettiera Malm, IKEA – un  classico IKEA, bianco, essenziale ed intramontabile. Sei cassetti. 80x123cm. 99 euro.
4. Armadio Musa, Arreda Casa Online – finitura Olmo Chiaro, ante scorrevoli, due ripiani ed un’asta appendiabiti inclusi. 273x64x247 cm.  1113,06 euro
Qual è la tua preferita?
http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
Tags:

 
 

baldacchini e ciel de lit tutto quello che non sapevate!

Pubblicato da blog ospite in Design, Non Ditelo all'Architetto

baldacchini e ciel de lit

Ciel del lit in versione country chic

 baldacchini e ciel de lit

Tanta creatività e poesia per un ciel de lit unconventional

baldacchini e ciel de lit

Baldacchino stile classico

baldacchini e ciel de lit

Baldacchino area gioco, dimesnione 90x230x480cm, disponibile QUI

baldacchini e ciel de lit

Baldacchino dalle linee geometriche contemporaneebaldacchini e ciel de lit

Ciel de lit perfetto per creare un ambiente riparato e protetto intorno al lettino dei nostri piccoli

Per una vera principessa il ciel de lit con tenda rosa che trovate QUI

 

baldacchini e ciel de litDiverse tipologie

baldacchini e ciel de lit

Romantico e molto adatto anche per rendere speciale un letto singolo

baldacchini e ciel de lit

Una soluzione creativa potrebbe anche essere quella di usare uno stichers o realizzare un disegno dietro la testata del letto per imitare un ciel de lit

baldacchini e ciel de lit

Lusso minimal in montagna

In occasione di un giorno romantico come quello di San Valentino parliamo di un elemento particolarmente sentimentale e decorativo come il baldacchino o ciel de lit.

Chi non desidererebbe, per una fuga romantica o per il proprio nido d’amore, un letto con un bel baldacchino sopra?

Secondo me quasi tutti, anche chi ora leggendo sta facendo un’espressione inorridita, scopriranno che ne esiste una varietà infinita di tipologie per cui impossibile non trovarne uno che piaccia; dal più classico al più moderno, passando per il meraviglioso ed amatissimo eclettico, perché lo sapete, e non ditelo all’architetto, a noi le cose strane ci piacciono proprio!

Il baldacchino, simbolo di eleganza e nobiltà dai tempi più antichi, prende il suo nome dal drappo di stoffa che lo sovrastava, chiamato così per i tessuti provenienti da Baghdad (antica Babilonia), città famosa per i suoi setifici, che in origine veniva chiamata Baldac o Baldacco.

baldacchini e ciel de lit

Il baldacchino è perfetto per gli ambienti rustici…

baldacchini e ciel de lit

…Ma ne esistono versioni ultramoderne come quello di Fluo che integra alla struttura uno schermo interattivo.

baldacchini e ciel de lit

Classico, moderno, minimale bohemienne, il baldacchino può avere mille interpretazioni

baldacchini e ciel de lit

Eclettico, decor, elegante e creativo

baldacchini e ciel de lit

Ogni ambiente può essere arricchito da un baldacchino secondo il proprio stile

baldacchini e ciel de lit 

Classico e chic nella versione più sontuosa. Per ricreare quest0atmosfera cominciate dallo specchio tondo con cornice spessa e scura che trovate QUI

baldacchini e ciel de lit

Stile baita

baldacchini e ciel de lit

Romantico

 

baldacchini e ciel de lit

Modello classico in ferro battuto disponibile QUI

baldacchini e ciel de lit

Il baldacchino è spesso espressione di grande femminilità

baldacchini e ciel de lit

Il baldacchino è un complemento d’arredo per chi ama coccolarsi

Siamo abituati a vederlo posizionato sui letti matrimoniali ma può essere messo tranquillamente anche su un letto singolo, (magari su quello dei nostri figli nella loro camera dei sogni) e addirittura sopra al divano.

Mentre il baldacchino è un Tettuccio ornamentale in stoffa, sostenuto da quattro o più aste, il ciel de lit è spesso un piccolo baldacchino o drappo attaccato alla parete dietro al letto o sospeso ad un gancio sul soffitto. Molto decorito può essere interpretato in maniera classica o contemporanea.

Tramite il ciel de lit si possono creare anche piccoli rifugi o alcove per grandi e piccini, molto boho-chic, molto romantici, molto decorativi e molto coccolosi, perfetti per tutti quelli che a volte hanno bisogno di un posto tutto per loro.

baldacchini e ciel de lit

un elegante ciel de lit con lunga tenda da attaccare a soffittoper creare una morbida e confortevole alcova in versione contemporanea, disponibile QUI

baldacchini e ciel de lit

Una semplice zanzariera luminosa e abbiamo creato un angolo davvero speciale

baldacchini e ciel de lit

Creare un piccolo salottino bohemienne può essere semplice.

  

Potete realizzare un piccolo angolo privato nella cameretta anche con il ciel de lit con tenda rosa e Corona che trovate QUI

baldacchini e ciel de lit

Ciel de lit per il lettino nello stile che preferite: circus, gipsy…

baldacchini e ciel de lit

…o classico, disponibile QUI

baldacchini e ciel de lit baldacchini e ciel de lit

Per le bimbe un po’ più grandi vere ambientazioni da favola

baldacchini e ciel de lit

Classico stile shabby chic

baldacchini e ciel de lit

Il ciel de lit è adatto anche ad un letto singolo

baldacchini e ciel de lit

Interpretazione contemporanea

baldacchini e ciel de lit

Di legno con tenda in cotone

baldacchini e ciel de lit

Di ferro con zanzariera

Il ciel de lit è un complemento che si presta ad arredamenti ed interpretazioni squisitamente eclettiche

Esiste poi il filone dei letti a baldacchino moderni e minimali, composti dalla sola struttura lineare alla quale non viene sovrapposto nessun tessuto, anche molte aziende hanno realizzato diversi modelli di questo genere, spesso anche abbastanza cosi. Ne esiste poi la versione nordica, bassa e in legno naturale, graziosa nella declinazione a casetta, perfetta anche per le camerette.

baldacchini e ciel de lit

baldacchini e ciel de lit

Minimale in stile nordico

baldacchini e ciel de lit

Di design il modello  Jasmine di Domus arte design by Enrico Bedin

baldacchini e ciel de lit

Le linee sono minimali ma il ferro battuta riporta ad un gusto retròbaldacchini e ciel de lit

Fashion e di design il modello Xam di studiocontrodesign  in tubolare di acciaio verniciato sezione 3×3

baldacchini e ciel de lit baldacchini e ciel de lit

I baldacchini moderni hanno forme lineari e mantengono solo la struttura.

baldacchini e ciel de lit

Si può alleggerire un baldacchino classico e renderlo più moderno dipingendolo di bianco ed eliminando le cortine.

baldacchini e ciel de lit

Molto graziose e dal sapore nordico le versioni a “casetta”

baldacchini e ciel de lit

Bellissime in legno naturale e rasoterra, da arricchire con accessori

Spesso in un’interpretazione moderna, minimale, mediterranea o coloniale, il tessuto del baldacchino e del ciel de lit vengono sostituiti da una bianca e vaporosa zanzariera.

baldacchini e ciel de lit

un bel velo bianco sospeso a soffitto con un semplice attacco, per immergersi in un mondo fatato.

baldacchini e ciel de lit

Zanzariera a baldacchino per letto matrimoniale 220x220x210 disponibile QUI

baldacchini e ciel de lit

per un’atmosfera orientale…

baldacchini e ciel de lit

…o contemporanea

baldacchini e ciel de lit

Nordica e minimale ma molto romantica

baldacchini e ciel de lit

Sotto ad una nuvola bianca

Effetto meravigliosamente Mediterraneo con i colori del cielo e del mare

baldacchini e ciel de litEtnico/rustico, con i colori della terra

baldacchini e ciel de lit

Un baldacchino da Sioux

baldacchini e ciel de litrClassico

Per gli amanti dello stile boho-chic il baldacchino è d’obbligo, con sovrabbondanza di tessuti, lucine, ed emozioni.

baldacchini e ciel de lit

Una pioggia di luci

baldacchini e ciel de lit

Apparentemente improvvisato.

baldacchini e ciel de lit

Sotto un magico tendone total white

baldacchini e ciel de lit

Candide frange

baldacchini e ciel de lit

Il letto bohemienne dell’adorabile casa boho chic di Carley Summers, stilista e fotografo di interni.

baldachini e ciel de lit

Pioggia di stelle per i piccoli cuccioli

baldachini e ciel de lit

un angolo stiloso e bohemienne

baldacchini e ciel de lit

Stile Gipsybaldacchini e ciel de lit

O allegramente principesco!

baldacchini e ciel de lit

Anche lo stile boho chic si presta a tante interpretazioni ed è sempre perfetto per accogliere un baldacchino!

Sia il ciel de lit che il baldacchino possono essere realizzati con un buon fai da te, il primo può essere fatto di legno, di ferro o anche con cornici in gesso o polistirolo.

baldacchini e ciel de lit

Supporto pr ciel de lit da culla disponibile QUI
baldacchini e ciel de lit

Questo romantico ciel de lit è sorretto da un ramo artistico

 

I ciel de lit in ferro battuto sono tra i più classici e romantici, per gli amanti dell shabby

alia baldacchini e ciel de lit

Questo semplice ma scenografico ciel de lit è realizzato con del tulle bianco e una ghirlanda di vimini intrecciato

baldacchini e ciel de lit

Vari esempi

baldacchini e ciel de lit

Asta decorativa in ferro battuto per realizzare con semplicità un ciel de lit, disponibile QUI

baldacchini e ciel de litbaldacchini e ciel de lit

Due graziosi ciel de lit per la cameretta del bimbe. A sinistra ciel de lit in tessuto decorato disponibile QUI e a destra ciel de lit zanzariera rosa che trovate QUI

baldacchini e ciel de lit

Romantico ed elegante, il classico ciel de lit impreziosisce in un colpo il letto, la parete e l’intera stanza.

Per quanto riguarda il baldacchino possiamo crearne uno senza struttura portante in basso, semplicemente agganciando al soffitto bastoni per tende o delle strutture di forma rettangolare o circolare o posizionando dei ganci. E’ possibile fare in modo che il tessuto rimanga sospeso sul letto o scenda in morbide tende, a sconda dell’effetto che vogliamo ottenere.

Per la creazione di un baldacchino fai da te è possibile utilizzare inoltre, anche i tubi idraulici per un effetto industriale oppure l’intramontabile legno, magari dei veri e propri rami di albero, per un risultato da fiaba; con questi elementi si può costruire anche la struttura vera e propria del baldacchino.

baldacchini e ciel de lit

Baldacchino realizzato con tende su binari fissate a soffitto

baldacchini e ciel de lit

Baldacchino in baboo

baldacchini e ciel de lit

Ciel de lit in stile industriale realizzato con tubi idraulici

baldacchini e ciel de lit

Con i tubi idraulici è possibile realizzare in modo abbastanza semplice anche un letto a baldacchino

baldacchini e ciel de lit

Baldacchino da foresta incantata

baldacchini e ciel de lit

Sembra una zattera in mezzo al mare questo romantico letto con ciel de lit realizzato con  tronchi di recupero

Il baldacchino può essere perfetto per diverse stanze della casa, indubbiamente per la camera da letto, la nostra o quella dei bambini. A partire dalla culla fino alla camera dei ragazzi il baldacchino o ciel de lit saranno certamente un elemento decorativo molto apprezzabile nella camera dei nostri figli.

baldacchini e ciel de lit 

Ciel de lit è ideale per la culla

baldacchini e ciel de lit

ma può essere perfetto per la camera di una bambina

baldacchini e ciel de lit

Un ciel de lit stellato per un rifugio magico su  http://www.haba-petite-enfance.fr

 

baldacchini e ciel de lit

Un bellissimo ciel de lit stellato e delle applique a forma di nuvola che abbiamo recentemente realizzato anche noi di Non ditelo all’Architetto.

baldacchini e ciel de lit

Il grigio è un colore molto belle, attuale ed elegante anche per un ciel de lit che si tratti di una culla o di un piccolo angolo gioco

baldacchini e ciel de lit

Chic e un pò retrò il ciel de lit viene utilizzato spesso sopra ai lettini dei neonati e può essere interpretato in tanti modi, donando sempre un tocco di eleganza.

Anche per la cameretta delle bambine più grandi può essere un accessorio molto apprezzato che le bimbe adoreranno

baldacchini e ciel de lit

Anche per i maschietti ovviamente si può scegliere un dolce ciel de lit come quello che trovate QUI

baldacchini e ciel de lit

Anche un letto a castello può avere il suo ciel de lit

Per i più audaci ed amanti di uno stile bohemienne, inoltre, il baldacchino può essere posizionato anche sul divano in salotto o in terrazza.

La versione dei letti a baldacchino da esterni può essere anche molto fashion e lussuosa, diverse aziende ne realizzano per arredare in modo indimenticabile terrazzo, giardino o bordo piscina.

baldacchini e ciel de lit

Divano a baldacchino da esetrni by ViaDurini

baldacchini e ciel de lit

Lo scheletro in ferro di un baldacchino diventa un’originale decorazione per il salottobaldacchini e ciel de lit

Divanetto romantico con ciel de lit per un angolo speciale della casa

baldacchini e ciel de lit

Un’idea creativa originale può essere quella di mettere un ciel de lit sopra alla porta per creare una specie di antingresso riservato oppure celare una porta non proprio bellissima.

baldacchini e ciel de lit

Non si sai mai come arredare la parete dietro al divano e il ciel de lit potrebbe essere la soluzione che stavate cercando

baldacchini e ciel de lit

Romantico e dal gusto shabby il ciel de lit è perfetto anche per decorare angoli di relax in salottini al chiuso o all’aperto

baldacchini e ciel de lit

Letto a baldacchino da esterno di Vondom modello Vela by Ramon Esteve baldacchini e ciel de lit

Divano a baldacchino da esterni con tende di Tuuci,  modello Mercury baldacchini e ciel de lit

Letto a baldacchino da esterni di Tribu in teak modello Pavilion by Monica Armani  baldacchini e ciel de lit

Niente di più bello, elegante e confortevole che un bel divano baldacchino da esterni sul quale rilassarsi

Infine un ciel de lit o baldacchino possono essere inseriti persino in bagno dagli amanti dello stile shabby e retrò su una bella vasca da bagno in stile vintage.

baldacchini e ciel de lit

Il ciel de lit è un elemento elegantissimo perfetto anche per creare una zona relaz con vasca da bagno in vari ambienti

baldacchini e ciel de lit 

Per gli amanti dello shabby in bagno non può mancare una Vasca su piedini e magari sormontata da uno scenografico ciel de lit

baldacchini e ciel de lit 

Ambiente eclettico che mixa lo stile industriale a sanitari stile inglese il tutto completato due ciel de lit uno che nasconde probabilmente lo scaldabagno e uno che sorregge la tenda della doccia

baldacchini e ciel de lit

Ambientazioni principesche, bastano pocchi tocchi sapienti per rendere un bagno davvero speciale

baldacchini e ciel de lit

nteIrpretazione contemporane quella  disegnata da Romano Adolini per Colacril.

 

Bella ed elegante la versione total white con rubinetteria doccia rame

baldacchini e ciel de lit

Barra doccia circolare per un ciel de lit anche in bagno, disponibile QUI

Sono convinta che, alla fine di questo articolo, anche chi fino ad oggi non aveva mai considerato baldacchini e ciel de lit complementi d’arredo adatti alla propria casa, ora si ricrederà, perché nella vita e nell’arredamento…mai dire mai.

L’articolo baldacchini e ciel de lit tutto quello che non sapevate! proviene da Architettura e design a Roma.

Tags:

 
 

Letti in legno, ad ognuno il suo

Pubblicato da blog ospite in BlogArredamento Aziende, Design, Napol Arredamenti

Di letti in legno ce ne sono a bizzeffe, di letti in legno Napol esclusivamente 13 modelli ampiamente personalizzabili. “Pochi ma buoni“.
Buoni perché sono letti in legno 100% Made in Italy, un ottimo biglietto da visita per qualità, design, affidabilità e innovazione. Buoni perché sono il frutto di anni d’esperienza nella falegnameria di alto livello, realizzati dalle mani esperte di professionisti. Gioielli di maestria artigianale che riflettono le tendenze, gli stili e i gusti della casa contemporanea. Buoni perché sono realizzati con materie prime selezionate e vero legno impiallacciato: ogni letto è unico e si differenzia dagli altri per le texture e le venature, ogni elemento è realizzato con legno proveniente dallo stesso tronco per garantire uniformità e continuità della venatura.

Tra i modelli disponibili si trovano letti eleganti e minimal abbinati a letti eclettici e chic, degni della copertina di una rivista. Letti con testiere lisce e sottili che si fanno spazio tra quelli con testiere decorate, bicolore, a righe e modellate. Giroletti con piedini alti sottili che vanno a braccetto con giroletti più alti e capienti. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, e considerando che ogni letto può essere scelto in diverse dimensioni, modelli e finiture il numero di opzioni possibili si moltiplica, ma cosa dico, si triplica, se non addirittura quadruplica.

Seguimi in questo breve viaggio alla scoperta dei letti in legno Napol. Qui sotto trovi una carrellata di fotografie accompagnate dalle caratteristiche principali di ogni letto. Ricordati che le foto mostrano solo una delle numerose varianti possibili e che puoi personalizzare il letto per dimensioni, finiture, colori, modelli di giroletto, modello di piedini.
Puoi approfondire tutte le informazioni leggendo la scheda prodotto dedicata a ciascun letto o facendo visita al Rivenditore Napol più vicino a casa tua. In negozio oltre a vedere alcuni mobili puoi toccare con mano i nostri amati legni e configurare il letto a tuo piacimento con l’aiuto di un esperto arredatore.

 

Letto in legno minimal

Minimal, essenziale e naturale nella finitura e nella forma, sempre attuale e alla moda. Un occhio attento può notare alcuni dettagli di pregio che fanno di questo letto un ottimo esempio di qualità e artigianalità. Piedini alti a cono, giroletto senza spigoli vivi in corrispondenza degli angoli, testiera di spessore variabile realizzata in legno multistrato massellato sui fianchi.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “ADAM”

Letto in legno Olmo Perla

Letto in legno con testiera curvata

Il giroletto è il medesimo di quello mostrato nella foto precedente, con piedini alti e senza spigoli vivi agli angoli. La testiera raggiunge quasi 1 metro d’altezza e presenta da una parte un elegante risvolto laterale arrotondato, dall’altra un profilo dritto e arrotondato solo nell’angolo superiore.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “CORA”

Letto in legno con testiera curvata Cora

 

Letto in legno moderno

Sfatiamo il mito per cui il letto in legno è classico e fuori moda. Il legno è un materiale antico ma le tecniche di lavorazioni di oggi e la fantasia dei designer sanno renderlo estremamente moderno e al passo con le ultime tendenze. Un esempio su tutti è il letto H2O con testiera particolare modellata a forma di onda. Guardandolo di profilo si può apprezzare tutta la sua originalità.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “H2O”

Letto in legno con testiera particolare H2O

 

Letto in legno naturale e laccato

Per chi non sa scegliere tra legno naturale e legno laccato nasce questa testiera composta da tre fasce orizzontali che creano un gioco di linee, volumi asimmetrici, materiali e colori. Il legno Briccola Venezia ricavato dai pali in disuso della laguna veneziana è qui abbinato ad un legno bianco con venature ben in vista ma può essere accompagnato anche da altre essenze legno trattate, laccati e laccati a poro aperto.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “ZIP TAJ”

Letto in legno naturale e laccato Taj

 

Letto in legno originale

Riflettori puntati sull’originale testiera di questo letto. Quattro pannelli asimmetrici con forma, dimensioni e spessori diversi sono stati affiancati per creare un’insolita testiera, proposta poi in abbinamento ad un semplice e sottile giroletto. A me questa testiera ricorda la sagoma di alcuni sassi levigati, a te?

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “STONE”

Letto in legno Fresno Cenere Stone

 

Letto in legno e tessuto

Anche in questa proposta è la testiera a richiamare tutti gli occhi a se, questa volta per un motivo in più, o meglio, un materiale in più, il tessuto. Quattro pannelli di testiera: i due esterni in legno e i due centrali in tessuto. Per un tocco di stile scegli lenzuola e coperte in una tinta simile a quella del tessuto di testiera oppure in netto contrasto.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “STONE HYBRID”

Letto in legno e tessuto Stone

 

Letto in legno contenitore

Grande attenzione per l’aspetto pratico e funzionale: il letto dev’essere bello e comodo ma anche capiente, soprattutto in camere piccole con pochi spazi contenitivi. Il giroletto contenitore modello Mag ha un’altezza importante e piedini bassi ed è dotato di rete con meccanismo a doppia alzata che facilita l’accesso al vano interno e il rifacimento del letto.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “MAGNUS”

Letto in legno contenitore Magnus

Letto in legno Fresno

Chi desidera un letto in legno chiaro può lasciarsi ispirare dalla composizione in legno Fresno Biondo nell’immagine. La finitura perfetta per dar luce al materiale più naturale che ci sia e di riflesso a tutta la camera. Da sottolineare la testiera sottile in multistrato curvata in un leggero movimento ad onda.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “FOGLIO”

Letto in legno fresno Foglio

Letto in legno bicolore

Il look bicolore va ora di moda. In camere eleganti e formali sono consigliate finiture neutre e palette tono su tono, in ambienti giovani e informali si può giocare con i colori e scegliere tra l’ampia gamma di legni e laccati presenti nel nostro campionario. Questo letto va oltre il design bicolore e si fa notare anche per il motivo ad onda che impreziosisce la testiera e i comodini in coordinato.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “ZIP SLALOM”

Letto in legno bicolore Zip Slalom

Letto in legno laccato

Il letto laccato si presta ad essere realizzato in un’ampia gamma di colori capaci di soddisfare i gusti di tutti. Le finiture laccate dalla superficie liscia si sposano alla perfezione sia con il piedino modello Blade mostrato in foto, alto a lama in metallo cromato dall’effetto riflettente, sia con piedini più tradizionali anch’essi in laccato in tinta.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “ZIP LINEA”

Letto in legno laccato Zip Linea

Letto in legno ciliegio

Il legno ciliegio è una finitura presente da tempo nell’arredamento, sempre preziosa e dalla bellezza senza tempo, si fa notare per l’aspetto caldo e brillante. Un letto in legno ciliegio è una chiara scelta di stile, da abbinare con attenzione ad altre finiture legno eventualmente già presenti nella stanza. Questo letto si distingue per l’originale linea curvata della testiera realizzata con un pannello dallo spessore variabile.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “MAGNUS”

Letto in legno ciliegio Magnus

Letto in legno bianco laccato a poro aperto

Il bianco è elegante, chic, raffinato, versatile, sta bene con tutto, sempre attuale, mai esagerato, luminoso. Un letto in legno bianco è la scelta consigliata anche a chi ama lo stile nordico e scandinavo. Per vivacizzarne il look si può giocare con gli accessori e l’oggettistica.

SE DESIDERI PIÚ INFORMAZIONI CHIEDI AL RIVENDITORE DEL LETTO “CLIO”

Letto in legno bianco Clio

 

Se ti piacciono i letti in legno proposti in questo articolo e vorresti avere maggiori informazioni su dimensioni, caratteristiche e prezzi contatta il negozio rivenditore Napol più vicino a casa oppure clicca sul banner qui sotto.

Tags: ,

 
 

Letto king size: le misure, cos’è, gli stili più desiderati

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, BlogArredamento Aziende, Idee

Il letto king size è nel nostro immaginario il maxi letto americano per eccellenza. È semplicemente il non plus ultra dei letti matrimoniali, quello in cui potete dormire in due a braccia aperte, quello in cui non avrete più la strana sensazione di svegliarvi all’improvviso senza respiro perché la fidanzata si appiccica, o perché il marito vi russa sonoramente nell’orecchio. Ok, forse stiamo esagerando, il letto king non è così grande…ma siccome in camera le misure contano (ehi, sto sempre parlando di mobili!) oggi rispondo alla domanda che in tanti ci fanno.

Letto king size: cosa significa e quali sono le sue dimensioni.

Letti king size: modelli e dimensioni

 

Letto King Size

180 x 200


Letto Super King Size

195 / 200 x 200


Letto California King Size

180 x 210 cm


Letto American King Size

190 x 200

 

Il materasso

«Devo dipingere una parete grande, ci vuole il pennello grande»
«Non ci vuole un pennello grande, ma un grande pennello», dicevano i due personaggi di una nota pubblicità della nostra infanzia.

Ecco, proprio come il vigile urbano fa con l’imbianchino in bicicletta, sfatiamo subito il mito del materasso su misura per il king size.

Le misure che ho indicato nella tabella qui sopra sono state arrotondate per adeguarsi all’effettiva disponibilità di materassi prodotti da aziende italiane, senza sfociare nei su misura che sono, per definizione, realizzabili in qualsiasi dimensione. Il King Size, l’American e il California, derivano da misure americane originariamente definite in “inches” motivo per il quale leggendo alcune guide online potreste trovare misure come 183 x 213, oppure 193 x 203.

Queste sono conversioni dirette pollici > centimetri che potrebbero farti pensare che il king size – e tutta la sua famiglia allargata – abbiano per forza bisogno di materassi su misura, con il sovrapprezzo che ne consegue.

Non è così. Il materasso king size non deve essere un costoso su misura perché ormai quasi tutti i produttori italiani di letti, reti e materassi si sono adeguati alla richiesta di questo tipo di letto matrimoniale extra large.
Una tipica collezione di materassi king size e super king size deve includere tutte queste combinazioni:

– 180 x 190 / 195 / 200 / 205 / 210 / 220
– 190 x 190 / 195 / 200 / 205 / 210 / 220
– 195 x 190 / 195 / 200 / 205 / 210 / 220
– 200 x 190 / 195 / 200 / 205 / 210 / 220

Il materiale dipende dalle esigenze in fatto di peso, allergie, comfort. Come per qualsiasi altro letto, avrai a disposizione materassi a molle, molle indipendenti, lattice, memory e schiume evolute a zone di portanza differenziata. I rivestimenti potranno essere sfoderabili e perfino anallergici.

La camera da letto king

Non tutte le camere da letto offrono gli spazi necessari ad ospitare un king size. O meglio: potresti anche mettercelo, ma in alcune situazioni rischieresti di inficiare la libertà di movimento all’interno della stanza.

Per legge le camere da letto matrimoniali in Italia devono misurare minimo 14 mq. Una superficie che permette l’inserimento di mobili essenziali quali letto, armadio, comodini e cassettiera. Il calcolo è stato effettuato tenendo conto dei dati antropometrici (le misure del corpo di uomo e donna da fermi e in movimento). Questo perché due persone devono potersi spostare contemporaneamento nella camera da letto, compiendo inoltre azioni come chinarsi a rifare il letto ed aprire ante e cassetti.

Lo schema illustra una disposizione elementare degli arredi all’interno di una zona notte completa, costruita rispettando i metri quadri minimi di legge.

Via: Web ARCHITETTO

Il letto nello schema qui sopra è un matrimoniale 200 x 220 cm. Potrebbe trattarsi di un matrimoniale o di un king size, ricordiamoci infatti che dobbiamo distinguere tra le dimensioni del mobile letto e quelle del materasso. Ci sono letti imbottiti che pur avendo un normale materasso matrimoniale da 160 x 190 occupano uno spazio di gran lunga maggiore perché hanno strutture e testiere importanti.

Un king size dal design minimal può tranquillamente occupare i fatidici 200 x 220 prospettati dalla stanza di 14 mq.

Ricapitolando: la tua stanza matrimoniale è di dimensioni minime (14 metri quadrati) ma vuoi un maxi lettone?
Scegli un letto king size 180×200 dalla struttura compatta.

Guarda ad esempio qui sotto:

Letto king size minimal Baloo

Ingombro complessivo cm 192 x 220 (materasso 180 x 200)

VS

Ingombro complessivo cm 264 x 278 (materasso 180 x 200)

Letto king size basso con piattaforma laterale Squaring

CONCLUSIONE:
un letto king size è possibile anche in camere da letto matrimoniali dalle dimensioni minime e senza spendere di più per materassi su misura.

Il consiglio in più…
Se la camera è piccola ma non vuoi rinunciare a un letto gigante, non acquistare un comò e scegli un letto king size con contenitore. Infine, tra armadio battente e scorrevole, preferisci il secondo che da aperto non occupa spazio extra in profondità

BEST SELLER TIME! I letti king più amati

Abbiamo visto come il letto king size sia sempre più diffuso e come anche materassi e reti in commercio si siano adattati a questa tendenza, permettendo di acquistare un king senza dar fondo al portafogli per costosi tagli e lavorazioni su misura. È anche vero che nelle abitazioni moderne ci sono camere da letto piccole, ma come ti ho mostrato proprio qui sopra il king size non è per forza un letto gigante: basta scegliere modelli con strutture salvaspazio, ovvero con testiere e giroletti dallo spessore contenuto.

Per chi invece ha una camera da letto grande i problemi di spazio sono naturalmente inesistenti: a voi dico, sbizzarritevi perché la gamma di letti king, california, american e super king size è davvero vastissima e vi permette di soddisfare qualsiasi vezzo estetico.

Ma vediamo quali sono gli stili più amati.

Il king size hollywoodiano

Minimalisti, puristi e nordic-design-addicted per un attimo volgete lo sguardo altrove. Sono sicura che qualcuno storcerà il naso, ma un letto king size con grande testiera capitonné scenografica rimane tra i più amati da chi è alla ricerca di una camera da letto…da re.
Non è certamente la scelta adatta a chi ama il il minimalismo o a chi ha una stanza piccola, ma è senza dubbio un pezzo di grande effetto.

Il letto Wing misura 240 x 221 cm nel modello king e 254 x 226 cm nel super king, Materassi 180 x 200 e 190 x 205

Il modello Wing, nella foto, ha una testiera dalla larghezza importante, ma uno spessore davvero minimo che permette di contenere la profondità totale del mobile. Principesco, ma non esageratamente esoso.

Il capitonné VIP

Testiera curvata che termina con il caratteristico ricciolo, capitonné a rombi con bottoncini a scandire la losanga: il letto king size in pelle capitonné occupa sempre un posto in prima fila. La lavorazione trapuntata rimane la più amata quando si tratta di arredamento per la camera da letto, classica a rombi, moderna a quadrati, rivisitata in svariati design con o senza bottoni.

Letto imbottito Alexander king (212 x 250 cm), super king (232 x 250 cm) e california king size (212 x 263 cm). Materassi 180 x 200, 200 x 200, 180 x 210

Il gigante nordico

Il design nordico e lo stile scandinavo dominano da qualche anno il mondo dell’interior design, riportando alla ribalta la supremazia del colore neutro per eccellenza, il bianco, e l’accogliente bellezza del legno naturale. Condisci il tutto con una dose misurata di tessuti chiari dalle texture materiche ed ecco servito il nordic design. Per gli amanti di questo trend che non accenna a perdere posizioni, un letto king size laccato bianco dalle linee semplici, con piedini alti e testiera ricoperta in tessuto grigio è la soluzione perfetta.

Marlin king size misura 189 x 214,5 cm per materasso 180 x 200

Il fascino discreto del legno

Il legno è da sempre materiale principe dell’arredo. Amato in tutte le stanze, è particolarmente indicato in camera da letto dove conferisce un tocco naturale indispensabile per un ambiente in cui il relax è di casa. Un letto king size in legno donerà alla zona notte un fascino tradizionale che potrete interpretare in maniera moderna con un modello attuale dalle linee essenziali. Non dimenticare che legno, impiallacciati e laminati effetto legno sono la scelta perfetta per persone allergiche a polvere e acari.

Letto in legno Oscar nelle misure king size 200 x 219,2 con materasso 180 x 200, o super king cm 214,4 x  223,6 per materasso 195 x 205

Re Salvaspazio

Come suggerito prima, il letto king size contenitore è la scelta perfetta per risparmiare spazio in camera. Nel caso di stanze di piccole dimensioni, il contenitore sotto rete permette di eliminare il comò o la cassettiera, fornendo tutto lo spazio necessario per organizzare al meglio tantissimi accessori e biancheria.

Letto imbottito con contenitore king size cm 204 x 238 per materasso 180 x 200

A tutta personalizzazione

A forgiare il carattere di un letto è quasi sempre la testiera, la discriminante che contraddistingue uno stile dall’altro. Senza nulla togliere ai piedini, altro elemento caratterizzante, è la testiera a rispecchiare al meglio i nostri gusti: quasi come se fosse un quadro, un poster o un collage di foto appeso alla parete, questa parte del letto è elemento decorativo oltre che semplice componente strutturale. Se avete una stanza particolare, magari in mansarda, con pareti asimmetriche, o se volete dar sfogo alla vostra creatività, un letto con testiera modulare personalizzabile è quello che fa per voi.

Freeport si compone di testiera personalizzabile e letto king size 187,5 x 204 con materasso 180 x 200 o super king size cm 202 x 208,5 con materasso 195 x 205

Romantico contemporaneo

Romantico, senza tempo, sempre attuale: è il letto king size in ferro battuto rivisto in forme contemporanee. In foglia argento per gli ambienti più classici e chic o in laccato nero per camere da letto moderne, il ferro battuto non stanca e continua a mantenersi nelle classifiche dei letti matrimoniali più amati.

Ghirigori in ferro battuto è disponibile king size cm 200 x 207 con materasso 180 x 200 o super cm 220 x 207 per rete 200 x 200

King senza corona…ehm, testiera

Se lo spazio a disposizione è limitato ma non vuoi rinunciare ad un grande, comodo, accogliente maxi letto, allora quello a cui puoi rinunciare è la testiera. Un letto sommier king size è la soluzione a tutti i problemi, meglio ancora se con contenitore.

Letto More&Plus da 187 x 200 / 210 cm con materasso 180 x 190 / 200. Anche super king size da cm 207 x 210 per materasso 200 x 200

Abbiamo visto quali sono le misure del letto king size in tutte le sue declinazioni, dallo standard fino al california, passando per il super. Il letto matrimoniale extra large è stato ormai sdoganato, complice anche l’altezza media che si sta alzando generazione dopo generazione. Ricorda che in commercio troverai molti modelli di king size e che quindi per fortuna non c’è più bisogno di ricorrere al su misura (se non in rarissimi casi, ma se hai un marito giocatore dell’NBA un letto su misura è un “rischio” che dovrete correre!).

Hai trovato il letto king size che fa per te? Hai particolari esigenze in fatto di misure, colori o materiali? Non sai quale materasso scegliere per il tuo maxi letto XL?

Clicca qui sotto e chiedi ai nostri Arredatori di darti una mano!

 

Scopri tutto quello che c’è da sapere su altri modelli di letto, leggi gli approfondimenti su:
Letto singolo
Letto ad una piazza e mezza
Letto alla francese
Letto matrimoniale

Indeciso sul materasso? Leggi la guida “Come scegliere il materasso” per scoprire tutte le caratteristiche di molle tradizionali e indipendenti, memory e lattice.

Tags:

 
 

Arredare il monolocale: come scegliere il letto

Pubblicato da blog ospite in ArredaClick, BlogArredamento Aziende, Idee

Vivere in un monolocale, SOS spazio. Pochi metri quadri da adibire a zona giorno e zona notte. Tanti arredi indispensabili ma poco spazio per posizionarli. E il letto? Come sceglierlo e dove metterlo?

Letto per monolocale: quale modello scegliere

 

1_ Divano letto

I consigli dell’arredatore

A) Scegli un divano letto con vano porta guanciali integrato nella struttura. In questo spazio riponi i guanciali quando non li utilizzi, tienili sempre in ordine e lontano da polvere e sporco.

Divano letto Colin di HomePlaneur personalizzabile per dimensioni, rivestimenti, colori

B) Se le dimensioni del monolocale lo permettono, scegli un divano letto con penisola contenitore. In questo spazio puoi nascondere coperte, plaid, cuscini e tutti gli oggetti che desideri.

Divano letto Coconut con materasso alto 18 cm

C) Se pensi che “vicini è bello ma lontano è meglio” scegli un divano letto a castello con due materassi singoli. Attenzione all’altezza dell’ambiente, questo modello è sconsigliato in sottoscala e mansarde con tetto spiovente.

Divano trasformabile in letto a castello Granadilla, con due materassi singoli.

D) Se cerchi un divano letto dalla profondità contenuta scegli un modello con piano di riposo trasversale. L’ingombro è ridotto e contenuto anche quando il divano è aperto in versione letto matrimoniale per uno o due persone.

Divano letto Andersen di Milano Bedding con piano di riposo trasversale.

E) Se cerchi un modello facile da aprire e veloce da trasformare valuta il modello divano prontoletto clic clac. È sufficiente abbattere lo schienale reclinabile per avere un comodo piano letto per la notte.

Divano letto clic clac di design Bandy di Bonaldo

F) Ti piace la comodità e non vuoi fare il minimo sforzo? Scegli un divano letto con apertura elettrica comandata tramite telecomando. È sufficiente schiacciare un tasto e non è necessario rimuovere i cuscini di seduta e di schienale.

Divano letto Lampo Motion di Milano Bedding con meccanismo d'apertura elettrico e motorizzato

 

PER SAPERNE DI PIÚ: POTREBBE INTERESSARTI ANCHE…
Divani letto: quali sono i migliori?
Il divano letto comodo esiste?

 

2_ Poltrona letto

I consigli dell’arredatore

A) Se necessiti di un solo posto letto per la notte e desideri un arredo salvaspazio facile e veloce da trasformare scegli una poltrona letto apribile e trasformabile con seduta ribaltabile e schienale reclinabile.

Poltrona letto imbottita Benny di Bonaldo

B) Se credi che praticità e estetica viaggiano di pari passo scegli un’elegante poltrona letto con rivestimento rimovibile. Una volta sfilato il rivestimento sono necessarie solo poche mosse per svelare il piano letto.

Poltrona letto in tessuto rimovibile Rosie

 

PER SAPERNE DI PIÚ: POTREBBE INTERESSARTI ANCHE…
Poltrone comode per dormire

3_ Letto trasformabile a scomparsa

I consigli dell’arredatore

A) Scegli un letto trasformabile a parete con divano a 2 o 3 posti se preferisci avere due arredi ben distinti – divano di giorno e letto di notte – e spazio per riporre libri, soprammobili e piccoli oggetti decorativi.

Letto trasformabile Blackjack con divano

B) Scegli un letto trasformabile a parete con tavolo da pranzo ribaltabile se il monolocale ha dimensioni davvero ridotte e non vi è altro spazio per posizionare il tavolo e le sedie.

Letto trasformabile Poker con tavolo ribaltabile

C) Scegli un letto trasformabile ad apertura verticale e dall’ingombro contenuto se vuoi ottimizzare al massimo gli spazi del tuo monolocale. Questo mobile da chiuso occupa solo 40 / 50 cm circa di profondità, da aperto svela un comodo letto matrimoniale.

Letto trasformabile ad apertura verticale Hyde

D) Scegli un letto trasformabile ad abbattimento orizzontale se necessiti di un letto singolo nascosto in un mobile basso e lungo. Puoi affiancarlo alla parete oppure utilizzarlo come elemento divisorio.

Letto trasformabile ad apertura orizzontale Wagon

 

Hai delle domande sui prodotti presentati? Vuoi confrontarti con un esperto per la scelta del letto giusto per il tuo monolocale? Desideri un preventivo? Clicca qui sotto.

Tags: ,

 
 

Lo Stylist risponde: il rosa in camera

Pubblicato da blog ospite in Idee, Tea Stylist
Foto: Rebecca Judd Loves

Salve architetti, sono Flavia di Pescara.

Finita l’estate vorrei ripensare la camera da letto matrimoniale e vorrei utilizzare il rosa come colore principale. Vi chiedo ispirazioni che riguardano un po tutto: pareti, arredi, tessuti… Grazie mille e complimenti per il vostro blog e per questa rubrica!

Ciao Flavia, innanzitutto grazie per averci scritto e per i complimenti. Un pò lentamente ci rendiamo conto che stiamo riuscendo a realizzare qualcosa di semplicemente utile per gli appassionati di arredamento e stile. Rispondiamo a tutti via mail e, d’ora in poi, una volta a settimana pubblicheremo sul blog la richiesta che, secondo noi, può tornare utile anche ad altri lettori. Grazie anche per questo!!

Ma torniamo al tema: il rosa in camera…
Rosso e bianco insieme per dare vita ad un colore rilassante, caldo e, soprattutto, femminile. E’ una nuance calda e romantica che in camera da letto, sia matrimoniale che per bambine/ragazze, offre un ampio ventaglio di sfumature anche se in zona notte mi fermerei alle tonalità delicate lasciando quelle più accese e forti per la zona giorno. 
Pareti, arredi, decor, il rosa è un colore che si presta per provare tantissime combinazioni raffinate ed eleganti. Ad esempio una combinazione di parete rosa cipria (ti consiglio solo una parete…), arredi bianchi e copriletto rosa con merletti per uno stile shabby. Oppure una combinazione di bianco per le pareti e per gli arredi principali e complementi in rosa confetto per uno stile moderno. Potresti anche optare per combinazioni di colori diversi: rosa e grigio, rosa e lavanda per un perfetto stile provenzale.
Ti allego una galleria di immagini d’ispirazione nello stile che definisco simpaticamente “cipria”, e ti invito a divertirti ad immaginare tante combinazioni, anche con diverse sfumature di rosa, ricercando sempre quell’armonia anche visiva che poi rappresenta l’espressione della nostra personalità. Perchè dopotutto la casa è proprio questo: l’espressione di noi stessi 😉
Un caro saluto
Chiara

Foto: Ikea


Foto: Donna Moderna

Foto: Desainer

Foto: Craftifair

Foto: Mix and Chic

Foto: Trendenser
Foto: Frame Fanatic
Foto: Hillarys


Tags: ,

 
 




Torna su