Porte interne: apertura per guadagnare spazio!

Pubblicato da blog ospite in Architettura, Voglia Casa

Quando lo spazio in casa è ridotto si deve necessariamente optare per soluzioni che lo ottimizzino senza lasciare da parte estetica e design. La scelta delle porte interne può aiutare a recuperare centimetri preziosi perché se è vero che una porta in sé possiede un ingombro minimo, la sua apertura necessità invece della superficie necessaria per il movimento di chiusura che deve compiere.

I modelli che ci possono venire in aiuto sono le porte a soffietto, a libro, a scrigno e scorrevoli esterno muro.

Quelle a soffietto presentano una struttura che si apre e si chiude a fisarmonica, formate da un telaio meccanico con elementi verticali che si ripiegano l’uno sull’altro. Si pensa che sia una tipologia leggermente in disuso al giorno d’oggi, ma in realtà viene ancora utilizzata in molte abitazioni. Per separare un cucinino da una sala da pranzo, per dispense, ripostigli o per accedere a un patio o giardino d’inverno.

porte interne

A differenza del modello a battente le porte a libro si ripiegano su di un perno occupando quasi unicamente il perimetro del telaio del vano. Dove gli spazi sono notevolmente ristretti e non consentono l’installazione di una porta tradizionale, né di una tipologia scorrevole, sono un’ottima e quasi obbligata alternativa. Anche rispetto a quelle a soffietto, molto più leggere, non ermetiche ed esteticamente poco efficaci.

Realizzate in legno, alluminio, vetro o resine, hanno uno spessore dei materiali che consente di isolare termicamente e acusticamente un locale, proprio come un modello a battente.

Porte interne

Grazie a questa possibilità di poterle realizzare in differenti materiali, hanno la capacità di potersi adattare al meglio nei differenti contesti abitativi permettendo anche l’inserimento di pannelli vetrati, nel caso in cui ci sia la necessità di ottenere una maggior quantità di luce.

PORTE INTERNE

Per quanto riguarda le porte scorrevoli si hanno due differenti tipologie: esterno muro e a comparsa (scrigno).

Nel primo caso l’apertura della porta avviene attraverso uno scorrimento lungo la parete grazie all’utilizzo di binari o guide. Non sono richiesti interventi sulla muratura e la posa risulta molto semplice. Nel secondo caso l’apertura della porta avviene internamente, nella parete, tramite l’apposito sistema del controtelaio. I lavori richiesti sono maggiori ma per chi non possiede spazio esterno per l’anta aperta, è sicuramente una metodologia ottimale da scegliere.

Porte scorrevoli

Entrambe sono capaci di adattarsi ad ambientazioni anche molto diverse e oltre ad essere estremamente apprezzate per la loro funzione salvaspazio, sono spesso scelte perché donano alle varie stanze un tocco originale e di design.

Tags:

 
 

Non chiamatele solo porte

Pubblicato da blog ospite in Design, Design tra le Righe

La scelta delle porte definisce lo stile di casa. Così mentre per anni le porte erano considerate metaforicamente elementi di chiusura, oggi diventano arredi, veri protagonisti degli spazi.

Privilegiando la qualità e la possibilità di personalizzare le soluzioni in base alle proprie esigenze, ecco due proposte interessanti di porte scorrevoli firmate dall’azienda italiana ALBED: PRIMA e QUINTA.

PRIMA è una porta contraddistinta da linee geometriche ed essenziali. La semplicità diventa protagonista della collezione che si materializza nel sottile profilo delle strutture per permettere con più agio il passaggio della luce e per impreziosire gli ambienti che la ospitano. Il pannello in vetro è disponibile in numerose finiture e serigrafie.


Il modello è disponibile sia battente che a scomparsa (oltre alla versione scorrevole). Il sistema PRIMA esalta tutta la sua duttilità sposando la propria regolarità di disegno alle molteplici flessibilità delle proposte al servizio dei clienti. Semplice, accattivante ed elegante PRIMA è la sintesi perfetta tra design, qualità e prezzo.

 

ALBED_Prima

Alluminio e vetro uniti a creare un divisorio “teatrale”, da cui il nome QUINTA. Una soluzione scorrevole per dividere gli ambienti e separare gli spazi nell’area giorno o da utilizzare come chiusura per nicchie e cabine armadio nella zona notte. QUINTA rappresenta nella sua semplicità un pezzo esclusivo e originale. I pannelli in vetro sono disponibili in diverse finiture e serigrafie, mentre la struttura del telaio è in alluminio.

Albed_Quinta 2

A distinguere e rendere unico questo modello è il dettaglio della maniglia: un elemento invisibile integrato nella cornice che mantiene il senso di linearità della struttura, ma al tempo stesso ne segna la discontinuità materica interrompendo l’alluminio del telaio.


Ormai le porte non sono solo porte, diventano parte dell’architettura della casa.

 

 

Tags:

 
 

ARCADIA: copertura e ingresso in vetro per GEOEXPERTS!

Pubblicato da blog ospite in Architettura, Idee, Voglia Casa

Soluzioni innovative nel campo delle chiusure con vetro.

Arcadia ha firmato il progetto per lo studio fotografico Geoexperts, realizzando la copertura e l’ingresso all’ambiente di lavoro. ARCADIA: copertura e ingresso in vetro per GEOEXPERTS!

Una non semplice combinazione di stili con pareti trasparenti e materiali esistenti tradizionali. Ma il risultato è davvero ottimo  e riesce a coniugare alla perfezione due realtà apparentemente inconciliabili.

ARCADIA: copertura e ingresso in vetro per GEOEXPERTS!

E’ stata progettata una copertura in vetro della scala con la parete Kristal 5, la quale termina con una porta scorrevole con maniglione.

ARCADIA: copertura e ingresso in vetro per GEOEXPERTS!

DETTAGLI PARETE MONOLITICA KRISTAL.

INSONORIZZAZIONE E STABILITA’

La parete Kristal 5 viene progettata a misura, ogni realizzazione viene seguita e calcolata per la migliore realizzazione estetica ed acustica. K5 è certificata per l’isolamento acustico fino a 38 dB secondo le norme UNI EN ISO 10140-2:2010 ed UNI EN ISO 717-1:2013 su parete vetrata.

La sua struttura solida ha permesso di ottenere anche la certificazione di resistenza ad urto da corpo molle e duro secondo la norma UNI 8201:1981, un’importante traguardo per la sicurezza negli uffici.

SERRATURA MAGNETICA

Nella porte Kristal 5, è possibile avere la serratura magnetica. Al suo interno sono stati eliminati i cinematismi interni ed esterni di chiusura consentendo di raggiungere maggior fluidità e silenziosità in fase di apertura e chiusura della porta, ma anche permesso di operare anche sul design del prodotto facendo diventare la serratura un elemento integrante della porta.

Punto di forza è il cilindro che permette la gestione di Master Key multiple ed indipendenti, andando incontro alle esigenze delle grandi aziende con più livelli di accesso all’interno dei loro uffici.

La Kristal 5 è una parete divisoria ad alta prestazioni che, grazie agli elementi di regolazione dei vetri a pavimento, permette di assorbire le diverse tollerabilità di quote degli ambienti.

La parete può essere fornita con vetro trasparente, satinato, satinato a righe. Oltre allo standard è possibile personalizzarli tramite l’inserimento di PVB colorato all’interno dei vetri, tramite laccatura RAL o con l’applicazione di vetrofanie viniliche.

PORTE

Le porte battenti nella parete Kristal 5 possono essere:

Singole +/- 90°

Doppie +/- 90°

Scorrevoli

Doppie scorrevoli

Disponibili anche in versione intelaiata vetro singolo o doppio, ideali per gli ambienti in cui è richiesta un maggiore isolamento acustico.Le porte scorrevoli, sia doppie che singole, scorrono all’esterno del profilo di alluminio dove non trovano nessun ostacolo nel movimento.

SISTEMA SLOW STOP

In tutte le porte scorrevoli, sia legno che vetro, e in tutte le serie, Wall System o Kristal, si può montare il SISTEMA SLOW STOP, lo speciale meccanismo che rallenta la chiusura e l’apertura della porta e l’accompagna dolcemente sullo stipite, senza incidere sull’estetica nelle porte prive di questo accessorio.
Il sistema SLOW STOP è integrabile anche su porte porta scorrevole montate precedentemente.

In tutte le porte Kristal è possibile montare la cerniera auto-chiudente a gravità, la quale permette di chiudere automaticamente la porta senza bisogno di molle o regolazioni.

KRISTAL 5 O KRISTAL 10

E’ possibile scegliere la parete Kristal tra due opzioni:

Kristal 5 è una parete monolitica con spessore 5 cm. Dispone di regolatori in ottone/alluminio a terra e profilo perimetrale quadro. Nella Kristal 5 è possibile scegliere fra tre tipologie di angoli: angolo da 45°, da 90° e l’angolo a tre vie;

Kristal 10 è una parete monolitica con spessore 10 cm. Dispone di regolatori in ottone a terra e di cornici di regolazione perimetrali. Le cornici ferma-vetro possono essere sia arrotondate che quadrate.

RICERCA ARCADIA

La parete Kristal 5 è la nuova Kristal realizzata da Arcadia, caratterizzata dal design inconfondibile e da un alto contenuto tecnologico. Il profilo vetro singolo per porte e divisori garantisce alte prestazioni fonoassorbenti: certificata fino a 38dB.

I profili sono forniti nel modello Kristal 5 (L 50 mm H 50 mm) con pannelli o vetri singoli. I vetri sono uniti tra di loro da un profilo che può essere o di alluminio o di policarbonato e sono incollati con un biadesivo speciale 3M.

QUALITA’ ARCADIA

Estetica, design e l’attento studio che ne sta alla base, fa di Kristal la maniera ideale per costruire ambienti di lavoro innovativi, come le partenze speciali studiate per le congiuzioni KWS. Per ottimizzare e migliorare al massimo le finiture, abbiamo realizzato oltre 70 profili a disegno in alluminio. La ferramenta usata è TUTTA IN METALLO, ciò assicura la resistenza della parete negli anni, oltre che migliorare l’estetica. La parete Kristal può essere montata sotto un controsoffitto senza rinforzi superiori per la stabilità. Per le porte doppie scorrevoli, è necessario prevedere dei tiranti fino alla parte alta del solaio.

Tags:

 
 

Pareti serigrafate IZOL STAV S.R.O.

Pubblicato da blog ospite in Idee, Voglia Casa

La serigrafia è una tecnica di stampa di immagini su un qualsiasi supporto. Le origini di questo procedimento vanno ricercate in tempi molto lontani, anche se il processo più moderno, che conosciamo noi oggi, venne inventato in Inghilterra nei primi anni del Novecento.

Pareti serigrafate IZOL STAV S.R.O.Utilizzata su vetro viene impiegata maggiormente in locali, spazi ad uso commerciale, uffici, edifici pubblici.

L’azienda Izol Stav S.R.O. ha scelto Arcadia per realizzare le proprie pareti divisorie in vetro Kristal 5 personalizzate con seriegrafie in PVC. Un metodo semplice per poter conferire quanto basta, una sensazione di privacy dei vari ambienti.

Pareti serigrafate IZOL STAV S.R.O.Un tema geometrico semplice ma efficace per donare un tocco particolare e creativo a luoghi di lavoro e non solo!

www.arcadiaufficio.it

Tags:

 
 

Nuova finitura per le porte in vetro per interni di FOA porte

Pubblicato da blog ospite in Design, Dettagli Home Decor
porta scorrevole Synthesy Quadra Total Black di FOA

Da sempre attenta alle tendenze in fatto di interior design, FOA lancia sul mercato la nuova finitura TOTAL BLACK: una esclusiva finitura dedicata alle collezioni SINTHESY, FLAT, TEKNO TRE, ELEGANCE.

La nota azienda di Parma da oltre 40 anni si distingue per la qualità “Made in Italy” delle sue porte in vetro per interni che comprendono sistemi scorrevoli, a scomparsa, pieghevoli e a battente, proposte in un ampio assortimento di modelli che spaziano dal moderno al classico, e in cui il vetro è protagonista assoluto.

La nuova finitura TOTALBLACK di FOA è composta da specifici prodotti contenenti microsfere di vetro che donano alle porte in vetro per interni un design moderno e piacevole al tatto, oltre a garantire un’alta opacità ad elevato assorbimento della luce e senza riflessi, un’ottima resistenza all’abrasione, qualità ed affidabilità nel tempo. Un ulteriore vantaggio è dato dal fatto che la nuova finitura è rigorosamente anti-impronta ed estremamente facile da pulire. Insomma, una finitura che coniuga perfettamente estetica e funzionalità.


porte scorrevoli con binario per controsoffitto FLAT F5 finitura TOTAL BLACK
porte scorrevoli con binario per controsoffitto FLAT F5 finitura TOTAL BLACK
porta scorrevole con mantovana FLAT F3 finitura TOTAL BLACK
 porta scorrevole con mantovana FLAT F3 finitura TOTAL BLACK

A rendere unica TOTAL BLACK, sono anche i molti accessori disponibili tra cui scegliere, tutti pensati per rendere ogni porta in vetro adatta a qualsiasi esigenza di spazio e stile.
A seconda dell’effetto desiderato, possiamo ad esempio scegliere di installare una porta scorrevole con binario incassato nel controsoffitto oppure con mantovana a scorrimento esterno vano.

È inoltre possibile scegliere la tipologia di maniglie della collezione FLAT, scegliere una soluzione perfettamente integrata nel profilo, oppure scegliere una maniglia più importante come RIVA, realizzata artigianalmente in legno d’olivo visibile nella prima immagine che mostra il modello SYNTHESY QUADRA utilizzato per separare l’ambiente cucina dalla sala da pranzo.

Se lo spazio in casa è limitato, sempre nella finitura TOTAL BLACK, FOA propone anche il modello FLAT con chiusura a libro, una soluzione salvaspazio che garantisce la massima accessibilità con il minimo ingombro.


porta a libro doppia FLAT F3 finitura TOTAL BLACK
porta a libro doppia FLAT F3 finitura TOTAL BLACK
L’apertura a libro, infatti, prevede l’impacchettamento delle ante, che si raccolgono fino a raggiungere il volume di due pannelli laterali unici.
Anche le porte in vetro scorrevoli esterno muro TEKNO TRE si vestono della nuova finitura TOTAL BLACK.


sistema sorrevole esterno vano Tekno Tre con elementi TOTAL BLACK
sistema sorrevole esterno vano Tekno Tre finitura TOTAL BLACK

Il modello TEKNO TRE prevede soluzioni ad una o a due ante in vetro stratificato, binario di scorrimento in alluminio con piastre copri-carrello e maniglie personalizzabili con la nuova finitura TOTAL BLACK.

Per chi è alla ricerca di un prodotto non solo di qualità ma personalizzabile al millimetro, FOA è il partner giusto.  Tutte le porte in vetro per interni FOA rappresentano la massima libertà creativa, dove ognuno può comporre la soluzione che meglio rispecchia il proprio gusto, stile d’arredamento e spazio, il tutto sempre in un perfetto connubio tra estetica e funzionalità.

FOA, che progetta e realizza ogni suo prodotto nel proprio stabilimento attraverso l’uso di materie prime di elevata qualità, eco-compatibili e riciclabili, con questa finitura aggiunge un ulteriore plus alle collezioni.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito www.foaporte.it

Tags:

 
 

Porte a scrigno: alla moda ed estremamente funzionali

Pubblicato da blog ospite in Blogger Ospiti, Idee

L’arredamento della casa non passa soltanto per mobili e complementi, ma anche dalle porte, che ricoprono un ruolo estremamente importante sia per quanto riguarda l’estetica delle stanze, che per la loro funzionalità nella suddivisione degli spazi interni.

Nel momento in cui ci si trova a dover scegliere la porta perfetta per ogni stanza è pertanto importantissimo effettuare le giuste valutazioni per andare a scegliere quella più adatta. Dallo stile all’ingombro, senza dimenticare l’aspetto della praticità: tutti questi fattori sono di imprescindibile importanza.

Le porte non devono soltanto suddividere gli spazi all’interno di una casa, ma anche metterli in comunicazione in modo armonico nel momento in sono aperte. Al contempo, una soluzione che può essere idonea per una stanza può risultare inappropriata per un’altra, per via dello stile ma anche dello spazio che la stessa va ad occupare. Per questa ragione le porte a scrigno negli ultimi anni hanno avuto un aumento considerevole di richieste da parte soprattutto di privati.

Porte a scrigno

Ma cosa rende le porte a scrigno tanto particolari da renderle così ricercate?

Le porte a scrigno, considerate quella a scomparsa per eccellenza, presentano un telaio posto all’interno del muro, grazie al quale l’ingombro risulta pressoché nullo. Questa soluzione è particolarmente idonea in quegli appartamenti dove gli spazi disponibili sono piuttosto ridotti, ma anche nelle case di coloro che desiderano soluzioni moderne e quasi invisibili.

Queste proposte sono disponibili in differenti linee estetiche: dal legno al vetro, in metallo o in laminato, senza dimenticare quelle caratterizzate dal design moderno e futuristico, proprio come le porte a scrigno di Res, azienda lombarda di nascita ma di prestigio mondiale, specializzata nella realizzazione di porte e sistemi.

Grazie alla vasta gamma di proposte presenti ad oggi sul mercato, ogni committente potrà individuare con estrema facilità la porta a scomparsa più adatta all’inserimento in ogni singolo contesto, avvalendosi inoltre di una moltitudine di vantaggi. Tra questi menzioniamo:

  • Risparmio in termini di spazio, che sarà possibile occupare con altri mobili e soluzioni d’arredo, soprattutto se l’area del locale risulta di ridotte dimensioni
  • Soluzioni dall’appeal elegante, in grado di trasformarsi con facilità in veri e propri elementi aggiuntivi per ogni locale, capaci di cambiarne il look, rendendoli anche più ariosi e luminosi
  • Versatilità assoluta, poiché le soluzioni Res nascono dalla lavorazione di materiali e finiture diverse
  • Divisione degli gli spazi con eleganza, senza separarli in modo netto, ma assicurando una continuità armonica all’interno di ogni stanza.

Voi cosa ne pensate delle porte a scrigno? Ne avete a casa vostra? Vi piacciono oppure siete più tradizionalisti e preferite le classiche a battente o con scorrimento a vista?

Tags:

 
 

Ambienti poco luminosi? Utilizzare porte interne vetrate per aumentare la luce.

Pubblicato da blog ospite in Idee, Voglia Casa

L’ illuminazione occupa un ruolo centrale nella progettazione di una casa. La luce naturale è fondamentale nei vari spazi abitativi e riesce a trasformare completamente gli ambienti creando armonia tra le stanze e rendendo l’atmosfera più ospitale e accogliente.

Esistono svariati escamotage per usufruire dei benefici sia livello di comfort visivo che di benessere dovuti alla luce stessa. Giocare con i colori, con accessori quali gli specchi e anche attraverso la scelta di porte vetrate interne.

Per alcuni avere la privacy che una porta tradizionale offre è indispensabile, tuttavia con i corretti accorgimenti e l’utilizzo di decorazioni, materiali opachi o colori, è possibile usufruire di entrambi i vantaggi.

Inoltre, solitamente, la posa di porte vetrate avviene tra la zona giorno e il corridoio, proprio dove si trascorre la maggior parte del tempo e dove il comfort della luce naturale è davvero insostituibile.

Per chi invece non teme inibizioni eccole come divisorio tra la camera da letto e la zona living…eleganti e di stile!

Tags:

 
 

Personalizzare una porta con le proprie fotografie!

Pubblicato da blog ospite in Idee, Voglia Casa

Novità nel settore delle porte blindate: Alba Doors permette di stampare le proprie fotografie sulle porte NEKO.


Le vostre fotografie sono arte e creatività, i momenti che sono racchiusi nelle foto diventano combinazioni inedite ed esclusive che Alba Doors realizza solo per voi.
La porta blindata per interni NEKO permette un elevato numero di personalizzazioni del proprio design per andare incontro ai gusti di ciascun cliente.

Design e produzione interamente Made in Italy:
Resistenza all’effrazione: Classe 3 (UNI env 1627/30);
Isolamento acustico 38dB (UNI EN ISO 10077/1 – UNI EN ISO 140-3).

Per info www.albadoors.it

Salva

Tags:

 
 

Porte Ferrero Legno, la passione per le idee perfette

Pubblicato da blog ospite in Idee, Non Solo Arredo

Concedeteci oggi uno spazio di digressione su un aspetto della casa a volte sottovalutato, quasi come se non fosse parte integrante dell’arredamento. Stiamo parlando delle porte, che non possono essere relegate al ruolo di semplici “divisori” tra gli ambienti perché attraverso di esse non passiamo soltanto noi… passano anche la personalità e l’impronta dell’interior design, se ci perdonate il senso traslato del termine!

L’attività di Ferrero Legno

Vogliamo così raccontarvi l’attività di un’azienda come Ferrero Legno, che da quasi 70 anni si dedica alla realizzazione di porte non solo in legno, ma anche in materiali quali il cristallo satinato, l’alluminio, metalli e laminati.
Stupisce, nelle porte Ferrero Legno, la certosina e matematica applicazione della tecnologia a progetti di estrema creatività, al fine di integrare ciò che non è considerato un banale infisso ma un oggetto dotato di vitalità in qualsiasi spazio, giocando con la matericità soprattutto del legno e con le sue essenze e creando così tendenze dallo spiccato carattere.

Le porte Ferrero Legno arredano ed al tempo stesso affascinano, tuttavia non si allontanano mai dalla massima funzionalità.
La completa gamma di porte è quindi realizzata con metodologie di lavoro all’avanguardia ed in continua evoluzione, per rispondere a richieste di una clientela esigente e sempre alla ricerca della migliore qualità, ma anche di un servizio che si riveli essere impeccabile.

Il catalogo delle porte Ferrero

Sono centinaia i modelli prodotti e disponibili a catalogo, anche nelle varianti laccate, ma trattandosi di un’azienda dinamica la cui filosofia prevede di non tralasciare mai nuovi obiettivi per una crescita costante, da alcuni anni è stata anche avviata la progettazione e realizzazione di modernissime pareti divisorie scorrevoli e di grandi dimensioni, avventurandosi in terreni che sfruttano materiali quali l’alluminio ed il vetro.

Tutti i componenti ed il loro assemblaggio sono al 100% Made in Italy, secondo procedure standardizzate e certificate ed attentissime quindi anche all’impatto ambientale, una scelta aziendale del tutto in linea con il criterio dell’aggiornamento costante.
Ciò vuol dire che il legno, materia prima essenziale, proviene solo da fonti gestite in maniera responsabile; e che quello che una volta era un piccolo laboratorio artigianale si è moltiplicato per diventare un modernissimo stabilimento industriale dalla spiccata filosofia green, che privilegia ad esempio le laccature ad acqua, che si impegna per abbattere le emissioni e che sfrutta energia in gran parte proveniente da un apposito impianto fotovoltaico.

Nulla è lasciato al caso quando si parla dei cataloghi Ferrero Legno, grazie ad una sensibilità tramandata di generazione in generazione che pone oggi questa azienda tra i leader assoluti, ed a livello mondiale, nel settore delle porte da interni, con prodotti dalla nobiltà e dal carattere sempre più apprezzati.

 

 

ShareThis

Tags:

 
 

Maniglioni per porte d’ingresso importanti!

Pubblicato da blog ospite in Design, Voglia Casa

Le tendenze di oggi portano alla realizzazione di grandi e imponenti porte d’ingresso, sia che si tratti di ristrutturazioni che di nuove progettazioni. E’ pertanto normale che un accessorio, come la maniglia,  debba essere altrettanto importante nonchè funzionale.

Per soddisfare i gusti della clientela più esigente, le aziende propongono differenti stili e linee con finiture adattabili a ciascun desiderio e necessità.

Profili tondi o squadrati, in legno o acciaio, lucidi o satinati, bronzati o dorati, disposti verticalmente o orizzontalmente…è sufficiente avere le idee chiare e il maniglione”su misura” renderà la vostra porta ancora più unica e personalizzata.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Tags:

 
 




Torna su